SUPER 10 IN TV: FARI PUNTATI SULLE SFIDE SALVEZZA

Allegati

21/mag/2004 18.10.53 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Roma, 21  maggio 2004

 

SUPER 10 IN TV: FARI PUNTATI SULLE SFIDE SALVEZZA

Roma – Ancora due appuntamenti televisivi, nel week-end che va ad iniziare, con il Findomestic Super 10, giunto alla 16° giornata. Sabato alle 17.00 Sky Sport 2 trasmetterà in diretta ARD Rovigo – Rugby Roma mentre alle 20.45, su RaiSportSat saranno di scena ‘ADMO Leonessa Brescia e l’SKG Gran Parma: due incontri decisive nella lotta per la salvezza.

 

FINDOMESTIC SUPER 10 – 16° GIORNATA – 22.05.04 – ore 16.00

BENETTON TREVISO – CONAD L’AQUILA                      arb. Dordolo N. (Udine)

G.d.L. Milan (Rovigo), Marchesin (Udine); Quarto Uomo: Gregoricchio (Udine)

SAFILO PETRARCA PADOVA – GHIAL CALVISANO      arb. Ventura (Milano)

G.d.L. Guerrieri (Treviso), Sbordone (Roma); Quarto Uomo: Mortet (Viterbo) *ore 17.00

ADMO LEONESSA BRESCIA – SKG GRAN PARMA         arb. Damasco (Napoli)

G.d.L. Bonaccorsi (Prato), Commone (Napoli); Quarto Uomo: Conte (Napoli)

Differita RaiSport Sat ore 20.45

ARD ROVIGO – RUGBY ROMA                                          arb. Lombardi (Napoli)

G.d.L. Vancini (Milano), Mazza (Napoli); Quarto Uomo: Cecere (Napoli)

Diretta Sky Sport 2

                                                                                               24.05.04 – ore 20.00

OVERMACH RUGBY PARMA – ARIX VIADANA             arb. Morandin (Padova)

G.d.L. Peri (Brescia), Simion (Venezia); Quarto Uomo: Smonker (Padova)

 

LE DECISIONI DEL G.S.: OMOLOGATE  LE GARE DI SUPER 10

RATIFICATA LA SQUALIFICA ERC A TUILAGI

Roma - Il Giudice Sportivo a scioglimento della riserva assunta nella riunione del 19 maggio 2004, ha respinto il reclamo così come proposto dalla Rugby Roma Olimpic ed ha omologato la gara del 15.05.2004, Rugby Roma Olimpc – Overmach Parma, con il punteggio conseguito sul campo di 26 – 46 in favore del Parma.

Il G.S. ha anche ratificato la sanzione di sospensione per 12 settimane inflitta dalla European Rugby Cup Ltd al giocatore dell’Overmach Parma, Alesana Tiafau Tuilagi, espulso nella gara di Shield Cup, Arix Viadana – Overmach Parma del 25.04.2004.

Nel periodo di sospensione di cui sopra, vene, naturalmente ricompresa la sanzione di interdizione per 45 giorni già comminatagli dal Giudice Sportivo il 5 maggio 2004.

 

CATANIA O PIACENZA IN SUPER 10

DOMENICA IL VERDETTO

Roma –Giornata cruciale, quella di domenica, per la promozione in Super 10 e per le due ultime promozioni in Serie A.

Al Santa Maria Goretti di Catania il Piacenza, che raggiungerà domani pomeriggio la Sicilia, affronterà i padroni di casa dell’Amatori nel secondo e decisivo incontro-promozione. All’andata gli emiliani di Claudio Franchi si imposero di misura 35-33 e, dunque, sembra lecito attendersi una lotta accesissima tra le due formazioni.

Il Piacenza manca dalla massima categoria dal 2000/2001, stagione in cui gli emiliani chiusero al terzultimo posto nella pool salvezza. Ancor più lungo l’esilio dell’Amatori Catania, le cui ultime apparizioni nella Serie A a 12 squadre risalgono al 1996/1997.

In Serie B, invece, sono in programma le gare d’andata (ritorno il 30 maggio) dei play-off promozione, che vedono coinvolte le seconde classificate dei quattro gironi cadetti. Questo il programma completo dei play-off:

 

PLAY-OFF SERIE A – GARA DI RITORNO – 23.05-04 – ORE 15.30

AMATORI CATANIA – PIACENZA 1947    arb. Mancini (Frascati)

(andata 33-35)

PLAY-OFF SERIE B – GARA D’ANDATA – 23.05.04 – ORE 15.30

RUGBY CONEGLIANO - ASR LUMEZZANE arb. Milan (Rovigo)

BOLOGNA 1928 – FIAMME ORO ROMA arb. Dordolo M. (Udine)

(si gioca al “Campo Lucchini”)

 

AZZURRE E AZZURRI SEVEN IN FRANCIA

DA OGGI IN CAMPO

Limoges Week-end importate per il rugby seven italiano questo, che vede impegnate sia la Nazionale Femminile che la Nazionale Maschile entrambe in Francia. Prime a scendere in campo le ragazze di Trame e Rossetti che giocano oggi e domani, mentre gli Azzurri di Gabrielli e Roselli giocheranno domani, sabato, e dopodomani, domenica.

Nella prima giornata le Azzurre, in un torneo a livello Under 20,  affrontano nell’ordine Lituania, Repubblica Ceca e l’Inghilterra, testa di serie. Domani la seconda e conclusiva giornata con semifinali e finali.

Per le ragazze azzurre si tratta della prima esperienza internazionale nel Seven in assoluto. Questa volta si gioca al limite Under 20 per tutte le partecipanti. Naturale, quindi, la curiosità e l’attesa che circonda questo evento. 

Il regolamento del torneo prevede per le partite di qualificazione 2 tempi da 5 minuti ciascuno, per le semifinali partite con 2 tempi da 7 minuti e per le finali due tempi da 8 minuti.

Queste la squadra:

ITALIA UNDER 20: BADO G. (Benetton Treviso), BARATTIN (Benetton Treviso), Federica carnet (Benetton Treviso), CORRADI C. (Le Lupe Piacenza), FILIPPI (Benetton Treviso), PAVAN (Benetton Treviso), PERON (Riviera del Brenta), SCHIAVON Ve. (Riviera del Brenta), Mario Loreta VITTINO (Biella), ZANGIROLAMI (Benetton Treviso).

 

Lunel - Attesa grande anche a Lunel dove gli Azzurri Seven -  reduci dal brillante primo posto ottenuto una settimana fa’ in Croazia e conclusosi con la vittoria degli Azzurri sull’Irlanda -  affrontano la tappa francese con tutte le intenzioni di riconfermare l’ottimo stato di forma tecnica e fisica raggiunta.

Rispetto a quello di Spalato il livello di Lunel appare più elevato per la presenza di Francia, Spagna e di Romania. Agli Azzurri basta realizzare due punti, cioè classificarsi ottavi, per accedere alla finale europea in programma a luglio. Finale che garantirà le 7 Nazioni europee qualificate per i Mondiali di Seven in programma ad Hong Kong alla fine del marzo 2005.

Il Torneo di Lunel si articola su due pool da 5 squadre con 4 incontri:  nella prima giornata di domani l’Itala affronterà Spagna, Svizzera, Danimarca e Andorra (pool B).

Da seguire, in particolare, l’esordio dell’azzurro di Kirwan Mirco Bergamasco alla prima esperienza di rugby a sette.

Questi gli uomini che il tecnico Gabrielli alternerà nelle varie partite: Mirco BERGAMASCO (Stade Francais), DRAGOTTO (Bassa Bresciana), FRESCHI (San Marco Mogliano) KAHN (AS Reggio Emilia), LEONARDI (Lazio & Primavera), LOPEZ-GONZALEZ (Benevento) NITOGLIA (Lazio & Primavera), PENTERIANI (Lazio & Primavera), PUCCIARIELLO (Arras) TAMBURRI (Amatori Alghero),  CARLESSO (Silea)

 

IL MIRACOLO DELLA BASSA BRESCIANA

IN TRE ANNI DALLA C ALLA A

Leno - La prima volta in Serie A della Bassa Bresciana, neo promossa dalla Serie B grazie alla vittoria nel girone 1, rappresenta l’ennesimo dimostrazione di quanto possa essere propulsiva la provincia, anche quella in formato ridotto come nel caso di Leno, 12.000 abitanti, dove ha la sua bellissima sede (e club house) la Bassa Bresciana, dopo la felice fusione avvenuta tra Leno, appunto, e Manerbio.

Sintomatico e curioso il fatto che, come attorno a importanti poli rugbsitici quali Treviso e Parma,  anche intorno a Brescia oggi si possano contare club del massimo livello: Calvisano e Leonessa in Super 10 e da questa stagione in Serie A la Bassa Bresciana. Nel caso di Brescia ancor più curioso che manchi la grande squadra nel stesso capoluogo.

Naturalmente lo staff della Bassa Bresciana è al culmine della soddisfazione, per tutti il presidente Pierantonio Biani: “La grande crescita del rugby nel bresciano noi la colleghiamo da un parte al grande lavoro di propaganda che facciamo presso le scuole della zona dall’altra all’effetto traino che esercita il 6 Nazioni ed anche l’eco degli ultimi Mondiali australiani. Grazie alla passione dei nostri soci, siamo riusciti ad incrementare il numero dei praticanti soprattutto tra i giovanissimi: dei 180 tesserati, 45 appartengono alla categoria seniores, il resto sono gli Under di età compresa tra i 13 ed i 19. A questi bisogna aggiungere poi i giovanissimi che non sono tesserati.

Il nostro grande vanto, e anche punto di attrazione, sono il campo di gioco di Leno e la club house ad esso associata che abbiamo realizzato con le nostre forze grazie al contributo del gruppo degli associati.”

-          Edora il campionato di serie A…

In effetti affrontiamo un impresa titanica . I nostri ragazzi sono stati fin troppo bravi, portandoci in tre anni dalla serie C alla serie A. Un gruppo magnifico che è riuscito a dare, forze, più di quanto fosse nelle sue possibilità tecniche e fisiche. Comunque siamo certi che i ragazzi con il loro impegno sapranno crescere ancora una volta, regalandoci, anche in questo ultimo salto di livello, ancora tante soddisfazioni. Non abbiamo programmi faraonici, ma ancora una volta punteremo, soprattutto, sui giovani e sull’entusiasmo dell’ambiente.

-          Altro?

“Certamente. Abbiamo in programma due feste per celebrare la promozione. Cominceremo il 6 giugno con tutti gli amici, i nostri sponsor. Successivamente, sempre nel mese di giugno, organizzeremo un torneo di Rugby a Sette che coinvolgerà tutti i nostri 180 giocatori che formeranno squadre miste di pari valore.”

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl