INTERVISTA A MARCO GABRIELLI, TECNICO ITALIA SEVEN

INTERVISTA A MARCO GABRIELLI, TECNICO ITALIA SEVEN

Allegati

24/mag/2004 15.12.55 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
56a5a4.jpg
Roma, 22 maggio 2004

GABRIELLI, TECNICO DELL ITALIA SEVEN:
A SPALATO E LUNEL SIAMO STATI ECCEZIONALI, MA A PALMA DI MAIORCA SARA DURA
Lunel (Francia) Un gruppo straordinario, che mentre parlo sta urlando a squarciagola Fratelli d Italia nei corridoi dell albergo: poco da dire, se non che questi ragazzi sono stati eccezionali .
Marco Gabrielli, che divide con Fabio Roselli la guida tecnica della Nazionale Italiana Seven, celebra così il successo conquistato dalla sua squadra, oggi pomeriggio, nel Lunel 7s , torneo del circuito FIRA.
Una vittoria che bissa quella centrata a Spalato 6 giorni fa e che permette agli Azzurri di conquistare altri 16 punti e di scalare il ranking del rugby a sette europeo: a luglio, a Palma di Maiorca, sede delle qualificazioni ai Mondiali di Hong Kong 2005, gli Azzurri si presenteranno come teste di serie numero 1 e potranno contare, nella prima parte delle qualificazioni, su un tabellone piuttosto agevole, contro le formazioni di seconda fascia.
Questo gruppo, capace di vincere due tornei internazionali nell arco di soli sei giorni, è stato formato solo un mese fa spiega Gabrielli ed ha già dimostrato di possedere enormi qualità. Basti pensare che questi ragazzi hanno disputato 12 incontri, aggiudicandoseli tutti e segnando 60 mete .
Il tecnico romano è rimasto soddisfatto anche delle prestazioni offerte tra ieri e oggi da Mirco Bergamasco, aggregato al gruppo con il beneplacito del CT John Kirwan: Mirco riprende Gabrielli aveva giocato al rugby a sette in una sola occasione ma ha imparato rapidamente quanto gli abbiamo spiegato in pochissimo tempo e, nel corso del torneo, è andato in meta per 3 volte. Ha mezzi fisici enormi e, nel seven , ha ancora margini di miglioramento molto ampi .
Gabrielli ringrazia poi il Presidente Giancarlo Dondi, vicinissimo alla squadra e felice per questa doppia vittoria , svelando un simpatico retroscena: martedì sera, prima della partenza per la Francia, il Presidente Dondi ha partecipato con entusiasmo al barbecue organizzato dalla squadra nel ritiro dell Acqua Acetosa, partecipando alla festa improvvisata insieme al Consigliere Federale Renato Speziali e complimentandosi per la vittoria di Spalato.
Adesso, all orizzonte, ci sono le finali di Palma di Maiorca ma, prima, l Italia Seven sarà a Bordeaux e Londra per altri due tornei, non validi per conquistare punti nel ranking FIRA: Per quanto mi riguarda tirerò il fiato per un breve periodo, affidando temporaneamente la squadra a Corrado Trame, prima di rientrare in occasione del Roma Seven dice Gabrielli.
Dopo la spettacolare rassegna capitolina, il programma il 12 giugno allo Stadio dei Marmi, l Italia Seven sosterrà un raduno a fine giugno per poi tornare a radunarsi il 9 luglio per preparare le qualificazioni di Palma di Maiorca.
E in Spagna, nonostante il nostro ruolo di teste di serie, non sarà facile: insieme a noi conclude Gabrielli prima di tornare a festeggiare il successo di Lunel -  ci saranno le migliori 15 formazioni europee, e i posti in palio per Hong Kong saranno solo 7. Ci aspetta una serie di durissime battaglie .


IL CAMMINO AZZURRO AL TORNEO DI LUNEL
ITALIA - ANDORRA 29-12
ITALIA - DANIMARCA 52-0
ITALIA - SPAGNA 35-19
ITALIA - SVIZZERA 34-5
ITALIA - ROMANIA 26-0 (semifinale)
ITALIA - SPAGNA 28-0 (Finale 1°-2° posto)


LE 60 METE AZZURRE A SPALATO E LUNEL
TAMBURRI 2, KAHN 3, PUCCIARIELLO 8, CARLESSO 5, LOPEZ-GONZALEZ 13, CALANCHINI 1, PENTERIANI 5, FRESCHI 4, NITOGLIA M. 4, LEONARDI 6, BERGAMASCO 3, DRAGOTTO 6.




blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl