Comunicato ASD Jesolo Rugby 31/12/07

31/dic/2007 04.10.00 A.S.D. Jesolo Rugby Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Anno nuovo, divisa nuova

Archiviato il 2007, anno che ha visto la promozione della "terribile matricola", lo Jesolo è già proiettato al nuovo anno. La sosta di campionato ha permesso di fare il punto della situazione, individuando gli errori commessi, frutto dell'inesperienza. Ora è necessario creare quelle sinergie che sono venute meno rispetto allo scorso campionato, coordinando in maniera ottimale le varie realtà della società, ritrovando quello spirito di coesione che ha fatto di Jesolo un'isola felice del rugby invidiata da molti.
Questo in buona sostanza è il succo del discorso espresso dal presidente Martinello durante la tradizionale cena di fine anno per lo scambio degli auguri. Ad avvallare queste argomentazioni, l'intervento del sindaco Calzavara e dell'assessore allo sport Boccato che, consapevoli dell'importanza che ha lo sport soprattutto a livello giovanile, hanno manifestato il loro interessamento alla realizzazione di nuove strutture per la pratica del rugby.

Il 2008, quindi, inizia con i migliori propositi. Ora non resta che migliorare le prestazioni in campo, soprattutto della squadra Seniores, il cui gioco manca di continuità e di efficacia. A Fedrigo e Costantin il difficile compito di dare una scossa alla squadra, che a ragion del vero, fino ad oggi è stata vittima di numerosi infortuni, che ne hanno compromesso i risultati. La speranza dello staff tecnico è che con il nuovo anno si svuoti l'infermeria, rimpinguando soprattutto la linea dei trequarti, che fino ad ora ha sempre giocato in emergenza. I punti realizzati e le mete segnate confermano che c'è bisogno di un'inversione di tendenza, soprattutto a livello di approccio alla gara, in particolare per quanto riguarda gli avanti, spesso troppo passivi di fronte avversari più determinati.

A livello giovanile, il lavoro svolto dallo staff coordinato da Paul Secco sta dando complessivamente buoni risultati ed è in continua crescita il numero di iscritti alle varie categorie, grazie soprattutto al lavoro svolto presso Enti Scolastici della zona. Positivo anche il cammino della neonata formazione Under 19 gestita dal duo Cibin-Visentin, che in soli quattro mesi ha fatto enormi passi in avanti, prestando in diverse occasioni dei giocatori alla prima squadra. L'unico rammarico resta la perdita di qualche valido elemento che ha ceduto al canto di illusorie sirene.

Il nuovo anno porta in dote anche un'altra novità: la nuova divisa da gioco dei Seniores, che presto sarà possibile prenotare e acquistare. Invece, tra le certezze ritroveremo i terzi tempi organizzati dai Marmellotti, che visto il riscontro più che positivo stanno pensando all'organizzazione di un torneo estivo presso le strutture dello Jesolo Rugby.

Il primo appuntamento informale è fissato per il 5 gennaio a casa di capitan Rozzino per il tradizionale Pan e Vin. La ripresa del campionato, invece, è prevista per il 20 gennaio a Montereale Valcellina. Il primo appuntamento casalingo è fissato per domenica 27 contro il forte Monselice.

---

ASD Jesolo Rugby
www.jesolorugby.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl