6 NAZIONI: DOMANI GALLES - ITALIA (LA7, ore 15.00)

26/mar/2004 21.23.49 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
RUGBY NOTIZIE - a cura dell'Ufficio Stampa FIR

Cardiff, 26 marzo 2004

6 NAZIONI: DOMANI GALLES - ITALIA (LA7 Ore 15.00)
CHECCHINATO, FORFAIT TRA GLI APPLAUSI
AL SUO POSTO L’ESORDIENTE DEL FAVA
Cardiff - Ore 10.30, la Nazionale Italiana di rugby inizia il suo ultimo allenamento tecnico-tattico (captain’s run) sul manto erboso del magnifico Millennium Stadium dove domani, alle ore 15.00 (14.00 locali, diretta tv La7), affronterà il Galles, davanti a 80.000 spettatori, nel match conclusivo del 6 Nazioni 2004.
“Una partita per la vita”, che gli Azzurri vogliono fortemente (e storicamente) vincere. Sarebbe, infatti, la prima volta che l’Italia conquista due vittorie nella stessa edizione del Torneo e il primo successo esterno nel 6 Nazioni.
Nell’allenamento di questa mattina il CT Kirwan schiera da una parte la formazione titolare, dall’altra gli altri 12 giocatori a fare opposizione. Tra il XV di base compare Carlo Checchinato: 33 anni, 4 Mondiali, 21 mete (record mondiale per un avanti), 83 caps in Azzurro (record di presenze in Nazionale insieme a Troncon).
Ore 11.00: Checchinato si ferma. L’infiammazione al tendine tibiale del piede sinistro non gli da tregua.
Aveva detto, alla vigilia. Il seconda linea della Benetton: “Se mi accorgo di non essere al 100% non vado in campo: non voglio ingannare nessuno, né me stesso né gli altri. La partita con il Galles è troppo importante per il rugby italiano, i record personali non interessano.”
Ore 11.10, Checchinato comunica il suo problema a Kirwan, che inserisce nel XV titolare Carlo Antonio Del Fava, 10 in meno dell’avanti rodigino della Benetton.
Il gigante italiano, arrivato tre mesi fa dal Sudafrica, inserirà dunque i suoi 200 metri e i suoi 120kg nel pack Azzurro, dove vestirà il ruolo di seconda linea.
Marco Bortolami verrà schierato terza linea con il numero 6.
Andrea De Rossi, il capitano, vestirà domani la maglia numero 8, ruolo che ricopre abitualmente nel “suo” Calvisano.
Ore 11.30: termina il captain’s run. Kirwan raduna giocatori e staff al centro del Millennium Stadium. La comitiva Azzurra si stringe in cerchio e Kirwan spiega il coraggio di Checchinato, della sua decisione, e lo ringrazia.
Gli Azzurri applaudono il compagno di tante battaglie che lascia dopo 14 anni la Nazionale.
John Kirwan, in conferenza stampa, ha spiegato le sue scelte dopo aver ribadito il comportamento di Carlo Checchinato: “Ho inserito Del Fava a causa del forfait dell’ultima ora di Checchinato. Altrimenti, come per Mandelli, l’inserimento di un nuovo, giovane talento sarebbe avvenuto con maggiore gradualità. Del Fava ha grosse doti fisiche ed in allenamento, in queste due settimane, ha dimostrato di essere un giocatore in grado di offrire un buon contributo alla Nazionale. Quanto a Bortolami, il ragazzo gioca spesso numero 6 nel Safilo Petrarca Padova e la sua presenza offre alla squadra la chance di avere tre blocchi nelle touche. De Rossi, infine, è un numero 8 di ruolo”.
Il CT Azzurro ha quindi prospettato i motivi per cui l’Italia, domani, può entrare nella storia: “Il Galles - ha detto - è una gran bella squadra, capace di giocare molto bene al largo e in questo 6 Nazioni ha raccolto meno di quanto avrebbe meritato. Comunque i gallesi giocano in casa e la pressione è più su di loro che su di noi, che non abbiamo nulla da perdere. Sul piano tecnico siamo sicuramente la squadra più fisica del 6 Nazioni, grazie all’ottimo lavoro del nostro preparatore Pascal Valentini. Abbiamo lavorato per difendere adeguatamente al largo e, in mischia, siamo praticamente alla pari con i nostri avversari. E’ comunque in touche che noi possiamo dominare. Se queste tre cose funzionano, domani saremo in partita sino allo’ultimo minuto con la fiducia di vincere”.
Anche De Rossi è sulla linea di John Kirwan: “Mai un’Italia così! Abbiamo la massima fiducia in noi stessi ed un’entusiasmo che non abbiamo mai provato. Rispetto all’Australia siamo meno stanchi. Questo 6 Nazioni conclude un ciclo di partite ed abbiamo raggiunto il massimo della condizione sia fisica che mentale”.
Questa la formazione italiana per la partita di domani al Millennium contro il Galles:

15 Gonzalo CANALE; 14 Nicola MAZZUCATO, 13 Cristian STOICA, 12 Andrea MASI, 11 Denis DALLAN; 10 Roland DE MARIGNY, 9 Paul GRIFFEN; 8 Andrea DE ROSSI (cap), 7 Aaron PERSICO, 6 Marco BORTOLAMI; 5 Carlo Antonio DEL FAVA, 4 Santiago DELLAPE’; 3 Martin CASTROGIOVANNI, 2 Fabio ONGARO, 1 Andrea LO CICERO

A disposizione: 16 Carlo FESTUCCIA, 17 Salvatore PERUGINI, 18 Roberto MANDELLI, 19 Silvio ORLANDO, 20 Simon PICONE, 21 Rima WAKARUA, 22 Mirco BERGAMASCO


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl