Comunicato ASD Jesolo Rugby 12/12/07

12/dic/2007 18.30.00 A.S.D. Jesolo Rugby Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Rugby Alpago - ASD Jesolo Rugby 30-13

Nel rugby vince sempre la squadra più forte, e domenica l'Alpago ha dimostrato di meritare la vittoria più dello Jesolo. L'unico rammarico sta nel fatto che le due squadre non hanno mai giocato ad armi pari. Lo stesso Cesco Dotto, uomo di rugby di grande esperienza e allenatore dell'Alpago, al termine della sfida cercava una spiegazione al comportamento del direttore di gara. Infatti, durante tutto l'incontro i bellunesi hanno potuto godere dell'indulgenza dell'arbitro, che si è mostrato severo ed intransigente solo con lo Jesolo. Resta il fatto, come detto in apertura, che l'Alpago ha vinto perché ha giocato di più e segnato più degli ospiti. Non ci dimentichiamo che stiamo parlando di rugby, e quindi ogni polemica si deve concludere a fine partita con una birra e una stretta di mano: peccato che in una precisa circostanza, una forma di irrazionale ostilità abbia impedito anche questo semplice gesto conciliatore.

Sulla partita ci sarebbe molto da dire, ma preferiamo scrivere il minimo indispensabile, nella speranza che il ricordo, come un brutto sogno, svanisca rapidamente.
La partita comincia male: poco dopo il calcio d'inizio lo Jesolo perde Polarti, colpito violentemente al volto da un avversario. Per lui forte trauma allo zigomo con ferita lacero contusa e lesione ad alcuni denti. L'Alpago, quindi, mostra subito le sue armi vincenti : irruenza e aggressività, di fronte le quali uno Jesolo spaurito può poco o niente, anche se riesce a resistere per quasi tutto il primo tempo.

Nella ripresa è l'Alpago a gestire la partita, dominando le fonti di gioco, favorito dai cartellini gialli e rossi inflitti agli jesolani che hanno chiuso l'incontro in 13.

Costantin e Fedrigo masticano amaro per la prestazione della squadra, ma non c'è tempo per recriminazioni o rimpianti, perchè domenica in via Oriente è attesa la capolista Casale. Un occasione per dimostrare di essere una squadra che merita un'altra classifica.

MARCATORI: pt 12' cp Sitran M., 29' cp Rozzino, 35' m Ferrari tr Rozzino, 40' m Calvi R. tr Sitran M.; st 9' m Alzetta tr Sitran M., 23' m Zanella, 30' cp Sitran M., 36' m Saviane Max.

ALPAGO: Roccon, Sitran M. (37' st Calvi G.), Roffarè, Vigna, Alzetta (35' st Vich), Grespan, Zanella, Sitran F., Rizzoli (23' st Saviane Michele), Levis, Saviane D., Saviane O., Fullin, Calvi R. (40' pt Saviane Max), Costa. All.: Dotto.

JESOLO: Fedrigo, Scarpa, Zin, Bettin, Mulè, Zanin, Rozzino, Rizzo, Vedovo, Ferrari, Polarzi, Menazza, Gasparini, Girardi, Raimondo. All.: Costantin

NOTE: ferita lacero contusa per Polarti e Menazza. Cartellino giallo per Gasparini, Bettin e Cibin. Cartellino rosso per Rizzo.

--
ASD Jesolo Rugby
Via Oriente 44
30016 Lido di Jesolo (VE)
comunicazione@jesolorugby.it
www.jesolorugby.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl