Si conclude il Beach Rugby Festival di Bibione

Si conclude il Beach Rugby Festival di Bibione BEACH RUGBY FESTIVAL Per l'edizione 2008 del Beach Rugby Festival di Bibione sono le ragazze dell'Oban Lorne WRFC a coprire la distanza maggiore per partecipare al torneo.

17/giu/2008 10.20.00 rugbyshot Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

BEACH RUGBY

FESTIVAL

 

 

 

 

 

 

 

 

Per l’edizione 2008 del Beach Rugby Festival di Bibione sono le ragazze dell’Oban Lorne WRFC a coprire la distanza maggiore per partecipare al torneo. Infatti i 1500 kilometri che separano le due località balneari, Oban in Scozia e Bibione in Veneto, non sono bastati a dissuadere le ragazze scozzesi a presentarsi puntuali alla seconda edizione del torneo open di Bibione.  Nello scorso week-end si sono viste 31 squadre a Bibione, che contemporaneamente allo svolgersi della seconda tappa del campionato italiano di beach rugby, si sono anche sfidate in un torneo open, sia maschile che femminile. Ora qualsiasi rugger, partecipando al Festival, può provare il beach rugby senza doversi per forza iscrivere al campionato nazionale, e senza rinunciare ad affinare lo spirito di squadra all’insegna del divertimento nella località balneare veneta. La presenza delle scozzesi e delle Bracknell Ladies dall’Inghilterra non hanno però disturbato le ormai navigate squadre italiane di beach rugby femminile che hanno dato vita a una entusiasmante finale, dove le Red Panthers Benetton sono riuscite a strappare il titolo alle Mamba Fighters Udine/Trieste, vincitrici della scorsa edizione 2007. Terza posizione alle ragazze del Viadana che hanno avuto la meglio proprio sulle scozzesi dell’Oban Lorne.

La finale del torneo maschile ha invece dell’incredibile in quanto sono gli Squaletti da Recco, con uno schieramento prevalentemente U18 e povero di ricambi,  ad aggiudicarsi il titolo sui Bitch Boys lombardi. Il beach rugby spesso ribalta le consuetudini del rugby tradizionale, velocità e leggerezza prevalgono su massa e potenza di altri stili rugbystici e quindi si vedono formazioni giovanili ben figurare o addirittura vincere su formazioni senior. La finalina invece vede il Lemene Portoguaro cedere la terza posizione al Paesium1, dimostrando così definitivamente che il livello di gioco espresso delle finali del Festival non ha nulla da invidiare alle beach rugby series del campionato italiano: quindi un possibile banco di prova per diventare grandi …. beach ruggers!

Appuntamento per tutti all’edizione 2009 del Festival con più squadre e più sole, probabilmente nel weekend del 13 e 14 giugno. Obbligatorio iscriversi alla lista di distribuzione:

http://www.beach-rugby.eu/BB1_NEWS_ita.htm

per ricevere notizie tempestivamente e conferma sulla date definitive del prossimo torneo.

Stay tuned to our mailing list for info about the tournament

 

Resta sintonizzato su questa mailing list per ricevere informazioni

 

          

      

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl