La Lazio Rugby agguanta il Bonus a Livorno

Poi è tutto Lazio, con i ragazzi bianco-celesti che varcano la linea dei sogni per ben sei volte: capitan Mannucci (2), Sepe, Poppmeier, Mallett e Riedi marcano mete di squisita fattura, cui vanno aggiunti i 16 punti al piede di Agustin Sulpis che confezionano lo score finale.

30/ott/2008 14.39.24 Pol. S.S. Lazio Rugby 1927, Sez. Rugby della Lazio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


Roma 27 Ottobre 2008                                                                                                                                                            www.laziorugby.it



                                                                                            Rugby Livorno Vs Lazio Rugby 28-49



                                                                         I bianco-celesti vincono giocando in 14 per ben 64 minuti



Quarta partita, quarta vittoria, seconda fuori casa. La Lazio espugna il sempre ostico “Montano” di Livorno, battendo i toscani 28-49 e conquistando cinque importantissimi punti che le consentono di mantenere il secondo posto a una sola lunghezza dalla capolista L’Aquila. Domenica prossima all’Acquacetosa le due Squadre si misureranno in uno scontro al vertice di assoluto interesse. A Livorno la Lazio ha dato un’ ulteriore prova di carattere e solidità, nonostante la giovane età media del gruppo e l’inferiorità numerica per quasi tutta la gara, per un rosso rimediato da Bonavolontà al 16’. I bianco-celesti di Eugenio hanno comunque imposto il proprio gioco, dominando gli avversari in tutti i fondamentali, soprattutto in mischia, dando vita ancora a quel Rugby spettacolare fatto di grande qualità e voglia di giocare l’ovale. Ad aprire le marcature per i laziali è, con un drop, l’apertura Gargiullo, cui giovano la presenza a centro di un Sulpis sempre più lucido e, naturalmente, di un pacchetto di avanti che guadagna palle su palle. Poi è tutto Lazio, con i ragazzi bianco-celesti che varcano la linea dei sogni per ben sei volte: capitan Mannucci (2), Sepe, Poppmeier, Mallett e Riedi marcano mete di squisita fattura, cui vanno aggiunti i 16 punti al piede di Agustin Sulpis che confezionano lo score finale. Da sottolineare l’esordio dall’inizio dell’estremo Lorenzotti che, con Petillo e Riedi entrati dalla panchina, condivide l’anno di nascita, 1989! Domenica all’Acquacetosa, Lazio - L'Aquila, partita dal sapore forte e antico, per la quale sono attesi vari pullman da L’Aquila. L’auspicio è che il tifo per la Lazio sia più forte di quello per gli abruzzesi.



LIVORNO - LAZIO 28-49

BOZZI LIVORNO: Cook, Burani (35´ st Antraciti), Battagello, Reitsma W., Martinucci (35´ st Lecci), Squarcini R. (35´ st Milianti), Bellini F. (35´ st Zaccagna), Matenga, Ubaldi, Gagliardi, Bernini G., Squarcini E. (cap.), Leonardi (1´ st Bellini M.), Neethling (26´ st Lazar), Rizzelli (35´ st Vullo). All.: Prima.

MANTOVANI LAZIO: Lorenzotti, Sepe (35´ st Giacomi), Sulpis, Evans (17´ st Bruni), Bonavolontà, Gargiullo, Brandizzi (40´ st Giangrande), Mallet, Mannucci (cap.) (35´ st Riedi), Poppmeier, Zamboni Garavelli (12´ st Pettillo), Nardi, Rossi, Jimenez (6´ st Lorenzini), Pettinari (6´ st Cannone). All.: Eugenio.

MARCATORI: nel pt (16-25) 5´ cp Squarcini R., 5´ drop Gargiullo, 7´ m. Sepe tr. Sulpis, 12´ cp Squarcini R., 25´ m. Martinucci tr. Squarcini R., 28´ cp Sulpis, 32´ cp Squarcini R., 39´ m. Mannucci tr. Sulpis, 41´ m. Mannucci; nel st 4´ m. Mallet tr. Sulpis, 19´ m. Martinucci tr. Squarcini R., 25´ cp Suplis, 33´ m. Popmeier tr. Sulpis, 42´ m. Riedi tr. Sulpis, 44´ m. Gagliardi.

ARBITRO: Bertelli di Ferrara. NOTE: cartellino rosso per proteste (16´ pt) per Bonavolontà. Giallo (16´ pt) per Bonavolontà. Punti in classifica: Livorno 0, Lazio 5.



-------------------------------------------------

Visitate il nostro sito www.laziorugby.it






 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl