azzurri rugby ok a treviso

24/set/2003 22.37.24 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

RUGBY NOTIZIE   

 

 

FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY

Ufficio Stampa

COMUNICATO STAMPA  DEL 23 SETTEMBRE 2003,

 

TREVISO : ULTIMO ALLENAMENTO AZZURRO

KIRWAN SODDISFATTO

 

 

Treviso- La preparazione della Nazionale Italiana di rugby alla Coppa del Mondo 2003 che inizia in Australia il 10 di ottobre si è conclusa oggi con  un allenamento agonistico degli azzurri opposti, sul terreno di gioco dello stadio Monigo di Treviso, ad una selezione di giocatori di Super Dieci   a cui si sono uniti  alcuni azzurri nella seconda parte della Sessione.

Come annunciato, il C.T.  Kirwan ha schierato negli 80 minuti dell’allenamento due squadre differenti.  Si è badato a fare gioco e ritmo su un terreno allentato dalla pioggia e scivoloso, non badando al punteggio e rinunziando, in partenza, a calciare punizione fra i pali ed alle trasformazioni. Ne è risultato un test duro, impegnativo anche perché l’opposizione si avvaleva di giocatori importanti di club quali  Benetton Treviso, Calvisano, Rovigo, Petrarca.

 Al termine per gli azzurri si sono contate 8 mete realizzate da Palmer (2), Parisse, Lo Cicero, Persico, De Rossi, Stoica  e  Denis Dallan. A proposito dei fratelli Dallan, sempre sotto osservazione perché reduci da infortuni, entrambi sono apparsi totalmente recuperati. Denis ha giocato il primo e metà del secondo tempo fra le fila dell’opposizione (assieme a Dellapè, Canale e Mauro Bargamasco), mentre Manuel ha giocato il primo tempo.

L’opposizione è riuscita a realizzare una meta, ma su una palla rotolante portata avanti al piede. Per il resto è piaciuta molto la difesa , mentre in attacco il pallone scivoloso ha complicato le cose, rendendo però più evidente il grosso livello di sostegno che il portatore di palla azzurro ha sempre ricevuto.

Non ha partecipato all’allenamento il solo Festuccia per misura precauzionale in relazione ad una contusione ad una spalla ancora da assorbire. Fabio Ongaro, l’altro tallonatore , ha dovuto fare, volentieri, gli straordinari giocando entrambe le frazioni.

Altro motivo di soddisfazione l’assenza di alcun, benchè minimo,  infortunio, nonostante la durezza dell’impegno. Segno inequivocabile che il lavoro di preparazione fisica svolto comincia a fornire i suoi visibili frutti.

 

John  Kirwan al termine, in modo assolutamente laconico ha espresso la propria soddisfazione per le indicazioni dell’ultimo test in Italia:

“Sono contento di quello che ho visto ed anche perché non si è verificato alcun infortunio a complicare le cose. Ho schierato due squadre ed entrambe  hanno fatto tutto quello che ho chiesto  loro.  Le cose vanno come da programmi . Alla prima partita mancano ancora 18 giorni e dobbiamo ancora lavoro avanti da svolgere, ma sono soddisfatto di come stanno andando avanti le cose. Se sono più tranquillo? Lo sono sempre stato! Wakarua?, Bene, molto bene!”

 

AZZURRI PRIMO TEMPO

Canale; D.Dallan, Stoica, M.Dallan, Mazzucato; Wakarua, Troncon; Parisse, Persico, Mauro Bergamasco; Dellapè, Bortolami; Castrogiovanni, Ongaro, Lo Cicero.

Mete: Stoica,  D.Dallan, Parisse, Lo Cicero, Persico.

AZZURRI SECONDDO TEMPO

Peens, Zullo,  Mirco Bergamasco, Masi, Barbini, Mazzariol, M
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl