Comunicato Stampa Lega Rugby - Si è svolta questa mattina la Conferenza Stampa per la Finale del Trofeo AAMS Coppa Italia 2008

Comunicato Stampa Lega Rugby - Si è svolta questa mattina la Conferenza Stampa per la Finale del Trofeo AAMS Coppa Italia 2008 immagini in allegato Archivio Overmach Cariparma/FrancescaBattilani.

13/mar/2008 16.50.00 Stampa Lega Rugby Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

                                                             

 

 

immagini in allegato Archivio Overmach Cariparma/FrancescaBattilani.

 

 

COMUNICATOSTAMPA LEGA RUGBYn. 109/08

 

 

Parma, 13 marzo 2008

 

Conla gremitissima conferenza stampa svoltasi in mattinata, parte ufficialmente ilcount-down di avvicinamento alla Finalissima Trofeo AAMS Coppa Italia 2008

 

Manzoni:“Se domenica si riempirà lo Stadio, potrebbe essere il segnale di unasvolta vera per il rugby italiano”

 

 

Una sala stipata all’inverosimile di giornalisti,cameraman e fotografi, i rappresentanti dei due club finalisti, le istituzionipubbliche: il contorno del grande vernissagec’erano tutti, questa mattina, quando alle 11:30 si è apertala conferenza stampa di presentazione della Finalissima Trofeo AAMS CoppaItalia 2008. Nel sontuoso scenario della Sala di Rappresentanza del Municipiodi Parma, le parole del tavolo dei relatori non hanno fatto che confermare ilclima di grande attesa che la città ducale sta riservando all’evento,ultimo atto dello Stadio Lanfranchi prima del definitivo abbattimento.

 

Pietro Vignali, Sindaco di Parma: “Se è vero che lo sport in generale è veicoloprivilegiato di istanze e valori positivi, altrettanto vero è che nel rugbyquesti valori assumono una forza ed una capacità comunicativa fuori dal comune.Parma è città di rugby,una passione radicata nel sentire comune della cittadinanza, ed è proprio perquesto che sono estremamente felice che la Finale di Coppa Italia si svolganella nostra città a celebrazione dovuta dell’ultimo capitolo di un pezzodella sua storia com’è lo Stadio Lanfranchi. Il Comune si è mobilitatoappieno per contribuire a fare di questo avvenimento una grande manifestazione,e devo dire grazie alla  Lega Rugby e al suo Presidente Sandro Manzoni per il contributoenorme dato alla fase organizzativa e promozionale, così come un graziespeciale deve andare ai due club della città senza i quali tutta questapassione non potrebbe progredire e perpetuarsi”.

 

Vittorio Adorni, Assessore allo Sport Comune di Parma:Ilcalendario delle manifestazioni legate alla Finale è estremamente ricco,l’impegno di propaganda profuso nel mondo della scuola,dell’Università e della città in generale è stato estremamente articolato e speropossa alla fine aver contribuito a riempire lo stadio come una Finale di questoprestigio merita. Sarà una giornata di grande festa, sullo sfondo di unimpianto ricco di storia e tradizione. Faccio l’in bocca al lupo aentrambe le finaliste, ma non nascondo che tiferò per il nostro Parma”.

 

Sandro Manzoni, presidente Lega Rugby:Ringrazio il sindaco e attraverso dilui tutta la città di Parma, che sono sicuro risponderà in maniera importantecontribuendo a fare della Finale un grande evento. C’è molta attesa perla partita, sia tecnica che di significato: dovessimo centrarel’auspicato pienone creeremmo un precedente assoluto per il Trofeo, finoa qualche tempo addietro considerato decisamente secondario, ma soprattutto potremmosegnare un punto di svolta a livello mediatico e partecipativo per tutto il rugby di verticeitaliano”.

 

Filippo Carraro, Assessore alla Mobilitàdella Provincia di Parma: “Da ex-rugbysta della Rugby Parma non possoche essere doppiamente felice, per il fatto che la nostra città ospiti laFinale e per quello che in finale ci sia l’Overmach. I valori di questosport sono ormai cosa nota a tutti, ma il concetto di lealtà che ne è uno deicardini deve trovare la massima penetrazione soprattutto nelle generazioni più giovani:ecco il perché della grande azione compiuta dalla Provincia nel mondo dellascuola elementare, media e superiore per stimolare i ragazzi ad invitare ipropri genitori a portarli allo stadio ed entrare in contatto con questo mondomeravigliosamente ricco. Auguri a Overmach Parma e Carrera Padova, ma naturalmente misbilancio un po’ di più per i nostri ragazzi gialloblu”

 

Corrado Covi, direttore sportivo Carrera Petrarca Padova:“Moltoè cambiato rispetto a qualche anno fa, quando la Coppa Italia era davvero pocosentita prima ancira che dai tifosi anche dai club stessi. Quest’anno pernoi la Coppa era uno degli obiettivi prefissati, abbiamo programmato la nostrapartecipazione con oculatezza e debbo dire che i risultati si sono visti. Unodegli aspetti fondamentali è stato quello della conferma della validità di unarosa pensata ad inizio stagione per poter essere competitiva su tutti fronti,come confermato del resto dal campionato e dalle buone performance in ChallengeCup”.

 

Nicolas Galatro, capitano Carrera Petrarca Padova:  “Una delle chiavi del matchsarà in terza linea, ma l’impostazione tattica dipenderà molto dalfattore climatico: in ogni caso siamo pronti a dare il 100% per fare nostra lapartita”

 

Marcello Bersellini, presidente Overmach Cariparma:“Teniamomolto a questa finale, per onorare al meglio la coincidenza con quanto legatoallo Stadio Lanfranchi e per tutto l’impegno profuso dal clubnell’organizzazione, che avrà peraltro nel momento di celebrazione delle“vecchie glorie” uno dei momenti per noi più sentiti e toccanti.Certo le due squadre dispongono entrambe di un bagaglio tecnico importante, percui sarà molto duro mettere le mani sulla coppa. Di sicuro ce la metteremotutta, ma a prescindere dal risultato, anche con gli amici del Carrera Petrarcachiuderemo poi la giornata con il sontuoso terzo tempo del Castello diFelino”.

 

Josè Pellicena, capitano OvermachCariparma: “Dacapitano il mio compito è di tenere alto il gruppo a livello di tensione, manel contempo di trasmettere ai ragazzi la tranquillità necessaria peraffrontare il match al meglio delle possibilità: l’Overmach è una grandesocietà e noi giocatori daremo tutto per portare a casa il Trofeo”

 

Sono intervenuti anche PiergiorgioMenapace, responsabile marketing del Carrera Petrarca Padova, e TizianoCasagrande, direttore generale dell’Overmach Cariparma, chehanno affrontato gli aspetti più strettamente legati all’organizzazionedi un evento come questa Finale.

 

In chiusura, il riconoscimento per la battuta migliore dellagiornata spetta senza dubbio ad  AndreaCavinato, coach Overmach: “Non so come andrà la partita, quelche so per certo è che non vincerò io il premio fair-play istituito dal Comune.Mi conosco troppo bene, per i miei limiti caratteriali quel premio è quanto dipiù distante dalle mie possibilità”.

 

 

Finale Trofeo AAMS Coppa Italia 2008

16 marzo 2008 ore 16:30

Stadio “Sergio Lanfranchi” di Parma

 

 

Infoline: Lega Rugby Tel0521/463.084 – www.legarugby.it

Prevendita on line: www.bookingshow.com

Prevenditain città:IAT Centro Informazioni e Accoglienza Turistica – Via Melloni, 1 Parma

Club House Rugby Parma – ViaDel Lago Verde, 6/a Parma

Club House GRAN Parma Rugby– Via Moletolo, 61/a Parma

“Iltelefonino Tim” – Piazza Garibaldi Parma

 

Gli uffici di segreteria della Lega Rugby restano adisposizione per qualunque informazione con i riferimenti riportati in calce.

 

I colleghi della stampasono pregati di rispettare la corretta titolazione della competizione nellastesura dei propri articoli ed in qualunque altra modalità di comunicazionerelativa all’evento.

 

Sonoaperte le iscrizioni alla nuova Newsletter della Lega Rugby. Il modulo ècompilabile on-line all’apposita sezione in home page.

 

 

 

Ufficio Stampa Lega Rugby
Alessandro Soragna

        334/6496.818

Gianluca Galzerano

        338/7123.868

Via Viotti, 7 - 43100 Parma
Tel. 0521.469.053 - 463.084
Fax 0521.467.500
stampa@legarugby.it

soragna@legarugby.it

galzerano@legarugby.it 

www.legarugby.it

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl