INGHILTERRA: ECCO IL XV ANTI-ITALIA

Allegati

09/feb/2004 19.25.42 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Roma, 9 febbraio 2004

 

INGHILTERRA: ECCO IL XV ANTI-ITALIA

Londra – Il Commissario Tecnico della Nazionale inglese Sir Clive Woodward ha reso nota oggi pomeriggio la formazione titolare che domenica 15 febbraio, alle ore 16.00, scenderà in campo allo Stadio Flaminio contro l’Italia nella prima giornata dell’RBS 6 Nazioni 2004.

Nonostante i numerosissimi infortuni a cui i campioni del mondo hanno dovuto far fronte al rientro dalla vittoriosa campagna in terra d’Australia il CT Woodward ha comunque confermato nel XV titolare ben 10/15 della formazione scesa in campo nella finale mondiale contro i Wallabies australiani il 22 novembre scorso: si tratta di Balshaw, Cohen, Dallaglio, Greenwood, Hill, Kay, Lewsey, Robinson, Vickery e Woodman.

Questa la formazione dell’Inghilterra per la partita con l’Italia:

 

INGHILTERRA

15 BALSHAW Iain (Bath), 14 LEWSEY Josh (London Wasps), 13 GREENWOOD Will (NEC Harlequins), 12 ROBINSON Jason (Sale Sharks), 11 COHEN Ben (Northampton Saints); 10 GRAYSON Paul (Northampton Saints), 9 GOMARSALL Andy (Gloucester); 8 DALLAGLIO Lawrence (London Wasps), 7 HILL Richard (Saracens), 6 WORSLEY Joe (London Wasps); 5 KAY Ben (Leicester Tigers), 4 GREWCOCK Danny (Bath); 3 VICKERY Phil (Gloucester), 2 THOMPSON Steve (Northampton Saints), 1 WOODMAN Trevor (Gloucester)

 

A disposizione: 16 REGAN Mark (Leeds Tykes), 17 LEONARD Jason (NEC Harlequins), 18 BORTHWICK Steve (Bath), 19 JONES Chris (Sale Sharks), 20 DAWSON Matt (Northampton Saints), 21 BARKLEY Olly (Bath), 22 PAUL Henry (Gloucester)

 

“LE VIBRAZIONI” CON L’ITALIA DOMENICA AL FLAMINIO

Roma – Ci sarà anche “Le Vibrazioni”, la band italiana del momento, domenica 15 allo Stadio Flaminio per la prima partita del 6 Nazioni 2004 tra l’Italia e l’Inghilterra.

Il complesso milanese, celebre in particolare per il singolo “Dedicato a Te”, sarà in campo per una mini-esibizione nel pre-partita e tornerà in scena alle 18.30, dopo il fischio finale, per un performance in programma a Piazzale Ankara, di fronte alla curva sud del Flaminio. Organizzazione della Parallel Media (Info line 0684241830)

 

PAOLA SALUZZI MADRINA DI “VIA CONDOTTI PER IL RUGBY”

Roma – Per tutta la durata del 6 Nazioni Via Condotti, una delle più famose vie del mondo, sarà dedicata al rugby. L’“Associazione Via Condotti”, infatti, ha studiato una personalizzazione rugbistica della principale strada di accesso a Piazza di Spagna con una serie di iniziative curate dall’agenzia di comunicazione Minimega: il progetto è stato presentato oggi nel corso di una conferenza stampa tenutasi presso il Circolo Canottieri Roma il cui Presidente, Gianni Battistoni, è anche chairman dell’Associazione di cui sopra.

Così, da dopodomani sino al 6 marzo, giorno di Italia - Scozia, Via Condotti verrà decorata con stendardi, allestimenti floreali e bandierine delle 6 nazioni partecipanti al Torneo.

Sui gonfaloni la scritta “Via Condotti saluta il 6 Nazioni 2004”, con riportate le date delle partite interne dell’Italia.

Durante la conferenza, che ha avuto come madrina d’eccezione la famosa presentatrice televisiva Paola Saluzzi, il Circolo Canottieri Roma ha premiato il CT Kirwan, il Capitano Azzurro Andrea De Rossi e il pilone Andrea Lo Cicero con una medaglia celebrativa.

Successivamente alla consegna del riconoscimento e alla proiezione del filmato “Il rugby è” curato dal centro Studi della FIR il Professor Luigi Cancrini, celebre psicologo, è intervenuto sul tema “L’aggressività come elemento funzionale nel gioco del rugby”, mentre l’attore Roberto Bisacco ha dato lettura di un articolo del giornalista e scrittore Alessandro Baricco, pubblicato in occasione della partita Italia – Inghilterra del 6 Nazioni 2002.

 

6 NAZIONI: IL MIRACOLO DELLO STAFF MEDICO AZZURRO

PRONTO RECUPERO DI DELLAPE’

Roma – Prima giornata di raduno romano per i 25 Azzurri convocati dal Commissario Tecnico John Kirwan in vista dell’esordio nel 6 Nazioni 2004: domenica, allo Stadio Flaminio, arriverà l’Inghilterra fresca di titolo mondiale (calcio d’inizio ore 16.00). In mattinata, sul campo dell’Acqua Acetosa, la Nazionale Italiana ha preso parte a un’intensa seduta di allenamento, provando i nuovi schemi offensivi e difensivi introdotti per il 6 Nazioni 2004. Nel pomeriggio, invece, i 25 giocatori agli ordini di John Kirwan si sono dedicati a una sessione di potenziamento muscolare.

Sul fronte infortuni buone notizie per il seconda linea Dellapè, le cui probabilità di essere disponibile per la gara con l’Inghilterra, dopo l’infortunio subito sabato al 16’ del primo tempo nell’All Star Game di Treviso, sembravano appese a un filo.

Chi, sabato pomeriggio, aveva visto il giocatore sdraiato sul lettino dell’infermeria dello Stadio Monigo aveva letto nella sua espressione, oltre che il dolore, anche il rammarico per l’ennesimo infortunio che rischiava di porre un freno alle ambizioni dell’avanti della Benetton Treviso.

Invece questa mattina, a meno di 48 ore dal trauma, il giocatore si è presentato al primo allenamento romano con il sorriso stampato sulle labbra.

Lo staff sanitario azzurro, guidato dal Dott. Vincenzo Ieracitano, è dunque riuscito a portare a termine un recupero che sembrava improbabile: la prima diagnosi era stata di distorsione di primo grado, guaribile in qualche giorno ma, forse, non così velocemente da consentire a John Kirwan di poter disporre dell’unico giocatore Azzurro che supera i due metri di altezza.

La spiegazione del “miracolo” la da lo stesso Dellapè: “Scampato pericolo. Questa la volta la iella l’abbiamo battuta. Sono stato fortunato perché a Treviso, insieme ai due fisioterapisti che nel corso del match devono stare a bordo campo per intervenire in ogni circostanza, era presente anche Ennio Zaffalon, nostro fisioterapista ufficiale, assente in questo periodo per via di un lieve intervento ad un occhio a cui dovrà sottoporsi nei prossimi giorni: negli spogliatoi Ennio si è dato subito da fare con ghiaccio ed altre applicazioni, impedendo il versamento e il gonfiarsi della caviglia. Di conseguenza il processo di guarigione è stato molto più rapido e oggi sono già in condizione di muovermi e di poter giocare domenica se rientrerò nei piani dell’allenatore”.

Sulla strada del totale recupero anche gli altri Azzurri alle prese con guai fisici: Denis Dallan, Roland De Marigny e Andrea Masi, quest’ultimo uscito dall’All Star Game di sabato con qualche problema muscolare di lieve entità e bisognoso soprattuto di riposo.

 

U25: I CONVOCATI PER LA SFIDA

CON L’INGHILTERRA UNIVERSITARIA

SI GIOCA A TELESE TERME SABATO 14 FEBBRAIO

Roma – Il Commissario Tecnico della Nazionale Italiana U25 Franco Bernini ha reso noti i nomi dei 24 atleti convocati per la partita che, sabato 14 febbraio, a Telese Terme (Benevento), sancirà l’esordio internazionale della neonata rappresentativa Azzurra: di fronte, il gruppo di Bernini troverà l’Inghilterra Universitaria.

 

I CONVOCATI

ANGELONI (Arix Viadana), ANVERSA (Amatori Alghero), ARGANESE (Castres), BOCCHINI (Arix Viadana), BORTOLUSSI (Arix Viadana), BRANCALION (Arix Viadana), BRANCOLI (Overmach Rugby Parma), BUSATO (Overmach Rugby Parma), CARPENTE (Conad L’Aquila), GENNARI (Overmach Rugby Parma), GHIDINI (Ghial Calvisano), MANDELLI (Ghial Calvisano), MANNATO (SKG Gran Rugby), MARANGON (Overmach Rugby Parma), MARCHETTO (Overmach Rugby Parma), PACE(Overmach Rugby Parma), PAVANELLO A. (ARD Rovigo), PAVANELLO E. (Benetton Treviso), PERSICO L. (Arix Viadana), POZZEBON (Benetton Treviso), RIZZO (Safilo Petrarca Padova), ROBERTSON (Arix Viadana), TRAVAGLI (Benetton Treviso), ZULLO (Ghial Calvisano).

 

IL TECNICO FEDERALE ASCIONE

DIPLOMATO “ALLENATORE DEGLI ALLENATORI”

Roma – Il Tecnico Federale Franco Ascione, responsabile del Centro Studi e della Didattica della FIR, ha partecipato a Londra al corso per manager e allenatori indetto dall’International Rugby Board. Al termine del corso il tecnico azzurro ha superato brillantemente il test finale della commissione tecnica IRB presieduta da Bruce Cook ottenendo il diploma di “Trainer of Trainers”, “Allenatore degli Allenatori”.

 

NOTA PER LE REDAZIONI:

IL PROGRAMMA DELLA NAZIONALE INGLESE

Roma – Si ricorda ai colleghi giornalisti e fotografi che la Nazionale dell’Inghilterra raggiungerà Roma, proveniente da Londra Heathrow, nella serata di giovedì 12 febbraio e alloggerà presso l’Hotel Duke (Via Archimede 69, Quartiere Parioli).

L’unico incontro con la stampa dei Campioni del Mondo durante il loro soggiorno a Roma è in programma presso l’Hotel Duke sabato 14 febbraio alle ore 12.30: alla conferenza stampa sarà presente il Commissario Tecnico Sir Clive Woodward.

Sabato, in orario ancora da stabilire, la Nazionale inglese effettuerà una sessione di allenamento presso lo Stadio Flaminio: i colleghi fotografi interessati ad effettuare degli scatti della Nazionale Inglese in allenamento sono pregati di contattare Andrea Cimbrico (Ufficio Stampa F.I.R., cell. 335.81.27.213) o direttamente Dee McIntosh (Ufficio Stampa R.F.U., cell. 0044.7736.722.388).

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl