CAPITOLINA-PADOVA, LE PAROLE DI RUBIO

Vincere vorrebbe dire dare un seguito imponente al risultato maturato a Venezia, dove i ragazzi di Pancho Rubio si sono imposti con cuore ed autorità, andando a prendersi i 4 punti sul campo di quella che al momento appare una diretta concorrente per la salvezza.

05/gen/2009 15.59.15 AlmavivA Capitolina Rugby Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Appuntamento importante in casa Capitolina, domani pomeriggio ore 15 allo Stadio Flaminio. Vincere vorrebbe dire dare un seguito imponente al risultato maturato a Venezia, dove i ragazzi di Pancho Rubio si sono imposti con cuore ed autorità, andando a prendersi i 4 punti sul campo di quella che al momento appare una diretta concorrente per la salvezza.

Lo hanno fatto al termine di una partita dominata nel primo tempo, letta bene ed interpretata meglio, ma che ha mostrato nella ripresa anche l’anima battagliera della Capitolina. E domani contro Padova l’AlmavivA ha la possibilità di rimettere in piedi definitivamente ogni discorso per la salvezza dimostrando di essere realmente cresciuta. Attenzione però all’avversario: Padova è una squadra ostica, in grado di mettere in difficoltà chiunque.

L’URC però si sta allenando bene ed arriva a questo incontro con fiducia, come conferma coach Pancho Rubio: «Sarà una partita durissima, lo sappiamo bene, e dobbiamo continuare con il lavoro che abbiamo fatto e dare un seguito alla vittoria con Venezia. Ancora non possiamo essere tranquilli, ancora è tutto da giocare, ma vedo i giocatori molto concentrati, perché sanno che è fondamentale dare un seguito alla nostra crescita. Questo è il nostro obiettivo nella gara contro Padova, far vedere a tutti che siamo in crescita. Il cammino è tutto in salita, tutto da fare, sappiamo che questa con Padova è come una finale e la giocheremo come tali, cercando di non essere distratti e non fare errori. Come ho visto i ragazzi dopo il successo di Venezia? Bene, erano più tranquilli. Avevano bisogno di una vittoria per confermare il lavoro che stiamo facendo. Loro sono sempre stati bravi, non hanno mai perso la calma e la fiducia anche se mancavano i risultati. Ora la cosa importante è proseguire su questa strada».

 

PROBABILE FORMAZIONE :

Manawatu; Sepe, Rebecchini, Caffaratti, Myring; Bocchino, Toniolatti; Abadje, Ventricelli, Vermaak; Llanos, Pegoretti; Bustos, Martino, Guatieri (Cap.). Indisponibili: Cerqua, Pietrosanti, Leonardi, Vaggi, Chiesa, Molaioli.  All. Rubio

 

Ufficio stampa Capitolina

Francesco Carotti

3202957653

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl