Comunicato della Primavera Rugby n° 2/07: buone prestazioni della U15 e della U17 sul campo della Capitolina

19/gen/2007 10.49.00 U.S. Primavera Rugby Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comunicato della Primavera Rugby n° 2/07: buone prestazioni della U15 e della U17 sul campo della Capitolina.

Domenica 14 gennaio, mentre la prima squadra osservava un turno di riposo, le giovanili della Primavera rugby hanno disputato delle gare di sicuro livello sul campo della Capitolina.

Nel concentramento regionale svoltosi a Oriolo la Under 11, malgrado le numerose assenze è riuscita a esprimere un gran gioco perdendo solo di misura l'ultima partita; la Under 13 ha "vinto" il raggruppamento di categoria battendo nella prima fase la UR Capitolina per 3 a 0, pareggiando con il Frascati per 2 a 2 e vincendo poi con la Rugby Lazio 1927 la finalina per 4 a 0.

La Under 15 esce vittoriosa per 14 a 10 dal Campo dell’Unione dopo una partita di grande intensità da parte delle due squadre. Il primo tempo si concludeva con il risultato di 0 a 0, ma il match era divertente e combattuto.

Nel secondo tempo l’URC riusciva ad andare due volte in meta, ma la nostra squadra non si abbatteva e riusciva a ribaltare il risultato con le mete di Michele Trentin e Francesco (Chicco) Ciriello, entrambe trasformate con grande abilità (soprattutto la prima) da Paolo Marini.

Anche in questa partita i nostri ragazzi hanno evidenziato i pregi e i difetti messi in mostra nelle gare precedenti. Tra i pregi indubbiamente va segnalata la grande compattezza del gruppo e l’intensità di gioco di tutti gli atleti. Impossibile indicare il migliore in campo. Tra i difetti ricordiamo l’incapacità di concretizzare il notevole volume di gioco ed il possesso palla. Ottima prova del Sig. Continenza.

La vittoria non ha distratto Francesco e David che, seppur soddisfatti e felici per la vittoria, hanno già chiarito ai giocatori che occorrerà dare continuità al risultato di domenica scorsa già nella prossima partita sul difficile campo de L’Aquila.

Una indomita Under 17 cede di misura alla Capitolina: ci eravamo lasciati alle spalle un 2006 con luci e ombre, ma l’incontro di ieri iniziava sotto l’influsso dei migliori auspici, complice, questa volta, la nostra 15 che con grande volontà batteva i pari età della Capitolina. Dopo il primo quarto d’ora, nel quale le due compagini si controllavano per così dire a distanza, apriva le danze l’URC con una meta della sua ala che al 20’ riusciva a passare indenne nel ristretto spazio dei cinque metri, prima di schiacciare l’ovale oltre la linea di meta.

Sembrava questa la miccia che faceva accendere le polveri, sino a quel momento un poco umide, dei nostri ragazzi. Non passava, infatti, neanche un minuto che il successivo calcio d’invio ci portava ad effettuare una touche nei ventidue avversari: la palla veniva mal gestita dai ragazzi della Capitolina e Saverio Colabianchi riusciva con un tuffo felino a marcare i primi cinque punti al 21’.

L’incontro continuava per buoni quindici minuti con successivi attacchi da entrambi le parti e, quando si pensava che l’arbitro dovesse fischiare la fine della prima metà della partita, al 35’ l’intero pack degli avanti, con un buon drive, riusciva a varcare la linea di meta: Tommaso Scalzo schiacciava l’ovale a terra portando il risultato sul 5 a 12 con trasformazione di Saverio Bruni.

Purtroppo per noi, durante l’intervallo i nostri avversari riuscivano a determinare una buona strategia ed all’inizio della seconda metà di gioco, dopo 5’, concretizzavano i loro sforzi con una meta tecnica trasformata, giustamente assegnata dal direttore di gara per falli di antigioco ripetuti. A questo punto sembrava che per noi fosse calato il sipario ed i nostri avversari dopo soli 3’, raddoppiavano la precedente marcatura, che con la trasformazione portava il risultato sul 19 a 12.

Partita finita? Niente affatto. L’orgoglio dei ragazzi faceva si che in più fasi portare la palla dai loro ventidue sino alla linea di meta avversaria seguendo quella che è l’essenza del gioco, fosse un tutt’uno: all’11’ Carlo Filippucci terminava una splendida e corale azione di tutti i giocatori portando il risultato sul definitivo 19 a 17 per la Capitolina.

Da questo momento sino al termine abbiamo assistito a un susseguirsi di tentativi da parte di entrambi gli schieramenti in campo volti a cercare di allungare il passo, gli uni, e di chiudere il piccolo divario di due punti, gli altri. Al fischio finale, ovviamente, i vincitori hanno festeggiato, mentre la nostra squadra è uscita a testa alta da un combattimento che vorremmo vedere sempre più spesso sui nostri campi di gioco.

Paolo Travaini, allenatore della Under 17 assieme a Andrea Giacometti, ci tiene a rivolgere un plauso a tutti i partecipanti, anche a chi non ha avuto la fortuna di giocare o di andare almeno in campo ed all’arbitro che il Comitato Regionale ha voluto gentilmente designare rendendo possibile un tranquillo e corretto svolgimento dell’evento.

Ottime notizie, infine, dal Comitato Regionale per quanto riguarda il Campionato Nazionale di Serie C. Sarà ammessa ai paly-off per la promozione in Serie B anche la terza classificata del girone A. La nostra Prima Squadra, quindi, ambisce ancor di più a una delle prime tre posizioni utili per giocarsi la promozione nella serie superiore.

Domenica prossima, 21 gennaio, tutte le squadre della Primavera Rugby giocheranno in trasferta: la Serie C è impegnata sul campo del Pomezia-Torvaianica, le Under 15 e 17 all'Aquila per i rispettivi incontri di campionato. Le Under 9 e 13 saranno invece a Viterbo per il concentramento regionale.

http://www.usprimaverarugby.it/

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl