NUOVO ALLARME PER DENIS DALLAN

Nevegal -  Test fisico OK ieri per i fratelli Dallan a Treviso, ma con qualche strascico per Denis che

15/set/2003 18.33.46 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Roma, 15 settembre 2003

 

 

NUOVO ALLARME PER DENIS DALLAN

MAI MEDICI SONO OTTIMISTI

INIZIATO A NEVEGAL IL RADUNO PRE-MONDIALE

Nevegal -  Test fisico OK ieri per i fratelli Dallan a Treviso, ma con qualche strascico per Denis che nel corso della partita – amichevole – con il San Marco Mogliano, è uscito dal terreno di gioco con qualche problema alla caviglia sinistra. L’Ala azzurra si è presentata regolarmente nella stessa serata di ieri  al raduno della Nazionale a Nevegal (dove rientrava dopo un mese e mezzo di assenza a causa di un intervento chirurgico per ernia inguinale) ma stamani lo staff medico azzurro gli ha sconsigliato di allenarsi sul campo con gli altri 30 convocati dal CT Kirwan per i Mondiali australiani.  Al contrario suo fratello Manuel, anche lui reduce da un lungo periodo di recupero da infortunio, ha preso parte regolarmente agli allenamenti odierni.

Per Denis Dallan, si ritiene comunque che la leggera distorsione alla caviglia sinistra sia cosa da poco e che il giocatore in un paio di giorni possa tranquillamente riprendere gli allenamenti con i compagni.

L’importante era che sia lui che il fratello Manuel abbiano dimostrato nell’amichevole di ieri, vinta dai Campioni d’Italia (senza la presenza degli altri Azzurri convocati in Nazionale)  per 36 a 10, di aver ripreso la totale confidenza con i propri mezzi fisici ed agonistici. Un test importante che conferma il grande livello di collaborazione esistente fra i club più importanti del Rugby italiano e la Nazionale azzurra.

Un test che ha  rassicurato totalmente sulle eccellenti condizioni di entrambi non fosse stato per l’inconveniente occorso a Denis.

Anche per Wakarua, il mediano di apertura della Leonessa Brescia convocato in extremis a Nevegal dal CT Kirwan, il test agonistico effettuato nel week end ha dato esiti più che positivi. Wakarua nel match Leonessa “A”  contro Leonessa “B” ha mostrato per 80’ minuti tutto il meglio del suo ampio repertorio fatto di piazzati, trasformazioni ed anche due mete. Il giovanotto appare motivatissimo anche perché da Auckland i genitori gli hanno fatto sapere di aver già acquistato i biglietti per recarsi in Australia ad assistere alle partite dell’Italia.   

La certezza di essere ormai sicuri della maglia azzurra per la Coppa del Mondo ha reso ancora più sereno l’ambiente azzurro a Nevegal anche perché allietato da sole e temperatura tiepida. Per il primo giorno di raduno la doppia razione quotidiana  ha visto divisi per gruppi (tre-quarti e avanti) gli Azzurri prima in palestra e poi in campo. Gli avanti impegnati in schemi di touche, i tre-quarti ad inserire Wakarua negli schemi offensivi. Nel pomeriggio riprova di tutto, a livello globale,  sul terreno di gioco.

 

 

DOMENICA AL VIA LA COPPA ITALIA

DOMANI A ROMA LA PRESENTAZIONE

Roma – Torna questa settimana anche il Rugby di club con la Coppa Italia in programma nel fine settimana. La Lega Italiana Rugby d’Eccellenza (LIRE) e la SKODA domani, martedì 16 settembre,  presenteranno ufficialmente la SKODASUPERB CUP (Coppa Italia 2004) in una conferenza stampa che si terrà alle ore 12 presso il Circolo Canottieri Roma.

Per la Federazione Italiana Rugby, in rappresentanza del Presidebte Giancarlo Dondi, sarà presente il Consigliere Federale, Renato Speziali.

Alla SkodaSuperb Cup partecipano i 10 club del Campionato Italiano Super 10.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl