Comunicato Stampa Lega Rugby - Trofeo AAMS Coppa Italia 2008: Tecnici a confronto

Comunicato Stampa Lega Rugby - Trofeo AAMS Coppa Italia 2008: Tecnici a confronto COMUNICATO STAMPA LEGA RUGBY n.108/08 Parma, 11 marzo2008 Dopo i presidenti,la parola ai tecnici: impressioni allo specchio tra Andrea Cavinato e PasqualePresutti, i due "architetti" cui Overmach Cariparma e CarreraPetrarca affideranno domenica il disegno della tattica vincente per portarsi acasa il Trofeo AAMS Coppa Italia 2008 Head Coach Andrea Cavinato FINALE TROFEO AAMS COPPA ITALIA 2008 Parma Stadio Lanfranchi domenica 16 marzo kick-off ore 16:30 Head Coach Pasquale Presutti La Coppa Italia è molto importante perchè permette di sperimentare nuove situazioni nello sviluppo del gioco e di dare spazio ad atleti che hanno giocato meno in Campionato.

11/mar/2008 15.10.00 Stampa Lega Rugby Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

                                                             

 

 

COMUNICATO STAMPA LEGA RUGBY n.108/08

 

 

Parma, 11 marzo2008

 

 

Dopo i presidenti,la parola ai tecnici: impressioni allo specchio tra Andrea Cavinato e PasqualePresutti, i due “architetti” cui Overmach Cariparma e CarreraPetrarca affideranno domenica il disegno della tattica vincente per portarsi acasa il Trofeo AAMS Coppa Italia 2008

 

Head Coach Andrea Cavinato

FINALE TROFEO AAMS COPPA ITALIA 2008

 

Parma

Stadio Lanfranchi  domenica 16 marzo kick-off ore 16:30

Head Coach Pasquale Presutti

La Coppa Italia è molto importante perchè permette di sperimentare nuove situazioni nello sviluppo del gioco e di dare spazio ad atleti che hanno giocato meno in Campionato. Sono molto soddisfatto di come si sono comportati i vari Vallejos e Rubini, atleti che hanno risposto secondo le aspettative.

 

1

Al di là della Finale conquistata, che cosa porta maggiormente in dote al suo Club questo Trofeo AAMS Coppa Italia a livello tecnico?

Abbiamo avuto la conferma che la nostra rosa è ampia ed infarcita di giovani di valore che la scorsa stagione hanno avuto poche possibilità di esprimere il proprio talento. Questa finale era un obiettivo che ci eravamo prefissi e siamo soddisfatti di averla raggiunta.

Dipende molto dalla situazione meteorologica. Di certo un’impostazione di gioco monotematica non rispetta il mio modo di intendere il rugby, quindi l’imprevedibilità dell’alternanza piede-mano diventa la chiave di lettura più probabile.

 

2

Come imposterà tatticamente il match per centrare la vittoria?

Le condizioni atmosferiche peseranno molto sulle direttive di gioco. Noi possiamo contare sulla grande precisione al piede del nostro mediano di apertura, ma anche su una mischia molto efficace.

Non c’è un reparto che si distingua, anzi credo che una buona squadra debba contare su atleti duttili ed intelligenti tatticamente che riescano a leggere il gioco e capire al meglio le specificità del proprio  ruolo. Molto spesso si vedono trequarti che attaccano la linea, quindi una sorta di rugby totale

 

3

In questo momento qual è il reparto della sua squadra che ritiene più performante?

Attualmente vedo un gran pacchetto di mischia ed una difesa che concede poco. Proprio nella semifinale contro il Montepaschi Viadana abbiamo messo in mostra queste qualità, che sono poi state quelle che ci hanno permesso di centrare la Finale.

Pur avendo grande rispetto per i giovani italiani come Patrizio o i due tallonatori Giovanchelli e Gatto, nutro una grande stima per Nicky Little. L’ho allenato a Calvisano ed ho conosciuto una persona straordinaria ed un atleta di grandi doti tecniche, sicuramente il più talentuoso che gioca in Italia tra i trequarti. La sua positività, oltre che fargli superare momenti difficili come l’infortunio che lo ha fermato ai Mondiali, contagia tutta la squadra che ne trae grande beneficio.

 

4

Quale giocatore “ruberebbe” all’altra squadra per schierarlo nella Finale?

Ce sono tanti, è difficile fare una scelta. E’ una squadra che si trova ai vertici del rugby italiano e quindi può disporre di atleti di qualità in ogni ruolo oltre che di un grande tecnico.

Solitamente mi piace pensare più al presente ed al futuro che al passato. Detto questo, credo sia sbagliato privare Parma sia dello Stadio del Rugby sia di quello del Baseball, due sport che sono molto sentiti in città. Credo, poi, che essendo proprio nel cuore urbano si abbia la sensazione di essere al cospetto dei grandi impianti europei. E’ veramente un peccato che il Lanfranchi chiuda i battenti, mi dispiace molto.

 

5

Che significato ha questa finale giocata al Lanfranchi, un atto di commiato dal grande rugby prima del suo definitivo abbattimento?

E’ uno Stadio storico in cui ho giocato 30 anni fa. Purtroppo verrà chiuso, ma verrà salutato con un grande evento. Per onorarlo ci giochiamo la Finale contro una grande squadra, anche se devo dire che non mi sarebbe dispiaciuto trovarmi di fronte anche Treviso, con il quale il derby è sempre sentitissimo sia dai giocatori che dalla tifoseria

 

 

 

 

 

___________________________________________________________________________

 

Trofeo AAMS CoppaItalia 2008 inpillole_-6 giorni alla Finale del Lanfranchi

 

Le due finaliste sono tra i Clubpiù prestigiosi del panorama ovale italiano.

La Rugby Parma, fondata ufficialmente nel lontano1931, è la società più “attempata” dell’intero lotto del Groupama Assicurazioni Super10 2007/08 e può annoverare nel proprio palmarès3 titoli nazionali (1950-1955-1957) ed una Coppa Italia, quella messa inbacheca nel recente 2006.

Più giovane, ma con un palmaresdecisamente più ricco, il Petrarca Padova: nato nel1947, il Club veneto ha mandato agli annali ben 11 titoli nazionali a partiredal 1970 (1970-1971-1972-1973-1974-1977-1980-1984-1985-1986-1987) e due CoppaItalia (1982-2003), oltre a non essere mai retrocesso nella serie inferiore.

________________________________________________________________________

 

 

Finale Trofeo AAMS Coppa Italia 2008

16 marzo 2008 ore 16:30

Stadio “Sergio Lanfranchi” di Parma

 

 

Infoline: Lega Rugby Tel0521/463.084 – www.legarugby.it

Prevenditaon line:www.bookingshow.com

Prevendita in città: IAT Centro Informazioni e AccoglienzaTuristica – Via Melloni, 1 Parma

Club House Rugby Parma – ViaDel Lago Verde, 6/a Parma

Club House GRAN Parma Rugby– Via Moletolo, 61/a Parma

“Il telefonino Tim”– Piazza Garibaldi Parma

 

Gli uffici di segreteriadella Lega Rugby restano a disposizione per qualunque informazione con iriferimenti riportati in calce.

 

I colleghi della stampa sono pregati dirispettare la corretta titolazione della competizione nella stesura dei propriarticoli ed in qualunque altra modalità di comunicazione relativaall’evento.

 

Sono aperte leiscrizioni alla nuova Newsletter della Lega Rugby. Il modulo è compilabileon-line all’apposita sezione in home page.

 

 

 

Ufficio Stampa Lega Rugby
Alessandro Soragna

        334/6496.818

Gianluca Galzerano

        338/7123.868

Via Viotti, 7 - 43100 Parma
Tel. 0521.469.053 - 463.084
Fax 0521.467.500
stampa@legarugby.it

soragna@legarugby.it

galzerano@legarugby.it 

www.legarugby.it

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl