tuttorugby

21/nov/2003 18.03.17 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
Ufficio Stampa FIR
+39 06 3685 7832
+39 06 3685 7102 (fax)
www.federugby.it
 

RUGBY IN TV SU RAI, SKYSPORT E LA7

DALLA FINALE MONDIALE AL SUPER 10

Roma – Week-end ricco di rugby in tv, questa settimana: dopo l’attesissima finale mondiale che domani mattina, al Telstra Stadium di Sydney, metterà di fronte l’Australia e l’Inghilterra, la palla ovale tornerà sugli schermi italiani domenica pomeriggio, con la diretta del posticipo della quarta giornata del Super 10 tra SKG Gran Parma e Conad L’Aquila.

 LA PROGRAMMAZIONE DEL WEEK-END

Sabato 22 novembre
Australia – Inghilterra                           Diretta Sky Sport 2 ore 10.00
                                                           Differita La7 ore 14.00
                                                           Replica Sky Sport 2 ore 21.00

                                                           Replica La7 – ore 23.30

 Domenica 23 novembre

SKG Gran Parma – Conad L’Aquila     Diretta RaiSportSat – ore 15.00

 RWC: AUSTRALIA – INGHILTERRA, LE FORMAZIONI IN CAMPO

AUSTRALIA - INGHILTERRA – Finale Coppa del Mondo
Sydney, Telstra Stadium, 22 novembre

AUSTRALIA: Rogers; Sailor, Mortlock, Flatley, Tuqiri; Larkham, Gregan (cap); Lyons, Waugh, Smith; Sharpe, Harrison; Baxter, Cannon, Young.
Riserve: Paul, Dunning, Giffin, Cockbain, Whitaker, Giteau, Roff.

INGHILTERRA: Lewsey; Robinson, Greenwood, Tindall, Cohen; Wilkinson, Dawson; Dallaglio, Back, Hill; Kay, Johnson (cap); Vickey, Thompson, Woodman.
Riserve: West, Leonard, Corry, Moody, Bracken, Catt, Balshaw.

Arbitro: Watson (RSA)

 

SUPER 10, TREVISO - PARMA IL MATCH DEL GIORNO

LE FORMAZIONI DOMANI IN CAMPO

Roma - Si disputano nel weekend le gare valide per la 4a giornata del Findomestic Super 10. In programma spicca la prima grande sfida della stagione tra Benetton Treviso e Overmach Parma che offrirà le prime, chiare indicazioni sulle rispettive ambizioni di vertice. Il Benetton recupera quasi tutti i reduci dalla spedizione in Australia, l’Overmach conferma in blocco la squadra che la scorsa settimana ha travolto l’ADMO Leonessa.

Pronti ad approfittare della situazione, i vice-campioni del Ghial Calvisano, chiamati ad una trasferta a Rovigo tradizionalmente dura. Doucet ha problemi in mediana a causa delle condizioni non soddisfacenti di Zullo e Fraser; i padroni di casa vanno alla caccia del primo successo stagionale, il coach dell’ARD, Marzio Zanato, punta sul fattore campo ma deve fare i conti con una lunga lista di assenze.

A Padova, il Safilo Petrarca ospita una Roma corroborata dalla vittoria nella vittoria su L’Aquila e dall’arrivo del cecchino Marius Goosen che farà il suo esordio stagionale. Molte le assenze tra i “tuttineri”, in particolare nel reparto avanzato.

A Rovato, turn-over sostanzioso nelle file di ADMO Leonessa e Arix Viadana, attese ad un incontro duro e insidioso. Vaea rinfranca i suoi dopo la battuta di arresto a Parma, ma deve rinunciare al neozelandese Kingi, e ai piloni Repetto e Pereyra. Dopo la strigliata di sabato scorso, Talaimanu rivoluziona la squadra, dove spiccano il rientro di Matt Phillips e le assenze di Feeney e Beim.

 Programma

sabato 22 novembre (ore 14.30)

Benetton Treviso v Overmach Parma

ARD Rovigo v Ghial Calvisano

ADMO Leonessa 1928 v Arix Viadana

Safilo Petrarca Padova v Rugby Roma

Domenica 23 novembre (ore 14.55 – diretta RAI Sport sat)

SKG GrAN Parma v Conad L’Aquila

 Classifica: Overmach Parma 14p, Ghial Calvisano, Benetton Treviso 13p, Arix Viadana 11p, Safilo Petrarca 9p; SKG GrAN Rugby 5p; Rugby Roma 4p, Conad L’Aquila 2p, ADMO Leonessa, ARD Rovigo 1p

 

 ULTIME DALLE SEDI

 Sabato 22 novembre 2003 – ore 14.30

 Stadio “Monigo”

BENETTON TREVISO – OVERMACH RUGBY PARMA

Arbitro: Carlo Damasco (Torre del Greco)

Gdl: Milan (Rovigo), Commone (Arzano), Quarto Uomo: Conte (Napoli)

 Confronti diretti*: 87 

Vittorie: Treviso 59, Parma 20, pari 7

(*viene conteggiata una partita in più, data persa ad entrambe)

 Benetton Treviso. Molti gli infortuni tra le fila dei trevigiani: Craig Green si riserva di annunciare la formazione nella giornata di oggi.

 Overmach Parma.

Formazione probabile: Pilat; Pace, Preo, Leaega, Tuilagi; De Marigny, Brancoli; Ainley, Birchall, Motu; Bosman, Giacon; Staibano, Busato, Gennari. A disposizione: Bortolusso, Cecere, M. Barbieri, Pascu, Soncini, Bayà, Marangon.

 

 Stadio Comunale, Rovato (BS)

ADMO LEONESSA BRESCIA – ARIX VIADANA

Arbitro: Mauro Dordolo (Udine)

Gdl: Mariotti (Ferrara), Lento (Udine), Quarto Uomo: Zilli (Udine)

 Confronti diretti: inedito

ADMO Leonessa..

Formazione annunciata: Costantini; Federzoni, Onori, Arboit, Madigan; Wakarua, Cavalleri; Soffredini, Ricciardo, Podestà; Lanzi, Denhardt; Coletti, Saviozzi, Rouyet. A disposizione: Marangoni, Mattei, Gonzalez, Bonetti, Pastomerlo, Beccalli, Colosso.

 Arix Viadana. Formazione annunciata: Zanchi; Robertson, Masi, Ceppolino, Accorsi; Steyn, Mazzantini; Hayter, Angeloni, L. Persico; Phillips, Bezzi; Bocchini, Jimenez, Savi. A disposizione: De Bellis, Gazzola, Bowman, Gumiero, Crane, Feeney, Dolcetto.

 

 Stadio “Plebiscito”

SAFILO PETRARCA PADOVA – RUGBY ROMA

Arbitro: Elio Peri (Brescia)

Gdl: Dordolo N. (Udine), Duina (Brescia), Quarto Uomo: Podetta (Brescia)

 Confronti diretti: 77

Vittorie: Petrarca 48, Roma 27, pari 2

 Safilo Petrarca.

Probabile formazione: Soler; Francesio, Barbini, Salvan, Faggiotto; Orquera, Brandizzi; Nelson, Cenedese, Ventricelli; Laufs, Tumiati; Muraro, Damiano, Menapace. A disposizione: Ferraro, Rizzo, Ghiraldini, Gentile, Marcato, Chillon.

 Rugby Roma. Convocati: Goosen; Gentile, Gorla, Roux, Palladino; L.Mazzi, G.Mazzi; Gouws, Di Luia, Lessing; Booyse, Buhrmann; Leonardi, Rogers, Russo, Montella, Patrizi, Bencetti, De Luca, Lo Greco, Ausiello, Sbordone.

 

 Stadio “Mario Battaglini”

ARD ROVIGO – GHIAL CALVISANO

Arbitro: Maurizio Vancini (Milano)

Gdl: Guerrieri (Treviso), Lauria (Monza), Quarto uomo: Pulcrano (Bergamo)

 Confronti diretti: 28

Vittorie: Rovigo 18, Calvisano 9, pari 1

 ARD Rovigo. La formazione verrà ufficializzata stasera sera dopo l’ultimo allenamento.

 Ghial Calvisano. Formazione probabile: Ravazzolo; Mulieri, Raineri, Vodo, Merli; Zullo, Griffen; Elisara, A. De Rossi, Mayerhofler; Ngauamo, Purll; Castrogiovanni, Moretti, Perugini. A disposizione: Davo; Intoppa; Mastrodomenico; Zaffiri; Canavosio; Fraser; Mazzucato.

 

 Domenica 23 novembre 2003 - ore 15.00

 Stadio “Nando Capra” – Noceto (Pr)

SKG GRAN PARMA – CONAD L’AQUILA

Arbitro: Giulio De Santis (Roma)

Gdl: Pennè (Milano), Rosamilia (Colleferro), Quarto Uomo: Cerci (Colleferro)

 Confronti diretti: 7

Vittorie: GrAN 4, L’Aquila 3

 SKG GrAN Parma. La squadra svolgerà nella mattinata di sabato l'ultimo allenamento, al termine del quale verrà annunciata la formazione.

 Conad L’Aquila. Probabile formazione: Acuna; Napoli, Canavosio, Rossi, Scipioni, Cagnolo, Ajac; Brignoni, Caione, Tagliavento; Parisse, Lopez; Rapetti, Mazino, Sanchez. A disposizione: Alfonsetti, Tripodi, De Paolis, Soccorsi, Fontanazza, Hostiè, Rodino, Itoh, Pietropaoli. La partenza per il ritiro pre gara è prevista per le ore 12.00 di sabato da Centi Colella.

DOMENICA IN CAMPO CATANIA E BENEVENTO (SERIE A)

SERIE B: SI RECUPERA ASTI - LUMEZZANE

Roma - La Commissione Organizzatrice Gare della FIR ha comunicato l’anticipo alle ore 14.30 domenica 23 novembre dell’incontro tra Amatori Catania e Benevento Rugby, valevole per la quinta giornata di Serie A (Girone A) e originariamente programmato per domenica 30 novembre. Arbitro dell’incontro Bonacci di Roma.

La Commissione Organizzatrice Gare della FIR ha inoltre riprogrammato per domenica la partita Asti-Lumezzane, valida per la terza giornata del Campionato di Serie B, girone A  non disputata lo scorso 9 novembre. Arbitro Laube di Milano, calcio d’inizio alle 14.30.

 

SERIE B: LE SANZIONI DEL GIUDICE SPORTIVO

BOLOGNA OK, CALVISANO KO

Roma - Il Giudice Sportivo ha omologato questa mattina le gare del Campionato Nazionale di Serie B ed ha comunicato la revoca della sanzione adottata nei confronti del Rugby Bologna che lo penalizzava di 4 punti a causa della  posizione, ritenuta irregolare, di alcuni giocatori in occasione di Colorno – Bologna del 19/10. Ha, inoltre, deliberato la penalizzazione di 4 punti ai danni della formazione cadetta del Ghial Calvisano per la  posizione irregolare di un giocatore nell’incontro disputato domenica scorsa contro il CUS Milano. Di conseguenza il Bologna (Girone B) risulta essere quarto a pari merito con il Frascati a 10 punti, mentre il Ghial scivola al 5° posto nel Girone A  con 7 punti. 

Questi i provvedimenti adottati a carico dei singoli giocatori:

2 gare di squalifica: Luigi Cappabianca (Formigine); Omar Conti (R. Ospitaletto); Andrea Giacomin (CUS Padova)

1 gara di squalifica: Alessandro Guerci (Fiorenzuola); Alessandro Noto (CUS Genova); Luca Zancanaro (Feltre).


CALENDARIO FEMMINILE

Roma – La Commissione Organizzatrice Gare della FIR ha reso noto il calendario del Campionato Nazionale Femminile 2003-2004. Il campionato inizierà il 30 novembre e vedrà la partecipazione di tredici squadre contro le dodici della passata stagione. La formula del campionato prevede due gironi, composti rispettivamente da 6 e da 7 squadre ciascuno: le prime due classificate di ciascun girone accederanno alle semifinali che si disputeranno il 18 aprile in gara unica in campo neutro. La finale, che si disputerà in campo neutro (sede ancora da definire), è in programma il 25 aprile. Il calendario è disponibile sul sito della Federazione Italiana Rugby www.federugby.it


MANUEL DALLAN OSPITE DI SKY PER LA FINALISSIMA

Roma – Sarà Manuel Dallan, autore con la maglia azzurra di una fondamentale meta contro Tonga nella seconda partita dell’Italia ai Mondiali australiani, l’ospite d’onore di Sky Sport 2 domani mattina, quando il canale satellitare trasmetterà in diretta da Sydney la finale della V Coppa del Mondo tra l’Australia e l’Inghilterra. Il programma di domani mattina prevede un’ora di pre-partita da studio a partire dalle 9.00 (insieme a Manuel Dallan ospiti il Segretario Generale del CONI Raffaele Pagnozzi e il  tecnico dell’SKG Gran Parma Stefano Romagnoli), diretta dell’incontro a partire dalle ore 10.00 (telecronaca di Antonio Raimondi e Vittorio Munari) e, al termine, analisi e commenti da studio sino alle 12.30.

WOODWARD SI AFFIDA AL PIEDE DI WILKINSON

MA SMITH E WAUGH POSSONO FERMARE JONNY

Domani, nella finalissima contro l’Australia, un intero Paese si aggrapperà al suo piede. Al piede di Jonny Wilkinson, apertura 24enne della nazionale inglese e dei Newcastle Falcons, uomo immagine d’Oltremanica, il numero 10 destinato ad abbattere, con i suoi calci, tutti i record del rugby moderno.

Nato a Frimley, nel Nord dell’Inghilterra, il 25 maggio 1979, Wilkinson ha esordito con la Nazionale maggiore un mese e mezzo prima di compiere 19 anni: da allora, con la maglia bianca numero 10, è sceso in campo 51 volte (1 da capitano contro l’Italia) mettendo a segno 802 punti.

Calciatore spietato, fanatico dell’allenamento in qualsiasi periodo dell’anno (due anni fa passò l’intera vigilia di Natale a provare calci di punizione e drop in un impianto indoor di Newcastle), Wilkinson ha ricevuto alla vigilia della finale mondiale con l’Australia la nomination che gli permetterà di concorrere per il titolo di “Giocatore dell’Anno” dell’IRB.

Contro i Wallabies australiani “Wilko” è sceso in campo 6 volte, vincendo in quattro occasioni e uscendo sconfitto in due (tra cui lo storico 76-0 rimediato il 6 giugno del 1998 a Brisbane).

Nel 2002 ha pubblicato la sua prima autobiografia, dal titolo “Lions e Falcons: diario di un anno da ricordare”, in cui racconta la stagione 2000-2001 soffermandosi in particolare sulla tournèe in Australia sostenuta nell’estate del 2001 con la maglia rossa dei British&Irish Lions. A soli 24 anni è già stato insignito del titolo di Member of British Empire, equivalente al cavalierato italiano.

 Nome: Jonny

Cognome: Wilkinson

Soprannome: “Wilko”

Luogo e data di nascita: Frimley, 25 maggio 1979

Nazionalità: Inglese

Club: Newcastle Falcons

Ruolo: Mediano d’apertura

Altezza: 1.79m

Peso: 89kg

Esordio in Nazionale: 4 aprile 1998 (Inghilterra – Irlanda 35-17)

Caps: 51 (1 da capitano)

Punti realizzati: 802 (5 mete, 123 trasformazioni, 157 punizioni, 20 drop)

Media punti/partita: 15.7

Media punti/partita ai Mondiali 1999: 17.2

Media punti/partita ai Mondiali 2003: 19.6

Punti segnati all’Italia (in 5 partite): 102 (media punti 20.4)

Bilancio con l’Italia: 5 vittorie, 0 pareggi, 0 sconfitte

Punti segnati all’Australia (in 6 partite): 75 (media punti 12.5)

Bilancio con l’Australia: 4 vittorie, 0 pareggi, 2 sconfitte

 Se Clive Woodward, coach della Nazionale inglese, non fa mistero di puntare sui calci piazzati e sui drop del suo mediano d’apertura, c’è da scommettere che Eddie Jones, ct dei campioni del mondo in carica, farà di tutto per evitare di concedere al numero 10 inglese di tentare la via dei pali. Wilkinson sorvegliato speciale? A detta di Jones, no: “Abbiamo parlato di lui, certo, ma più tempo è stato speso per trovare le contromisure per un altro giocatore di cui non faccio il nome”. Eppure, nonostante le smentite del tecnico di origine giapponese, c’è da scommettere che sarà proprio Wilkinson a calamitare le attenzioni della difesa australiana. In particolare, sulle sue orme, Jones potrebbe inviare due tra i più grandi cacciatori del rugby del 2000: George Smith e Phil Waugh, quest’ultimo candidato come Wilkinson al titolo di “Giocatore dell’Anno”. A loro il compito di limitare al massimo il numero di palloni che dovranno passare per i piedi di Jonny. Ecco un breve profilo dei due flanker australiani, già famosissimi per la loro abilità nel rubare palloni agli avversari:

 Nome: George

Cognome: Smith

Luogo e data di nascita: Manly, 14 luglio 1980

Nazionalità: Australiana

Club: ACT Brumbies

Ruolo: Flanker

Altezza: 1.80m

Peso: 103kg

Esordio in Nazionale: 4 novembre 2000 (Francia – Australia 13-18)

Caps: 34

Punti realizzati: 20 (4 mete)

Media punti/partita: 0.58

Media punti/partita ai Mondiali 2003: 1.6

Punti segnati all’Italia (in 1 partita): 0

Bilancio con l’Italia: 1 vittoria, 0 pareggi, 0 sconfitte

Punti segnati all’Inghilterra (in 4 partite): 0

Bilancio con l’Inghilterra: 0 vittorie, 0 pareggi, 4 sconfitte

 

Nome: Phil

Cognome: Waugh

Luogo e data di nascita: Sydney, 22 settembre 1979

Nazionalità: Australiana

Club: NSW Waratahs

Ruolo: Flanker

Altezza: 1.75m

Peso: 100kg

Esordio in Nazionale: 18 novembre 2000 (Inghilterra - Australia)

Caps: 20

Punti realizzati: 15 (3 mete)

Media punti/partita: 0.75

Media punti/partita ai Mondiali 2003: 0.0

Punti segnati all’Italia: -

Bilancio con l’Italia: -

Punti segnati all’Inghilterra (in 4 partite): 5 (1 meta)

Bilancio con l’Inghilterra: 0 vittorie, 0 pareggi, 4 sconfitte

 

AUSTRALIA – INGHILTERRA

GLI ULTIMI 10 ANNI IN UN COLPO D’OCCHIO

Roma – Negli ultimi 10 anni Australia e Inghilterra si sono scontrate per 17 volte. Il bilancio, dal 3 novembre 1984 a oggi, parla di 10 vittorie dei Wallabies, 6 affermazioni inglesi e 1 pareggio. L’ultimo successo australiano, però, risale a più di quattro anni fa, al 26 giugno 1999: attualmente, l’Inghilterra vanta una striscia vincente di 4 partite.

 Twickenham, 3 novembre 1984                    Inghilterra – Australia        3-19

Sydney, 23 maggio 1987                               Australia – Inghilterra        19-6

Brisbane, 29 maggio 1988                            Australia – Inghilterra        22-16

Sydney, 12 giugno 1988                                Australia  - Inghilterra       28-8

Twickenham, 5 novembre 1988                    Inghilterra – Australia        28-19

Sydney, 27 luglio 1991                                  Australia – Inghilterra        40-15

Twickenham, 2 novembre 1991                    Inghilterra – Australia        6-12

Cape Town, 11 giugno 1995                         Inghilterra – Australia        25-22

Sydney, 17 luglio 1997                                  Australia – Inghilterra        25-6

Twickenham, 15 novembre 1997                  Inghilterra – Australia        15-15

Brisbane, 6 giugno 1998                               Australia – Inghilterra        76-0

Twickenham, 28 novembre 1998                  Inghilterra – Australia        11-12

Sydney, 26 giugno 1999                                Australia – Inghilterra        22-15

Twickenham, 18 novembre 2000                  Inghilterra – Australia        22-19

Twickenham, 10 novembre 2001                  Inghilterra – Australia        21-15

Twickenham, 16 novembre 2002                  Inghilterra – Australia        32-31

Melbourne, 21 giugno 2003                           Australia – Inghilterra        14-25

 

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl