.:Cus Roma Rugby:. comunicato stampa n.12/140107

16/gen/2007 19.00.00 Cus Roma Rugby Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
CUS Roma Rugby - Sele - 32-20

Il Cus Roma inizia bene il nuovo anno battendo sul campo di casa la
formazione campana del Rugby Sele.
Sin dai primi minuti i ragazzi di Granatelli appaiono determinati a ribadire
la buona prestazione offerta contro il Milazzo nell’ultima partita prima
della pausa natalizia.

Già al 9° minuto del primo tempo si portano in vantaggio con la meta di Dal
Checco che deposita il pallone oltre la linea dopo un’azione corale della
squadra nata a ridosso del centrocampo e sostenuta, a gran ritmo, dalle
penetrazioni degli avanti. Un cambio del fronte di gioco alimentato da una
rapida trasmissione del pallone dei tre quarti permettono all’apertura
gialloblù di trovare il buco nella difesa ospite e di mettere a segno i
primi importanti punti della partita. In questa fase del match il Cus
esprime il miglior rugby della giornata, costruito sulla rapidità di
esecuzione dei movimenti e su un efficace sostegno sia in fase offensiva che
difensiva che permette il mantenimento del possesso del pallone anche dopo
numerose fasi. E’ proprio il ritmo con cui si susseguono le penetrazioni del
pack e si alternano ai movimenti della linea dei tre quarti che porta Ricci
a segnare la seconda marcatura al 20° minuto, trasformata poi dal numero 10
Dal Checco. Dopo alcuni minuti è il Sele che sfrutta una punizione concessa
dai padroni di casa per mettere a segno un calcio piazzato che porta agli
ospiti i primi tre punti della partita. Di li a poco una efficace giocata
della linea dei tre quarti del Cus costringe la difesa campana a stringere
sui centri e apre un varco per l’inserimento dell’estremo Goujon che,
superato il suo diretto avversario, non deve far altro che lanciare Fabris
in meta con un semplice passaggio. A questo punto, i padroni di casa
galvanizzati dal risultato e determinati a conquistare il punto di bonus per
le quattro mete, aumentano ulteriormente l’intensità di gioco costringendo
la squadra avversaria nella propria metà campo per gli ultimi dieci minuti
del primo tempo. Al 35° minuto una maul del pacchetto di mischia, formatasi
in seguito ad una touche dentro la ventidue avversaria, permette a Tisi di
segnare la meta che vale un ulteriore punto in classifica. Sul finire del
primo tempo gli animi si scaldano ed è capitan Guerrisi a finire per primo
sul taccuino del direttore di gara per un cartellino giallo.

Al rientro in campo dopo la pausa, la musica non sembra essere cambiata e
sono ancora una volta gli universitari ad andare a segno, questa volta con
il terza linea Monti. Da questo momento, però, la qualità del gioco espresso
dal Cus cala notevolmente. Alcune leggerezze difensive dovute forse al
risultato ampiamente favorevole e, soprattutto, un’elevata dose di
indisciplina, che porta altri tre cartellini gialli ai padroni di casa,
impediscono ai gialloblù di disputare un secondo tempo all’altezza del
primo. Al 20° minuto arrivano gli ultimi punti per la squadra di casa grazie
ad una bella meta messa a segno dall’estremo transalpino Goujon. L’ultima
frazione di gara è tutta ad appannaggio del Rugy Sele che cresce sul calo di
tensione dei capitolini e riesce, in poco più di venti minuti, a realizzare
tre mete sfiorando di un soffio il punto di bonus.

Il CUS Roma ha disputato nel complesso una buona partita spingendo forte
sull’acceleratore nei momenti cruciali. Da segnalare, oltre all’elevato
ritmo di gioco che ha portato alla realizzazione di quattro mete nel corso
del primo tempo, la buona organizzazione in touche, dove gli avanti
gialloblù sono riusciti a conquistare numerose rimesse avversarie mettendo
la linea dei tre quarti nella condizione di giocare palloni di qualità,
ottimamente finalizzati in più di una occasione. La nota dolente resta
l’indisciplina: un numero così elevato di cartellini gialli e di calci da
fermo concessi agli avversari potrebbero risultare determinanti in una
partita più incerta dal punto di vista del risultato. Già da oggi i
giocatori torneranno ad allenarsi sul campo di Tor di Quinto in vista
dell’importante match di domenica prossima che vedrà la squadra di
Granatelli affrontare fuori casa i rossoneri del Colleferro.

CUS Roma: Goujon, Fabris, Sciupi, Borsetti, Stella (29’st Pompili), Dal
Checco (19’st Caranci), Vernale, Tisi (10’st Salsano), Ulisse (33’st De
Meo), Monti, Nardini, Calia (38’pt sost. temp.Veraldi, 21’st Veraldi.),
Romualdo, Ricci ( 27’ st Petretto), Guerrisi (12’st Orabona).
Arbitro: sig. Marchese di Catania
Cartellino giallo per 37’pt Guerrisi, 7’st Monti, 27’st Ulisse, 34’st
Nardini

_________________________________________________________________
Aggiungi il modulo Amici al tuo Spaces con un click!
http://spaces.live.com/spacesapi.aspx?wx_action=create&wx_url=/friends.aspx&mkt=it-it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl