Comunicato stampa del 27/06/2002

27/giu/2002 19.34.12 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Roma, 27 giugno 2002

DOMANI SI CONCLUDE IL MONDIALE UNDER 21

FINALISSIMA, SUD AFRICA-AUSTRALIA

PER IL NONO POSTO, ITALIA (INFLUENZATA)-GIAPPONE

 

Johannesburg - Si conclude domani a Johannesburg la Prima Coppa del Mondo, ufficiale,  Under 21. Si disputano il titolo iridato due formazioni  dell'emisfero australe , Sud Africa  ed Australia. I padroni di casa sono riusciti in semifinale a superare di strettissima misura  (19-18) gli imbattibili neozelandesi che nelle prime tre partite avevano seppellito sotto ben 239 punti complessivi squadroni come Inghilterra  (67-23), Galles (73-19) nonchè Giappone (99-8)  Gli australiani hanno stritolato lunga la loro strada  gli irlandesi (51-18), i romeni (135-3), i francesi (64-15) ed il  Galles (43-7)

L'Italia disputerà la finale per il nono posto, così come era negli auspici della vigilia. Se la vedrà di nuovo con il Giappone  con una gran voglia di cancellare anche la sconfitta (13-34) subita  nella terza partita della prima fase.  Il successo di martedì  sulla Romania (23-22) ha restituito morale agli azzurri  che  ora vogliono dimostrare di avere le carte in regole per essere a strettissimo ridosso delle grandi nazioni rugbystiche.

La formazione è stata varata dai tecnici Mascioletti (influenzato), Cavinato ed Orlando  in stretta dipendenza con lo stato di salute degli azzurri falcidiati dall'influenza che, a giro, non risparmia nessuno (in Sud Africa è inverno).. Cinque, così, i cambi nella formazione rispetto a quella schierata inizialmente contro la Romania  Dentro: Russo, Frassinella, Porrazzo, Spadaro Picone Fuori od in panchina: Di Maura, Masetti,  Montani, Mariuzzo e Galleschi.. Interessanti anche  alcune soluzioni tecniche come l'estremo Masi schierato nel ruolo di mediano di apertura rimpiazzato dal centro Saccà , a sua volta rimpiazzato da  Picone che contro la Romania ha giocato mediano di mischia.

Arbitrerà  Greg Davies ( Scozia)

 

ITALIA UNDER 21

15 Diego Saccà (Livorno); 14 Stefano Varrella (La Guardiense Sannio), 13 Simon Picone (Silea), 12 Matteo Barbini (APS Petrarca Padova), 11 Claudio Spadaro (La Guardiense Sannio); 10 Andrea Masi (Conad L'Aquila), 9 Andrea Porrazzo (La Guardiense); 8 Sergio Parisse (Benetton Treviso), 7 Silvio Orlando (Benetton TV, cap.), 6 Nicola Bezzati (APS Petrarca Padova); 5 Andrea Frassinella (Benetton TV), 4 Antonio Pavanello (Ilcev Rovigo); 3 Martin L. Castrogiovanni (Ghial Amatori e Calvisano), 2 Giacomo Rigonelli (Valdigrano Rovato), Claudio Russo (La Guardiense Sannio).

A disposizione: Fabio Staibano (Sannio), Bruno Masetti (Two Net Piacenza), Andrea Bresolin ((Mogliano), Marco Montani (Benetton), Vittorio Mariuzzo (Benetton Treviso), Giacomo Galleschi (Benetton Treviso), Vincenzo Zullo (La Guardiense Sannio).

 

TUTTE LE FINALI

 

Sud Africa - Australia  (Finalissima)

Nuova Zelanda - Galles ((3/4)

Irlanda - Francia (5/6)

Inghilterra - Argentina (7/8)

Italia- Giappone ( 9/10)

Fiji - Romania (11/12)

 

QUALIFICAZIONI MONDIALI 2003: ITALIA - ROMANIA A PARMA

 

Parma - Si disputerà a Parma il 28 settembre la partita di qualificazione ai Campionati del Mondo 2003 Italia - Romania. Una settimana prima (21/9) gli azzurri affronteranno in terra iberica la Spagna. Vincendo entrambe le partite l'Italia si qualificherà. Ne vincesse una dovrà affrontare un successivo spareggio.

L'incontro di Parma si disputerà al "Sergio Lanfranchi". L'organizzazione è affidata all'Overmach Parma.

In vista di questo doppio fondamentale confronto gli azzurri, che sono già in preparazione atletica individuale, si riuniranno agli ordini di John Kirwan e del nuovo preparatore atletico Pascal Valentini, a Nevegal il 28 di luglio per sottoporsi a test fisici di selezione ed iniziare una prima fase di preparazione specifica alle partite di settembre.

 

COPPE EUROPEE DI CLUB: PER L'ITALIA IN CAMPO 8 SQUADRE

 

Dublino - Parte l'11 ottobre la PARKER PEN CHALLENGE CUP 2002/2003 con una formula tutta nuova. La Coppa Europea di club, riservata alle migliori squadre europee non campioni del proprio Paese, coinvolge 32 squadre in rappresentanza di 8 Paesi. L'Italia partecipa con 8 squadre. La novità rispetto alla formula dello scorso anno è che le 32 squadre si affronteranno immediatamente, al primo turno, 16 contro 16 per dividere la competizione in due gruppi: le vincitrici concorreranno alla Parker Pen Challenge Cup, le perdenti alla Parker Pen Shield. Le partite di barrage si svolgeranno con la formula di andata e ritorno ad eliminazione diretta. Ad ogni club viene così garantito un minimo di quattro incontri, in quanto le due Cup si svolgeranno anch'esse con la formula ad eliminazione diretta con partite di andata e ritorno (ottavi, quarti, semifinali e finali). Le vincitrici delle due Coppe disputeranno, invece,  complessivamente nove incontri La formula precedente, invece, prevedeva una prima fase a giorni di 4 squadre con partite di andata e ritorno, per un minimo di sei partite.

La vincitrice della Parker Pen Challenge Cup accederà di diritto alla Heineken Cup, la Coppa dei Campioni dell'anno successivo.

Tornado all barrage iniziale il Comitato Organizzatore ha diviso le squadre come segue. Da una parte 16 teste di serie con sei formazioni inglesi, 6 francesi, 2 gallesi, 1 irlandese ed 1 scozzese, dall'altra 8 squadre italiane, tre francesi, 2 gallesi, 2 spagnole ed 1 rumena.

Il calendario delle partite prevede per ogni turno tre giorni del fine settimana: venerdì, sabato o domenica. Ciò per consentire una migliore distribuzione televisiva.  Il primo turno si giocherà l'11,12,13 ottobre con le squadre non teste di serie in casa, il secondo turno la settimana dopo, il 18,19,20 ottobre. Le due Coppe inizieranno entrambe a dicembre  (andata 6,7,8 ritorno 13,14,15), i quarti 10,11,12 gennaio (17,18,19 il ritorno ), le semifinali 12,13 aprile (26,27 ritorno) e le finali , in campo neutro, il 23,24,25 maggio. 

Per le italiane un barrage molto duro in quanto affronteranno tutte squadre teste di serie, ma il fatto di giocare in casa la prima partita può offrire un certo vantaggio.

Attesa per  Benetton - Castres perché il club trevigiano si è dimensionato proprio per affrontare la Coppa Europea con grandi ambizioni.

 

LE SQUADRE PARTECIPANTI

Teste di serie

INGHILTERRA: Bath Rugby, Leeds Tykes, London Wasps, NEC Harlequins, Newcastle Falcons, Saracens

FRANCIA: Bordeaux-Begles, Castres Olympique, Colomiers, Montauban, RC Narbonne, Stade Francais

GALLES: Bridgend, Pontypridd

IRLANDA: Connacht

SCOZIA: Scottish Borders

 

Non teste di serie

FRANCIA: Grenoble, Mont de Marsan, Pau

GALLES: Caerphilly, Ebbw Vale

ITALIA: GR.A.N. Rugby Parma, Parma Rugby, Petrarca Padova, Pol Rugby L’Aquila, Rugby Roma, Rugby Rovigo, Rugby Silea, Rugby Treviso

SPAGNA: La Moraleja Alcobendas, Madrid 2012

ROMANIA: Dinamo Bucuresti

 

IL CALENDARIO- PRIMA FASE

prima giornata : 11/12/13 ottobre                        seconda giornata: 18/19/20 ottobre

1) Grenoble v Newcastle Falcons                      Newcastle Falcons v Grenoble

2) Benetton TV v Castres Olympique          Castres Olympique v Benetton TV

3) L'Aquila v Colomiers                                Colomiers v  L'Aquila

4) Dinamo Bucaresti v Saracens                       Saracens v Dinamo Bucaresti

5) Ebbw Vale v Montauban                              Montauban v Ebbw Vale

6) Madrid 2012 v Scottish Borders                     Scottish Borders v Madrid 2012

7) G.R.A.N. Parma v Bath Rugby                  Bath Rugby v G.R.A.N.  Parma

8) Pau v Bridgend                                            Bridgend v Pau

9) Parma Rugby v London Wasps                 London Wasps v Parma Rugby

10) La Moraleja Alcobendas v Bordeaux-Begles           Bordeaux-Begles v La Moraleja Alcobendas

11) Caerphilly v NEC Harlequins                       NEC Harlequins v Caerphilly

12) Rugby Rovigo v Stade Francais              Stade Francais v Rugby Rovigo

13) Rugby Silea v RC Narbonne                    RC Narbonne v Rugby Silea

14) Mont de Marsan v Connacht                       Connacht v Mont de Marsan

15) Petrarca Padova v Leeds Tykes             Leeds Tykes v Petrarca Padova

16) Rugby Roma v Pontypridd                       Pontypridd v Rugby Roma

 

 

Senza titolo
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl