RADUNO PRE-MONDIALE A NEVEGAL ..

a Nevegal si è conclusa con

01/ago/2003 17.22.40 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Nevegal, 1 agosto 2003

 

RADUNO PRE MONDIALE A NEVEGAL

OPERATO DALLAN

IN CAMPO FRA DUE SETTIMANE

Nevegal La prima fase di raduno pre-Mondiale della Nazionale Italiana a Nevegal si è conclusa con una notizia molto positiva. Stamani, infatti, Denis Dallan, presso il Policlinico d Padova -  Dipartimento di Chirurgia -  si è sottoposto ad un intervento di plastica per la riparazione di una piccola ernia della fascia del muscolo obliquo esterno della parete addominale destra.

Il forte tre-qrarti ala, Campione d’Italia con la Benetton, ed azzurro si trascinava da tempo questo lieve problema che gli impediva di allenarsi con continuità al 100%.

Si tratta, perciò, di un intervento necessario e di piccola entità chirurgica, tant’è che Dallan è in condizioni di rientrare a casa nella giornata stessa  o al massimo domani mattina. Il recupero del giocatore è soggetto a tempi molto rapidi: 10 giorni di tranquillità, con attività alternativa e tra due, al massimo tre settimane, potrà riprendere gli allenamenti in pieno.

Secondo il medico della Nazionale, Vincenzo Ieracitano – che ha tranquillizzato Kirwan, lo staff azzurro e, naturalmente il giocatore stesso – Denis Dallan rimane papabile per la Coppa del Mondo.

L’altro lievemente infortunato (caviglia), Bezzi, oggi ha corso tranquillamente sul campo e lunedì sarà presente al raduno per la seconda fase della preparazione ai Mondiali che si terrà ancora a Nevegal, ricordiamo con la possibilità per i giocatori di aver con sé le mogli. 

Grazie al superamento di tutti i test John Kirwan ha riconvocato tutti i giocatori il cui numero totale, visto il forfait di Vodo e l’intervento a Dallan,  è sceso a 39 elementi.

I giocatori partano per il week-end per un meritatissimo riposo, affaticati, ma sicuramente soddisfatti per il lavoro svolto e la crescita individuale e collettiva conseguita. 

 

LA NOUVELLE VOGUE AZZURRA A NEVEGAL:

ARGANESE, FIGLIO D’ARTE

FRANCESE DI BARI

Nevegal Dalla Nazionale Under 21  dei recenti Mondiali inglesi Kirwan non ha soltanto reclutato nella sua  Nazionale maggiore in raduno pre-mondiale a Nevegal  i Mirco Bergamasco ed i Matteo Barbini, già da tempo innestati nel giro azzurro, ma ha “pescato” altri elementi come Antonio Pavanello da Rovigo e Gregorio Arganese da Castres (Francia). Il C.T., infatti, pensa all’oggi, ma anche al domani.

Arganese è nato e cresciuto a Castres da nonni baresi. E’ figlio d’arte eccellente perché suo padre Marco ha giocato, oltre che per il Castres,  anche per i colori francesi.

“Sì , noi Arganese  abbiamo sempre tenuto la doppia nazionalità che papà prese (quella francese) di corsa quando si profilò la possibilità di giocare per la Francia. spiega Gregorio - Giocava sempre in tandem con il grande Chollet…”

 Come è avvenuta la scoperta “italiana” di questo tallonatore di 20 anni (21 il 15 settembre), misure 1,82x93kg.?

“Credo che il merito sia stato di Christian Gajan, l’allenatore del Castres che un paio di anni fa allenò Treviso. Penso sia stato lui a segnalarmi in Italia, possedendo io  anche la Nazionalità italiana. Così ho giocato nel Sei Nazioni di categoria e poi ai Mondiali U.21 appena conclusi. Gajan pensa di offrirmi la possibilità di fare esperienze importanti, giacchè nel mio club tallonatore prima c’era il Nazionale di Francia Ibanez, e dalla scorsa stagione è arrivato il tallonatore dell’Argentina Mario Ledesmna. Io sono riuscito a giocare in prima squadra 2 partite la scorsa stagione, a 19 anni, e tre quest’anno. Ma la rosa di prima squadra del Castres presenta quattro tallonatori!”

-La chiamata di Kirwan era attesa?

“Assolutamente no. Un fulmine a ciel sereno, una grandissima, felice sorpresa. Una occasione che voglio sfruttare al massimo.  Purtroppo, essendo nuovo,  non ho ricevuto il programma di preparazione fisica per presentarmi ai test al top della condizioni fisiche. Ma mi sono allenato con la prima squadra del Castres e spero che sarà sufficiente per superare le selezioni. Della Nazionale italiana, comunque, so tutto perché nel Castres giocavo con Stoica, che, però, quest’anno è passato al Montpellier.”

Gregorio Arganese è avviato alla piena attività professionistica nel rugby. Infatti,oltre a giocare full time, nel Castres allena i bambini più piccoli.

 

 

URGENTE – URGENTE

MARTEDÌ IL CALENDARIO DEL SUPER 10

Martedì prossimo, 5 agosto, la FIR renderà noto il calendario del Campionato Nazionale Super 10 – Findomestic Cup.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl