6 NAZIONI: PRIMO RADUNO IL 15 DICEMBRE

il  Club 80 si rinnoverà

02/dic/2003 17.39.02 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Roma, 2 dicembre

 

6 NAZIONI: PRIMO RADUNO IL 15 DICEMBRE

NASCE A ROVIGO IL “CLUB 80”

TRONCON E CHECCHINATO I PRIMI MEMBRI

Rovigo – Lunedì 15 dicembre, a Rovigo, sede del primo mini-raduno della Nazionale in vista del prossimo Torneo delle 6 Nazioni, il Presidente della Federazione Italiana Rugby Giancarlo Dondi offrirà una cena di ringraziamento a tutti gli atleti e membri dello staff azzurro reduci dalla spedizione alla Coppa del Mondo.  

Nel corso della cena, che si terrà a partire dalle 19.30 presso il complesso “La Romanina Country Club” di San Cassiano-Crespino (Rovigo) verrà inaugurato il neonato “Club 80”, uno speciale riconoscimento riservato a quei giocatori che abbiano indossato la maglia azzurra in 80 o più test match.

I primi giocatori ad entrare a far parte di questo esclusivo club azzurro, al momento, sono Alessandro Troncon e l’inossidabile Carlo Checchinato che, grazie alle gare disputate in Coppa del Mondo, hanno raggiunto rispettivamente gli 83 e gli 80 caps, una quota a cui mai nessun giocatore della Nazionale era mai arrivato. Troncon e Checchinato riceveranno dal Presidente Dondi una scultura in vetro di Murano appositamente studiata per i membri del Club.

L’appuntamento con il  “Club 80” si rinnoverà ogni qualvolta uno o più nazionali italiani riescano nella difficile impresa di raggiungere la quota di test match necessaria per essere ammessi in questo ristrettissimo club.

 

COPPE EUROPEE, VENERDI’ SI COMINCIA

Roma – Prenderanno il via nel week-end le Coppe Europee, che vedono la partecipazione di tutte e 10 le squadre del massimo campionato italiano. I Campioni d’Italia in carica del Benetton Treviso e i vice-campioni del Ghial Calvisano prenderanno parte alla Heineken Cup, mentre le restanti otto società saranno impegnate nella Parker Pen Challenge Cup.

Toccherà alla Leonessa Brescia di Rima Wakarua, neopromossa in Super 10, scendere per prima in campo nella partita interna contro i francesi del Montferrand: il calcio d’inizio è fissato per le ore 20.00. Un quarto d’ora più tardi, a Bridgend, il Ghial Calvisano farà il proprio esordio europeo stagionale contro il super-club gallese dei Celtic Warriors. Tutte le altre società italiane saranno in campo nel pomeriggio di sabato, con la sola eccezione dell’SKG Gran Parma che domenica pomeriggio ospiterà i francesi del Pau. Ecco il calendario completo degli impegni europei delle squadre italiane per questo fine settimana:

 

IL PROGRAMMA DELLE ITALIANE NEL WEEK-END

HEINEKEN CUP – 1° FASE - andata

Pool 5, Bridgend Venerdì 5 dicembre, ore 19.15 gmt

Celtic Warriors (WAL) – Ghial Calvisano                     arb. Dickson (SCO)

Pool 6, Treviso Sabato 6 dicembre, ore 14.30 gmt+1

Benetton Treviso – Gloucester (ENG)                         arb. Watkins (WAL)

PARKER PEN SHIELD CHALLENGE CUP – 1° TURNO - andata

Venerdì 5 dicembre

Brescia, ore 20.00 gmt+1

ADMO Leonessa Brescia – Montferrand (FRA)         arb. Ballard (WAL)

Sabato 6 dicembre

Roma, ore 14.30 gmt+1

Rugby Roma – Saracens (ENG)                                 arb. Keane (IRL)

L’Aquila, ore 15.00 gmt+1

Conad L’Aquila – Bath Rugby (ENG)                         arb. Matheu (FRA)

Parma, ore 15.00 gmt+1

SKG Gran Parma – Grenoble (FRA)                           arb. Ireland (SCO)

Rovigo, ore 15.00 gmt+1

ADR Rovigo – Castres Olympique (FRA)                   arb. Fear (WAL)

Colomiers, ore 18.00 gmt+1

Colomiers (FRA) – Safilo Petrarca Padova                  arb. Davey (ENG)        

Brive, ore 19.30 gmt+1

Brive (FRA) – Arix Viadana                                       arb. Rose (ENG)

Domenica 7 dicembre

Parma, ore 14.30 gmt+1

Overmach Rugby Parma – Pau (FRA)                         arb. Changleng (SCO)

 

SABATO A TREVISO ARRIVA IL GLOUCESTER (ore 14.30)

CHECCHINATO SI APPELLA AL PUBBLICO

Treviso – Archiviati i Mondiali d’Australia, la stagione 2003/2004 del rugby europeo si accinge ad entrare nel vivo con il primo turno delle Coppe Europee, in programma questo week-end.

Occhi puntati in particolare, per quanto riguarda le formazioni italiane, sulla Benetton Treviso che la passata stagione arrivò a sfiorare una straordinaria affermazione nel Parker Pen e che, quest’anno, da Campione d’Italia, si è attrezzata appositamente per affrontare la Coppa dei Campioni (Heineken Cup) a cui, seppur in un girone diverso, partecipa anche il Ghial Calvisano. Sabato i biancoverdi debutteranno in casa affrontando gli inglesi del Gloucester (Stadio Monigo, ore 14.30 locali), vincitore della Coppa d’Inghilterra 2003 e attualmente secondo nel massimo campionato inglese. Successivamente i trevigiani, inseriti nella Pool 6, dovranno vedersela con gli irlandesi del Munster e con i francesi del Bourgoigne.

Ancora una volta, come per l’Italia ai Mondiali australiani, l’esperienza di Carlo Checchinato rappresenterà per il Benetton un importante punto di riferimento:

“L’anno scorso ci siamo comportati splendidamente – è l’opinione dell’avanti azzurro del Benetton – ma partecipavamo al Parker Pen, l’equivalente rugbistico della Coppa UEFA, mentre quest’anno dovremo confrontarci con i club vincitori dei titoli nazionali o, comunque, con le formazioni più competitive del nostro continente. L’Heineken Cup è una competizione di altissimo livello, ma credo che la nostra squadra possa togliersi parecchie soddisfazioni. Sabato giocheremo in casa la prima partita e sapremo vendere da subito cara la pelle”.

Nelle partite di campionato Treviso non è apparsa ancora al massimo del rendimento…

“E’ vero – risponde Checchinato – dopo il Mondiale i nostri atleti reduci dall’Australia sono scesi in campo solo contro Overmach e Arix Viadana e, conseguentemente, la squadra è da ritenersi ancora in fase di rodaggio e, pur essendo sulla buona strada, non siamo ancora al 100%. Anche i nostri avversari, comunque, versano nelle nostre stesse condizioni. Il Gloucester, ad esempio, ha tra le proprie fila diversi nazionali, tra cui l’apertura Andy Gomarsall, il pilone Phil Vickery e il flanker Martin Corry. Per quanto riguarda le nostre future avversarie posso dire che il Munster, eccezion fatta per pochi elementi, è praticamente la Nazionale irlandese mentre i francesi del Bourgoine sembrano essere gli avversari più abbordabili, anche se a questi livelli qualunque partita presenta grosse difficoltà”.

Riuscirà la Benetton Treviso a superare il primo turno?

“Abbiamo sicuramente i mezzi per ben figurare nel corso dell’Heineken Cup. Giocare ad alto livello, con arbitri di valore assoluto e pubblico delle grandi occasioni, ci aiuterà a trovare gli stimoli necessari a garantire performance superiori a quelle che abbiamo sin qui offerto in Super 10.

Qualificarsi sarà un’impresa difficile, già conquistare un paio di vittorie rappresenterebbe un grande risultato.

Per quanto riguarda la partita di sabato sono sicuro che il nostro pubblico saprà fornirci il supporto necessario per spingerci a una grande prestazione. Partire con il piede giusto sarebbe importantissimo”.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl