Comunicato ASD Jesolo Rugby 30/01/08

30/gen/2008 02.40.00 A.S.D. Jesolo Rugby Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

ASD Jesolo Rugby - Rugby Monselice 24-30

Seconda sconfitta casalinga per lo Jesolo che, di fronte un Monselice decisamente diverso da quello visto all'andata, ha giocato una delle migliori partite dell'anno. Rimane il rammarico per i cronici cali di concentrazione che di fronte a squadre più esperte - non dimentichiamo che il Monselice è retrocesso dalla serie B - vengono puniti con delle mete. Sono bastati infatti 10 minuti di black out, equamente divisi nelle due frazioni di gioco, per consentire ai padovani di fare proprio l'incontro.
Forse, con un miglior controllo di palla a pochi metri dalla linea di meta avversaria, staremmo descrivendo una grande vittoria jesolana.

Complessivamente, nelle due sfide entrambe le squadre hanno raccolto 6 punti in classifica (4-1 all'andata e 2-5 al ritorno).

La gara si apre con il Monselice in avanti, che sfrutta al piede la prima punizione a favore, centrando i pali già al 1' minuto. Il ritmo di gioco imposto dagli ospiti è decisamente alto per lo Jesolo che riesce comunque a limitare i danni. Anche lo Jesolo si fa pericoloso soprattutto con gli avanti che al 11' e al 15' vanno in meta con Costantin e Vedovo. Rozzino trasforma solo la prima.

Ma ecco che arriva il primo momento buio dello Jesolo, in cui alcuni elementari meccanismi difensivi vengono meno consentendo agli abili padovani di segnare due mete in soli quattro minuti, portandosi in vantaggio per 15 a 12. Punteggio che resterà invariato fino alla fine del primo tempo.

Alla ripresa del gioco, purtroppo le cose non cambiano ed il Monselice incamera altri 12 punti (due mete e una trasformazione). Lo Jesolo si riprende, e sfruttando un calcio di punizione a pochi metri dalla meta ospite, Basso schiaccia oltre la linea dopo una bella spinta degli avanti.

Lo Jesolo non demorde e crede ancora di poter risollevare le sorti dell'incontro. Purtroppo, alcuni banali errori, la stanchezza ed alcune sviste arbitrali rendono l'impresa assai ardua.

Al 35' i padroni di casa accorciano ulteriormente le distanze, grazie ad una meta di Mulé, che schiaccia sulla bandierina, ben servito da Vedovo. Rozzino centra i pali, portando il punteggio sul 24 a 27 per gli ospiti. Nei minuti finali l'esperto Monselice ha il merito di controllare la partita, approfittando del vantaggio numerico per l'ammonizione di Cancian. Al 41' gli ospiti sfruttano l'occasione di arrotondare il punteggio, centrando i pali con un calcio di punizione.
Sul 24-30 l'arbitro manda tutti sotto le docce.

Fedrigo e Costanti sono già proiettati alla prossima trasferta opitergina, dove a causa dei numerosi infortuni, dovrà essere ridisegnata una nuova formazione. Ricordiamo infatti, che  nelle dodici gare fin qui disputate, non è mai stata schierata la stessa linea di trequarti.

JESOLO: Basso (22' st Di Raimondo), Rizzo (28' st Fornaro), Gasparini (32' st Cancian), Polarti, Vedovo, Ferrari R. (26' pt Menazza), Bettin, Costantin, Rozzino, Cancellier (26' st Zin), Mulé, Gambarotto M., Fedrigo, Rossi (36' Andreetta), Gambarotto D.

TABELLINO: Pt 11' mt Costantin tr Rozzino, 15' mt Vedovo ntr Rozzino; St 12' mt Basso ntr Rozzino, 35' mt Mulé tr Rozzino.

Note: 38' st cartellino giallo Cancian. 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl