DOMANI EUROPEI FEMMINILI ALLA CONCLUSIONE

l Italia, 551 per la Svezia).

Allegati

07/mag/2004 16.57.03 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Roma, 7 maggio 2004

 

DOMANI EUROPEI FEMMINILI ALLA CONCLUSIONE

ITALIA-SVEZIA MATCH SALVEZZA

Tolosa    Cresce l’attesa nel quartier generale azzurro a Tolosa dove le ragazze della Nazionale di Andrea Cococceta preparano la “partita della vita” contro la Svezia.  Domani, infatti, nell’ultimo turno del Campionati Europei Femminili la posta in gioco è alta: la vittoria dell’Italia sulle nordiche vale la permanenza nel gruppo A, vale a dire la poule dei migliori 8 Paesi europei.

I precedenti parlano di un grandissimo equilibrio fra le due squadre tanto che fra le tesserate seniores dei due Paesi c’è solo un a giocatrice di differenza (552 per l’Italia, 551 per la Svezia). In Svezia, così come in Spagna, il rugby femminile raccoglie più consensi di quello al maschile.

 

Facchini e compagne hanno preparato meticolosamente la sfida di domani (L’Unione, ore 14.30) sia sul campo che attraverso un lavoro di analisi dei filmati di gioco. Da ieri mattina,  infatti, all’indomani della semifinale contro l’Irlanda, le Azzurre hanno ripreso regolarmente ad allenarsi. Così come del resto sperimentato dai “colleghi” della Nazionale Assoluta Maschile in Coppa del Mondo lo scorso ottobre/novembre, il calendario degli Europei, con 3 incontri in 9 giorni, non permette grandi tempi di recupero. E’ per questo che si è rivelate utilissimo il programma di recupero predisposto dal preparatore atletico della Nazionale di John Kirwan, Pascal Valentini che aveva partecipato al raduno pre-europei a Lavagna.

Il tecnico azzurro Andrea Cococcetta ha scelto il XV titolare contro la Svezia, confermando quasi nella sua totalità la formazione che ha affrontato l’Irlanda, e apportando solo due modifiche: l’avvicendamento della n. 9 Michela Tondinelli con l’estremo Valentina Schiavon e l’inserimento a flanker della più “navigata” Elena Bisetto al posto dell’esordiente Gimena Panichelli.

“Abbiamo visionato il filmati della Svezia – spiega il tecnico Cococcetta – ed ho visto ciò che già mi aspettavo: una squadra molto forte fisicamente che gioca vicino ai punti di incontro. Rispetto all’Italia la Svezia pratica un gioco basato sullo scontro fisico che ci penalizza. Utilizza poco il gioco al piede e questo si traduce in un vantaggio per noi che abbiamo acquisito un gioco veloce soprattutto nei punti di incontro. Se sapremmo sfruttare questo vantaggio, evitando lo scontro fisico, dovremmo farcela”.

 

ITALIA: 15 Tondinelli ; 14 Facchini (Cap.), 13 Pizzati, 12 Zangirolami, 11 Bado; 10 Schiavon Veronica, 9 Schiavon Valentina; 8 Stefan, 7 Bisetto, 6 Campanella; 5 Agostinelli, 4 Buratto; 3 Sanfilippo, 2 Peron, 1 Petese.

 

Il cammino dell’Italia agli Europei

Quarti di finale (02.06): Italia – Inghilterra, 7 – 73

Semifinali (05.06) : Italia – Irlanda, 5 – 14

Così la Svezia

Quarti di finale (02.06): Scozia – Svezia, 32 - 0

Semifinali (05.06): Svezia – Spagna, 5 - 31

 

ITALIA – SVEZIA: I PRECEDENTI

DUE VITTORIE AD UNA PER L’ITALIA

Tolosa - Italia e Svezia si incontrano domani per la quarta volta. Il bilancio è di due vittorie ad una per l’Italia con un attivo azzurro di 63 punti fatti e 39 subiti. Però la Svezia vanta il successo nell’ultimo confronto tenutosi lo scorso anno in casa delle svedesi a Malmoe (15 – 10) nella scorsa edizione degli Europei Femminili.

Gli altri due precedenti, sono stati,  invece, favorevoli alle Azzurre. Il primo match si giocò nel 1991 in occasione della Coppa del Mondo in Galles: allora le Azzurre di Andrea Fabbri si imposero a Cardiff con un netto 18 a 0. Il secondo successo data 23 marzo 2002: l’Italia sotto la guida dei tecnici Gianluca Guidi e Giuseppe Zanatta, superò le svedesi 35 a 24, al termine di un match molto combattuto.

 

EUROPEI FEMMINILI:

FINALE ANCORA FRANCIA - INGHILTERRA

Tolosa - Domani sono in programma le finali dal 1° al 7° posto dei Campionati Europei 2004. Il match clou, quello che assegna il Trofeo si giocherà a Tolosa (Stade des Minimes) alle 17.30: in campo l’Inghilterra, vice Campione del Mondo (che l’Italia ha incontrato al primo turno) e la Francia che sul suo cammino ha affrontato (e superato) la Spagna, campione europeo uscente, e la Scozia.

Le altri finali sono in programma tutte in contemporanea alle 14.30: a Tournefeuille si gioca la finale per il 3° posto tra Galles – Scozia; a Lalande Aucamville è in programma Irlanda – Spagna, finale che assegnerà il 5° posto mentre a L’Union si giocherà Italia – Svezia per l’assegnazione del 7° posto e la permanenza nel massimo girone europeo.

Nella Poule B Germania e Olanda si giocano domani alle 13 a Lalande Aucamville l’accesso alla Poule A mentre a Tournefeuille si disputa la finale per il 3° posto tra Norvegia e Danimarca.

 

TREVISO – VIADANA, PADOVA – PARMA

DOMANI GRANDI SFIDE IN TV DI SUPER 10

Roma – Il week-end di Super 10 gioca la 5° giornata del girone d ritorno. In teoria tutte le squadre hanno a disposizione 25 punti ancora (4 per la vittoria più 1 per il bonus), perciò la Leonessa con 25 punti potrebbe arrivare a quota 40. Ciò per dire che tanto in testa che in coda le cose potrebbero tranquillamente rivoluzionarsi. Sul piano pratico, invece, i giochi in testa sembrano ormai fatti per l’accesso alle semifinali con  una Benetton, sempre vincente(59 punti in 13 partite, con una media di 4 punti e mezzo a partita) e con Calvisano ad inseguire a 6 punti di distanza, con 13 punti sulla terza: Viadana.  Ancora in ballottaggio, le altre due poltrone di accesso alle semifinali che, sembrano riguardare 4 squadre: Viadana; Overmach Parma -  che, però, ora deve scontare l’impossibilità di schierare  un elemento importante come Alesana Tuilagi colpito da interdizione per 45 giorni -;   Petrarca Padova (ritornato brillante l’ultima settimana a Roma), distaccato dall’Overmach per 5 punti;   Rovigo, che ha dimostrato anche a Calvisano di aver trovato la quadratura del suo cerchio.

La retrocessione sembra ancora interessare quattro squadre raccolte in 9 punti (due vittorie) e cioè L’Aquila, il Gran Rugby Parma - che nel posticipo domenicale contro la Roma recupera Diego Saccà e Lisandro Villagra -;  la Roma  - il cui presidente Ambrogio Bona è chiamato a scontare 5 mesi di interdizione per intemperanze verbali in occasione del match contro il Petrarca -; infine la Leonessa che con il “passo della formichina” sta recuperando un puntino dopo l’altro nei confronti di chi le sta avanti e, in particolare, della Roma, dalla quale è distaccata di due punti, ma che affronterà, in casa, nell’ultimo turno di campionato.

Questo quadro non dovrebbe avere grossi sussulti in questo week-end a meno che nel derby bresciano la Leonessa non decida di fare lo sgambetto al Calvisano e che la Roma con un pacchetto rinsaldato dal rientro dello squalificato Gouws, non riesca a risucchiare  definitivamente in zoan retrocessione l’SKG Gran Parma. 

Quanto a Rovigo – L’Aquila se gli abruzzesi dovessero infilare il terzo successo consecutivo, potrebbero dire ancora una parola nella corsa verso le semifinali. Benetton – Viadana (Sky Sport 2 ore 21) non dovrebbe fornire sorprese ma spettacolo, in virtù dell’ottimo stato di salute dei campioni d’Italia e della “distrazione” dei lombardi che già guardano alla finale europea di Parker Pen Shield in programma a Parma il 22 maggio. Infine, tutta da seguire in Tv (sabato RAISPORT SAT ore 18.00) Safilo Petrarca – Overmach Parma dove decisiva potrebbe risultare la eccellente condizione raggiunta dal poderoso pack petrarchino.

 

SUPER 10 – 14° GIORNATA                                              08.05.04 – ore 16.00

LEONESSA BRESCIA - GHIAL CALVISANO                     arb. Dordolo N. (Udine)

Gdl. Milan (Rovigo)  e Gregorichio (Udine). Quarto uomo: Crivellini (Udine)

ARD ROVIGO - CONAD L’AQUILA                                   arb. Peri (Brescia)

Gdl. Ventura (Roma) e Duina (Brescia). Quarto uomo: Podetta (Brescia)

BENETTON TREVISO - ARIX VIADANA                           arb. Damasco (Napoli)

Gdl. Dordolo M. (Udine) e Commone (Napoli). Quarto uomo: Conte (Napoli)

SKY SPORT 2 ore 21.00

                                                                                               08.05.04 – ore 18.00

SAFILO PETRARCA PADOVA - OVERMACH PARMA     arb. Vancini (Milano)

Gdl. De Santis (Roma) e Pulcrano (Bergamo). Quarto uomo: Lauria (Monza)

diretta RAISPORT SAT

                                                                                                09.05.04 – ore 16.00

SKG GRAN PARMA - RUGBY ROMA                                 arb.  Lombardi (Napoli)

Gdl. Farese (Treviso) e Perrotta (Mestre). Quarto uomo: Cecere (Napoli)

 

La classifica Benetton Treviso 59p, Ghial Calvisano 53p, Arix Viadana 36p, Overmach Rugby Parma 33p, Safilo Petrarca Padova 28p, ARD Rovigo 27p, SKG GrAN Parma 24p, Conad L'Aquila 24p, Rugby Roma 17p, Admo Leonessa 15p.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl