ITALIA, ANNUNCIATA LA FORMAZIONE PER LA TRASFERTA DI DUBLINO

Allegati

17/mar/2004 20.18.11 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
2007d34.jpg
Roma, 17 marzo 2004

6 NAZIONI: ANNUNCIATA L ITALIA PER DUBLINO
Roma
Alla vigilia della partenza per Dublino, dove sabato 20 marzo, alle 13.30 locali (le 14.30 in Italia, diretta La7), la Nazionale Italiana affronterà l Irlanda nella quarta giornata del 6 Nazioni 2004, il Team Manager Marco Bollesan, il Commissario Tecnico John Kirwan e il Capitano Andrea De Rossi hanno annunciato la formazione per la sfida del Lansdowne Road.
Carlo Checchinato, il seconda linea Azzurro che, con 21 mete, è l avanti più prolifico della storia del rugby mondiale, partirà titolare con la maglia numero 4, andando così ad affiancare Alessandro Troncon in vetta alla graduatoria dei Nazionali italiani con il maggior numero di presenze internazionali (83 caps).
Nel ruolo di terza centro partirà invece Scott Palmer, che sostituisce l infortunato Parisse, con Matteo Barbini primo centro al posto di Manuel Dallan, fermato da un problema al ginocchio. Per la prima volta in panchina Roberto Mandelli, flanker del Ghial Calvisano.
Questa la formazione Azzurra:

15 Gonzalo CANALE (Benetton Treviso); 14 Nicola MAZZUCATO (Ghial Calvisano), 13 Cristian STOICA (Montpellier), 12 Matteo BARBINI (Safilo Petrarca Padova), 11 Denis DALLAN (Benetton Treviso); 10 Roland DE MARIGNY (Overmach Parma), 9 Paul GRIFFEN (Ghial Calvisano); 8 Scott PALMER (Benetton Treviso), 7 Aaron PERSICO (Leeds Tykes), 6 Andrea DE ROSSI (Ghial Calvisano); 5 Marco BORTOLAMI (Safilo Petrarca Padova), 4 Carlo CHECCHINATO (Benetton Treviso); 3 Martin Leandro CASTROGIOVANNI (Ghial Calvisano), 2 Fabio ONGARO (Benetton Treviso), 1 Andrea LO CICERO (Lazio&Primavera).

A disposizione: 16 Carlo FESTUCCIA (SKG GRAN Parma), 17 Salvatore PERUGINI (Ghial Calvisano), 18 Santiago DELLAPE (Benetton Treviso), 19 Roberto MANDELLI (Ghial Calvisano), 20 Simon PICONE (Benetton Treviso), 21 Andrea MASI (Arix Viadana), 22 Mirco BERGAMASCO (Stade Francais).


CHECCHINATO: E TEMPO DI FARSI DA PARTE
A FINE 6 NAZIONI L ADDIO ALLA MAGLIA AZZURRA

Roma Dopo 15 anni con la maglia Azzurra, quattro mondiali e altrettanti Tornei delle 6 Nazioni credo sia arrivato il momento di farsi da parte . Così Carlo Checchinato, 82 caps con l Italia e 21 mete in test match internazionali (nessun altro avanti, nella storia del rugby, ha saputo fare meglio) ha annunciato oggi, all Hotel Summit, il proprio ritiro dall attività internazionale al termine del 6 Nazioni 2004.
Sono orgoglioso ha continuato commosso il seconda linea della Benetton Treviso di aver contribuito, per quanto era in mio potere, al salto di qualità del rugby italiano, di aver attraversato nell arco della mia carriera i profondi cambiamenti vissuti dal nostro sport. Ringrazio la Federazione, John Kirwan e Marco Bollesan per avermi dato la possibilità di partire titolare a Lansdowne Road. Lascio un bel gruppo, che quando avrà portato a termine il processo di maturazione potrà recitare da protagonista sul palcoscenico mondiale: le potenzialità sono enormi .
Infine, per Checchinato, un tuffo nel passato e uno sguardo al futuro: Guardo alla mia carriera in Nazionale e posso dire che ogni minuto passato in Azzurro è stato meraviglioso. Ma se devo scegliere due momenti particolari scelgo il tour in Australia del 1994 e il Mondiale 2003. Cosa farò dopo? Ancora non lo so, ma vorrei comunque restare nel rugby anche quando avrò definitivamente appeso le scarpette al chiodo .


BOLLESAN: IN IRLANDA CON LO SPIRITO DEL FLAMINIO

Roma L ultimo allenamento prima di partire per l Irlanda la Nazionale Italiana di rugby l ha svolto allo Stadio Flaminio.
Non è stata una cosa semplice, poiché dopo la richiesta da parte della FIR è stato necessario rimontare i pali. Però, grazie alla disponibilità del CONI, proprietario dell impianto, il direttore degli Impianti Sportivi Luigi Cimnaghi ha provveduto a tempo di record a predisporre lo stadio nella sua migliore veste rugbistica.
Il Team Manager Marco Bollesan ha così spiegato la scelta di allenarsi al Flaminio: Abbiamo deciso di allenarci in quella che è ormai a tutti gli effetti la casa della Nazionale Italiana, su richiesta di Kirwan e di tutta la squadra, sia per ragioni puramente tecniche che, soprattutto, per ragioni emotive: il terreno del Flaminio ha spiegato Bollesan è ottimo e, l ultima volta che abbiamo calcato quel prato, abbiamo superato la Scozia (il 6 marzo scorso).
Lo spirito, nel rugby, è un elemento fondamentale ed era importante prima di due trasferte fondamentali, legare la squadra agli odori di casa nostra. 
L allenamento odierno ci è servito a trovare un unità se possibile ancora maggiore e ci consentirà di affrontare Irlanda e Galles portandoci appresso lo spirito vincente e il calore del Flaminio .
Gli ha fatto eco Carlo Checchinato: La vittoria sulla Scozia è stato l esame di maturità del rugby italiano, poiche tutti si sono espressi al meglio: la squadra e l ambiente.  Per la prima volta lo Stadio Flaminio si è riempito in ogni ordine di posto, con una netta predominanza del colore Azzurro. Indimenticabile quando, nel secondo tempo, spontaneo sugli spalti è stato intonato da tutto il pubblico <Fratelli d Italia>. In Irlanda giocheremo con questo spirito a spingerci in avanti .


KIRWAN: AFFRONTIAMO I PIU FORTI
OSARE, NON C E NULLA DA PERDERE!

Roma Nel corso della conferenza stampa tenutasi nel primo pomeriggio al quartier generale Azzurro dell Hotel Summit il CT Kirwan ha analizzato la partita di sabato prossimo contro l Irlanda, reduce dal successo a Twickenham, il 6 marzo, sull Inghilterra campione del mondo in carica: Sabato, a Lansdowne Road, affronteremo la squadra più in forma del momento. L Irlanda può contare su una coppia di centri di grandissima qualità (D Arcy e O Driscoll) e su una touche eccezionale, con tre saltatori di 2 metri e con la possibilità di variare tre blocchi di uomini sia in attacco che in difesa. Noi dovremo fare tutto quanto sarà a nostra disposizione per metterli in difficoltà ha spiegato l ex All Blacks attaccando il più rapidamente possibile: anche di questa necessità è figlia la scelta di schierare Checchinato dal primo minuto. Tatticamente dovremo dimostrare grande coraggio, difendere come abbiamo dimostrato di saper fare nelle prime tre giornare del Torneo e rischiare ciò che è necessario rischiare in attacco: non abbiamo nulla da perdere e, quindi, dobbiamo osare di più . Kirwan ha poi esaminato la formazione da lui scelta per Dublino: Ho preferito Palmer a Phillips in sostituzione di Parisse perché Scott si allena con noi ormai da un mese e meritava questa occasione. C è ancora un margine di dubbio del 10% per quanto riguarda Canale, mentre Masi si è allenato con il gruppo ed è al 90% della condizione e andrà in panchina. Nel caso Canale dovesse dare forfait verrà rimpiazzato da Mirco Bergamasco .

DOMANI A POMEZIA ITALIA UNDER 25 FRANCIA UNIVERSITARIA
Pomezia
Il CT della Nazionale Italiana Under 25 Franco Bernini ha reso nota oggi la formazione che domani, a Pomezia (Stadio Comunale, ore 18.00), affronterà la Francia Universitaria. Arbitro dell incontro l internazionale italiano Giulio De Santis:

15 Carpente; 14 Marangon, 13 Saccà D., 12 Pozzebon (cap), 11 Pace ; 10 Anversa, 9 Travagli; 8 Angeloni, 7 Persico L., 6 Dal Maso; 5 Del Fava, 4 Llanos; 3 Brancalion, 2 Ferraro, 1 Rizzo  

A disposizione:
16 Busato, 17 Gennari, 18 Parisse F., 19 Gonzalez, 20 Bortolussi, 21 Zullo, 22 Ghidini

Arbitro: De Santis (Roma)


COPPA ITALIA: LE DESIGNAZIONI ARBITRALI

Roma Il CNAr, Commissione Nazionale Arbitri della FIR, ha reso note oggi le designazioni arbitrali per gli incontri di Coppa Italia, di Serie A femminile e dei recuperi di Serie A, B e Under 19 in programma domenica 21 marzo.
 
COPPA ITALIA SEMIFINALI 21.03.04 ore 15.00
ARIX VIADANA BENETTON TREVISO                          arb. Peri (Brescia)
SAFILO PETRARCA PADOVA GHIAL CALVISANO        arb. De Santis (Roma)

SERIE A FEMMINILE GIR 1 12° GIORN. 21.03.04 ore 12.30
LE LUPE PIACENZA BENETTON TREVISO                    arb. Borsetto (Varese) ore 14.30
RUGBY PESARO GRAZIA DELEDDA                              arb. Cuddè (Catania)
Per inversione di campo si gioca a Sinnai, Campo Bepi Garofalo
MIRA RIVIERA DEL BRENTA MONZA                            arb. Pasquin (Rovigo) ore 14.15

SERIE A FEMMINILE GIR 2 8° GIORN. 21.03.04 ore 12.30
FRASCATI PRATO                                                         arb. Di Blasio (Napoli)
CUS ROMA PERUGIA                                                    arb. Zucchi (Livorno)
CUS MESSINA L AQUILA                                               arb. Schilirò (Catania)

SERIE A RECUPERI 21.03.04 ore 14.30
Girone 2 recuperi del 28.02.04
LYONS PIACENZA RUGBY MODENA                               arb. Morandin (Padova)
BADIA VENEZIA MESTRE                                              arb. Farese (Treviso)

SERIE B RECUPERI 21.03.04 ore 14.30
Girone 1 recuperi del 14.03.04
CHICKEN CUS MILANO GHIAL CALVISANO                    arb. Meanti (Crema)
RUGBY ASTI RUGBY OSPEDALETTO                               arb. Gobbi (Piacenza)

Girone 2 recupero del 14.03.04
COLORNO FRASCATI                                                    arb. Quirino (Napoli)

Girone 3 recupero del 29.02.04
CUS PADOVA ALPAGO                                                  arb. Favero (Treviso)

Girone 3 recupero del 01.02.04
FELTRE MONSELICE                                                     arb. Brescacin (Treviso)

Girone 4 recupero del 18.01.04
RUGBY SEGNI U.R. SANNIO                                          arb. Pacini (Livorno)
Si gioca al Campo Comunale Paparozzi

UNDER 19 RECUPERI 21.03.04 ore 11.30
Girone 2 recuperi del 29.02.04
RUGBY ROMA AVEZZANESI                                           arb. Radetich (Napoli)





blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl