FINALE PARKER PEN SHIELD DOMANI A PARMA (ORE 21)

Allegati

20/mag/2004 20.59.21 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Roma, 20  maggio 2004

 

FINALE PARKER PEN SHIELD DOMANI A PARMA (ORE 21)

MONTPELLIER – VIADANA DIRETTA TV SU SKY SPORT 2  

Parma - Si è tenuta nel pomeriggio presso la nuova sede del Comune di Parma la conferenza stampa di presentazione della Finale 2004 del Parker Pen Shield, sfida tutta latina che domani sera alle 21.00, allo stadio “Sergio Lanfranchi”, vedrà opposto l’Everlasting Viadana ai francesi del Montpellier Hérault.

All’incontro, presieduto dall’Assessore allo Sport del Comune, Arturo Balestrieri, e da Sandro Manzoni in rappresentanza della ERC, sono intervenuti il presidente del Montpellier Thierry Perez, assieme al coach Didier Nourault e al capitano Cristian Stoica, Silvano Melegari, presidente del Rugby Viadana, accompagnato dal Direttore tecnico Franco Bernini e dal capitano Mario Savi.

Dopo i saluti di benvenuto, Nourault e Bernini hanno annunciato le rispettive formazioni. Qualche novità nella compagine francese, matricola del campionato Top 16, attualmente impegnata nella poule salvezza: “Stiamo attraversando una fase di impegni molto intensi in campionato – ha dichiarato il coach Didier Nouraultdove abbiamo come obiettivo quello di rimanere nella massima divisione. La squadra domani giocherà l’8a partita in poco meno di tre settimane, ma le scelte fatte sono funzionali all’impegno di disputare una finale europea, obiettivo che riteniamo della massima importanza per il club”. La novità sostanziale, rispetto al match disputato lo scorso weekend in campionato, l’innesto del centro Guilloux al fianco di Cristian Stoica, alla sua seconda finale europea consecutiva, e la titolarizzazione di .E’ sempre una grande emozione e un grande traguardo poter competere per un titolo europeo – ha dichiarato l’Azzurro – per me è la seconda finale consecutiva dopo quella vinta lo scorso anno con il Castres, ma la voglia e la determinazione sono sempre le stesse”.

Sul fronte viadanese, Franco Bernini ha confermato in blocco la formazione che ha sconfitto il Safilo Petrarca sabato scorso: “Dopo un periodo difficile caratterizzato da infortuni a valanga, abbiamo ripreso ad esprimerci su buoni livelli. Con l’approssimarsi della fase finale della stagione, la condizione è tornata ottimale e mi sembrava giusta la scelta di dare fiducia ai XV della settimana scorsa. Per noi l’obiettivo è di vincere la partita che rappresenta per noi il principale obiettivo stagionale”. “Questa è una finale completamente diversa dalle altre quattro giocate dal Viadana per la valore che rappresenta – ha sottolineato il capitano Mario Savi – da un punto di vista emozionale vale solo la finale scudetto, ma la valenza è superiore”.

Il match verrà trasmesso in diretta domani su SKY Sport 2 a partire dalle ore 20.30, il format prevede un ampio pre-partita con i servizi realizzati in settimana dalle troupes di SKY nelle sedi dei due club e una presentazione del weekend conclusivo delle Coppe europee. La telecronaca è affidata a Francesco Pierantozzi, commento tecnico di Federico Fusetti, interviste e bordo campo a cura di Pietro Colnago e Lia Capizzi.

                                                

LE FORMAZIONI DOMANI IN CAMPO

Montpellier Hérault. D.Bortolussi; Arbo, Stoica, Guilloux, Navillet; Valls, Buada; Russel, Mathieu, Welch; Daniell, Cherin; Tacchella, Arnaud, Reunier. A disposizione: Diomande, Toleafoa, Bert, Galthier, Saladié, Tissot, Jouvé.

Everlasting Viadana. Steyn; Robertson, Masi, Ceppolino, Beim; Feeney, Mazzantini; Hayter, Persico, Phillips; Bowman, Bezzi; Porreca, Jimenez, Savi. A disposizione: De Bellis, Brancalion, Gumiero, Avigni, S.Bortolussi, Dolcetto, Zanchi.

 

SERIE A, DOMENICA SFIDA DECISIVA CATANIA – PIACENZA

A CATANIA SI ATTENDE IL TUTTO ESAURITO

Catania –Domenica, al “Santa Maria Goretti” di Catania, i padroni di casa dell’Amatori Catania e il Piacenza 1947 si affronteranno (ore 15.30) nella finale di ritorno del Campionato di Serie A che assegnerà il titolo italiano di categoria e, soprattutto, determinerà chi, tra il XV siciliano e la formazione piacentina, disputerà nel 2004/2005 il campionato di Super 10.
Nella gara d’andata, domenica scorsa, la vittoria era andata di misura al Piacenza, impostosi per 35-33 al termine di 80’ minuti combattutissimi.
A Catania, domenica, si attende un successo di pubblico analogo a quello della stagione ’88-’89 quando, in occasione della sfida interna contro il Milan, oltre 9000 persone gremirono gli spalti dell’impianto. L’ingresso, anche in questa occasione, sarà gratuito.
Il Piacenza, che si presenterà in campo forte del successo centrato all’andata (tradottosi in un punteggio classifica di 5-2 per il team di Claudio Franchi), raggiungerà Catania sabato pomeriggio, dopo aver effettuato un ultimo allenamento di rifinitura.
La direzione di gara dell’incontro è stata affidata a Mancini di Frascati.

 

LE SANZIONI DEL GIUDICE SPORTIVO

Roma –L’Ufficio del Giudice Sportivo della FIR ha omologato le gare dei Campionati Nazionali disputate lo scorso week-end. Questi i provvedimenti adottati

 

SUPER 10

L’esame del ricorso avanzato dalla Rugby Roma in merito alla partita di Super 10 disputata sabato scorso, 15 maggio, tra Roma e Overmach Parma è stato  rinviato a domani. La documentazione inviata martedì dall’arbitro del match il sig. Elio Peri è arrivata presso la FIR ed il ricorso sarà esame della riunione del Giudice Sportivo in programma nella tarda mattina  di domani, venerdì 21 maggio.

SERIE A

1 gara di squalifica: Emanuele Baracchi (Piacenza 1947)

SERIE B

Il GS ha penalizzato con quattro punti in classifica la società AS Rugby Jesi per l’utilizzo irregolare di uno dei suoi giocatori nel match di domenica scorsa contro il Colorno.

SQUALIFICHE:

3 gare di squalifica: Marco Lancini (Ospitaletto)

2 gare di squalifica: Giorgio Bottazzo (Casale); Domenico Favalessa (Amatori Conegliano); Andrea Giacomin (CUS Padova); Giorgio Rocco (Lumezzane); Marco Zanetti (CUS Verona)

1 gara di squalifica: Gustavo Bresba (Feltre); Andrea Maggiolo (CUS Genova); Diego Marchelli (CUS Genova)

1 gara di squalifica automatica: Giulio Cupperi (Frascati)

 

DOMENICA I PLAY-OFF DI SERIE B

LUMEZZANE – CONEGLIANO; BOLOGNA – FIAMME ORO ROMA

Roma – La Commissione Organizzatrice Gare della FIR e il CNAr hanno comunicato gli accoppiamenti e le designazioni arbitrali delle partite d’andata dei play-off di Serie B per l’accesso alla Serie A: entrambe le partite, che vedranno coinvolte le seconde classificate di ciascuno dei quattro gironi (le prime classificate sono state direttamente promosse nella categoria superiore), si disputeranno domenica 23 maggio alle 15.30 (ritorno il 30 maggio).

Questo il programma dei play-off di Serie B:

 

PLAY-OFF SERIE B – GARA D’ANDATA – 23.05.04 – ORE 15.30

ASR LUMEZZANE – RUGBY CONEGLIANO         arb. Vancini (Milano)

BOLOGNA 1928 – FIAMME ORO ROMA                arb. Dordolo M. (Udine)

(si gioca al “Campo Lucchini”)

 

IL COLORNO PROMOSSO IN SERIE A

SULL’ASSE PARMA- VIADANA

Colorno - Con la promozione in Serie A Colorno ha realizzato un evento storico e allo stesso tempo  sintomatico . Tracciando, infatti, una linea retta che parta da Noceto, attraversi Parma e raggiunga  Viadana via Colorno  si percorrono 40 chilometri. Bene in  queste  22 miglia sono ora presenti ben 4 squadre di alto livello rugbystico : tre di super 10 - le due di Parma : Gran Rugby e Overmach  E Viadana -  e, dalla stagione entrante, una di Serie A.

Colorno, con i suoi appena 8 mila abitanti,  dista  15 chilometri da Parma e 20 da Viadana. La domanda è:  più costola di Viadana o di Parma?

La risposta la fornisce Mario Padovani, il Presidente del Colorno,  ovviamente giubilante per il traguardo conseguito.

“Noi siamo nati nel ’75;  Viadana 5 anni prima,. Troppo pochi 5 anni per diventare riferimento. Noi siamo sicuramente costola di Parma tant’è che il primo allenatore fu proprio l’allora tallonatore del Parma e della Nazionale, l’indimenticabile e compianto  Paolo Pavesi. Iniziammo con il settore giovanile ,la Under 19  . Pavesi  si alternò fra noi e Viadana e alla fine degli anni settanta sfiorammo la promozione in Serie B. Negli anni ottanta subimmo una grossa crisi perché i migliori prodotti del nostro vivaio come Manghi e,più tardi, Bettati andavano a giocare fuori Con gli inizi degli anni novanta decidemmo di rafforzare la nostra struttura e ripartire da 0 con la C2 allestendo una squadra forte di giocatori di ritorno , ringiovanendo  i ranghi ed attingendo da Viadana e Parma con giocatori di qualità che cercavano una squadra con cui giocare sempre. Ci eravamo,insomma, stancati di vivacchiare. Ci eravamo resi  conto che il nostro settore giovanile era in grado di fare emergere fior di giocatori come Pace e Gennari (entrambi finiti in azzurro)e che per continuare questa opera era necessaria una vetrina che fosse qualcosa di più della  C2. Due anni fa l’ammissione rocambolesca in serie B (spareggio-promozione perso con Rho e successivo repechage). Il nostro girone di B risultò, purtroppo, durissimo con tre aspiranti alla Serie A come Piacenza, Modena e Castel San Pietro. Fu proprio grazie a quest’ultima, che  ci cedette i suoi diritti, che riuscimmo, alla fine, a mantenerci in Serie B.

-Da una retrocessione in serie C ad una promozione in Serie A , in pochi mesi, un miracolo….

“Questa volta ci siamo attrezzati. Determinanti alcuni innesti importanti. A cominciare dal mediano di mischia Aio da Viadana che, a seguito di un infortunio,  era stato sostituito da Mazzantini . Fondamentali anche gli arrivi  da Rho del Pilone Falzone, subito diventato capitano e di alcuni ragazzi aquilani come Pelliccione, Brandani e poi ancora Flisi da Reggio Emilia. . Altri giocatori decisivi sono risultati il trequarti centro Martin da Piacenza e soprattutto il calciatore della squadra Silvestri , prestatoci dal Piacenza.Molto importante per noi si è rilevato, anche,  il contatto privilegiato con l’Aquila grazie al nostro tecnico Sabatino Pace, aquilano purosangue trasferitosi da anni nel parmense, ma con rapporti  con gli ambienti del capoluogo abruzzese con cui scambiamo giocatori , ma anche partite amichevoli. Utilissima è risultata, infine, anche la nostra partecipazione anche alla Serie C. E’ andata benissimo tanto che la squadra  può arrivare seconda e terza al termine dei prossimi recuperi. La partecipazione a due campionati ci ha permesso di tenere in forma i giocatori che non giocavano la domenica e a far crescere gli Under 19.  Nella prossima stagione ci sarà utile per rodare gli Under 21. ”

-La prossima stagione, appunto….

“Stiamo valutando con Pace -  che confermeremo nei prossimi 10 giorni - ed il General Manager Cantoni, quale possa essere la differenza fra la B e la A. Noi pensiamo soprattutto sul piano fisico. Offriremo, pertanto, un rapporto a tempo pieno al preparatiore fisico Luca Melli, rinforzeremo la mischia ed affiancheremo a  Pace un assistente tecnico nella persona  di Furio Spaggiari , già allenatore due stagioni fa.”

-La struttura economica?

“I nostri sponsorsMag Data e Wittursono rimasti molto soddisfatti di quel che abbiamo fatto e continueranno a seguirci. Sono due aziende ben inserite nel territorio  e si rendono conto dell’importanza e del “ ritorno” del loro impegno. Quanto al Comune di Colorno il progetto è di ampliare la tribuna dello stadio , in modo da garantire più pubblico ed un maggior spazio per gli spogliatoi”.

 

300 ATLETI CONVOCATI PER I TRIALS U17-U16-U15

Roma - Il Settore Attività Internazionale della FIR ha reso note le liste degli atleti convocati per i tre Trials U15, U16, U17 in programma a Modena nel mese di giugno.

Sabato 12 e domenica 13 giugno si ritroveranno nella città emiliana i 100 ragazzi della categoria Under 17 selezionati dai tecnici Vincenzo Troiani, Massimiliano Ruggiero, Lorenzo De Vanna, Daniele Pacini, Gianluca Guidi e Achille Ruffolo.

Nel week-end successivo (19-20 giugno) si ritroveranno a Modena 105 atleti Under 16 che effettueranno i due giorni di test sotto la direzione dei tecnici Lorenzo De Vanna, Gianfranco Ermolli, Sergio Zorzi, Franco Salierno, Gianluca Guidi, Achille Ruffolo, e Luca Galimberti.

L'ultimo week-end di giugno (26-27) è, invece, riservato alla categoria Under 15 per la quale i tecnici Daniele Pacini, Pierfrancesco Urbani, Pierfrancesco Anibaldi, Vladimiro Peliello, Achille Ruffolo, Gianluca Guidi, Massimiliano Marzanati hanno selezionato 95 atelti.

A supervisionare l'attività del pool di tecnici azzurri il Coordinatore Tecnico Luigi Donatiello.

Le liste complete delle convocazioni sono pubblicate nel sito internet della FIR, www.federugby.it, nella pagina "Comunicati Federali".

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl