EUROPEI FEMMINILI: L¹ITALIA SUPERA LA SVEZIA 13-0 E CENTRA IL SETTIMO POSTO

Allegati

10/mag/2004 16.09.32 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
a56956.jpg
Roma, 8 maggio 2004

EUROPEI FEMMINILI: L ITALIA SUPERA LA SVEZIA 13-0 E CENTRA IL SETTIMO POSTO
Tolosa L obiettivo, per questo Europeo, era garantirsi il settimo posto, valido per la permanenza nel Gruppo A, l elite del rugby femminile continentale.
L abbiamo centrato e, con un po di fortuna, avremmo potuto andare anche più in alto: ma questa settima piazza rappresenta comunque un ottimo punto di partenza per costruire, con una squadra giovane dotata di enormi margini di miglioramento, il futuro della Nazionale Italiana Femminile ..
Andrea Cococcetta, allenatore delle Azzurre del rugby, può finalmente lasciarsi andare: oggi pomeriggio, a Tolosa, le sue ragazze hanno agevolmente superato la Svezia nella finale 7°-8° posto degli Europei 2004, condannando le scandinave alla retrocessione nel Gruppo B ( da cui verrà promossa l Olanda).
E finita 13-0 per le Azzurre e tutti i punti sono arrivati dal mediano d apertura Veronica Schiavon, autrice di una meta trasformata nel primo tempo e di due calci piazzati che, nella ripresa, hanno sugellato il successo di Facchini e compagne: E il passivo, per le nostre avversarie, avrebbe anche potuto essere maggiore spiega Cococcetta se, specialmente nel primo tempo, non avessimo sprecato molti palloni: le ragazze, prima del fischio d inizio, erano molto tese, avvertivano l importanza dell incontro, la necessità di centrare la vittoria. Così, abbiamo finito per commettere qualche errore evitabile in attacco e siamo riusciti ad andare in vantaggio solo al 39 con Veronica Schiavon, che ha poi trasformato .
Al riposo in vantaggio per 7-0, le Azzurre reggevano efficacemente alla reazione della Svezia nel primo quarto d ora della ripresa, giocato sotto un violento acquazzone: le iniziative delle gialloblù andavano però a infrangersi a più riprese contro l efficace organizzazione difensiva italiana e, ben presto, le energie delle scandinave andavano affievolendosi.
Così l ultimo quarto di partita era nuovamente tutto dell Italia, con le Azzurre costantemente nella metà campo svedese: una supremazia che si concretizzava nei due calci piazzati che la solita Schiavon metteva a segno in rapida successione al 79 e all 80 , fissando il risultato finale su quel 13-0 che condannava la Svezia alla retrocessione nel Gruppo B.
Questa sera, alle 17.30, a Tolosa, è in programma la finale 1° - 2° posto tra Francia e Inghilterra.

Tolosa L Unione, 8 maggio 2004, Finale 7°8° posto Europei Femminili FIRA
ITALIA SVEZIA 13-0 (7-0)
ITALIA:
15 Tondinelli ; 14 Facchini (Cap.), 13 Pizzati, 12 Zangirolami, 11 Bado; 10 Schiavon Ve., 9 Schiavon Va.; 8 Stefan, 7 Bisetto (33 st. Avella), 6 Campanella (37 st. Corradi V.); 5 Agostinelli, 4 Buratto (17 st. Panichelli); 3 Sanfilippo, 2 Peron, 1 Petese.
Marcatori: p.t. 39 m. Schiavon Ve. tr. Schiavon Ve. (7-0); s.t. 39 cp. Schiavon Ve. (10-0); 40 cp. Schiavon Ve. (13-0).




blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl