TOUR AZZURRO IN ROMANIA E GIAPPONE

Allegati

09/giu/2004 18.18.51 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Roma, 9 giugno 2004

 

TOUR AZZURRO IN ROMANIA E GIAPPONE

TUTTI GLI INCONTRI “IN CHIARO” SU SPORTITALIA

Roma – L’emittente terrestre SportItalia ha comunicato di aver inserito in palinsesto tutti gli incontri che la Nazionale Italiana di John Kirwan sosterrà nel corso della tournèe estiva in Romania e Giappone.

SportItalia, le cui frequenze (a Roma Ch 38) possono essere consultate sul sito internet www.sportitalia.com, trasmetterà in chiaro, in diretta alle ore 17.00 da Bucarest, il 26 giugno, il test match Romania – Italia, e, sempre in diretta, il 30 giugno alle ore 11.00 proporrà l’incontro infrasettimanale che, ad Osaka, metterà di fronte il Giappone “A” e gli “Azzurri”.

Infine, il 4 luglio, da Tokyo, la diretta  alle ore 06.00  del test match Giappone – Italia con cui si concluderà il tour di Troncon e compagni.. E’ prevista, naturalmente una replica in orario da definire

Questa la programmazione completa del tour Azzurro (gli orari sono quelli “italiani”):

 

Bucarest, 26 giugno – ore 17.00, diretta SportItalia

ROMANIA – ITALIA

Osaka, 30 giugno – ore 11.00, diretta SportItalia

GIAPPONE “A” – “AZZURRI”

Tokyo, 4 luglio –ore 06.00, replica da definire, SportItalia

GIAPPONE - ITALIA

 

DONDI: RUGBY, UN MOMENTO ESALTANTE

FRA SUPER 10 ED INTERESSE TV

Roma – Il rugby tira e continua a tirare. Dopo i successi tecnici e mediatici dei Mondiali australiani e del Sei Nazioni, il Campionato di Super Dieci sta offrendo un finale davvero equilibrato ed emozionante. E di oggi, anche,  la notizia che il nuovo canale tematico in chiaro (cioè non a pagamento ) Sportitalia si è assicurata i diritti per trasmettere i test-match che nel Tour di giugno-luglio la Nazionale Italiana disputerà in Romania ed in Giappone. La stessa emittente ha reso noto che nei prossimi 18 mesi trasmetterà 14 test-match internazionali. Ma per rimanere all’immediato questo week-end vedrà Rai, Sky e Sportitalia impegnate a trasmettere ben 15 ore di partite fra Semifinali di Super 10 e test-match internazionali che vedono in scena tutte le grandi dalla Nuova Zelanda al Sud Africa , dall’Argentina al Galles all’Inghilterra e via dicendo…”.

La soddisfazione del Presidente della FIR, Giancarlo Dondi , è, dunque più che giustificata.

“Il Campionato  Super 10 – spiega Dondi – ci sta regalando un finale di stagione molto combattuto ed avvincente . Nelle due semifinali si è  registrato un pareggio fra la prima  della Regular Season , Treviso, e la quarta, Parma. Nell’altra un successo di tre punti per la seconda, Calvisano, sulla terza, Viadana. Più equilibrio di così!

Se il sale di un campionato è l’incertezza, bene: l’attuale formula ha prodotto il massimo. I grandi club italiani sono stati bravissimi a recepire l’occasione e si sono attrezzati per essere competitivi al massimo. Non si registrano più stucchevoli superiorità che uccidono l’interesse, ma situazioni  che mettono alla pari le chances di molti club. Non solo le quattro semifinaliste, perché, si è visto, il valore tecnico-agonistico di altri club come il Rovigo, giunto quinto, oppure il Gran Parma, capace di andare a vincere a Padova nell’ultima giornata, non  è così lontano dal vertice.”

- Il Super 10, però, ha perso Roma….

“Roma ha il Sei Nazioni e quattro squadre in Serie A. Sono certo che questo regime di concorrenza porterà ad una crescita ed un livellamento ad alto livello del rugby romano - che naturalmente può contare come vetrina sul Sei Nazioni. E’ stato proprio il regime di alta competitività a spingere in alto a suo tempo il Veneto  nel Triangolo Treviso-Padova-Rovigo, ed oggi  l’asse Emiliano-Lombardo che congiunge  Brescia a Parma via Viadana e che ha portato in Super Dieci la bellezza di 5 club di cui tre ai play-off.  Se, comunque, Roma è scesa, a sostituirla è arrivata Catania e, quindi, il baricentro del rugby si è spostato più in basso…”

-  Continua il successo del rugby in TV…

“Indispensabile per la promozione e gli sponsor. Effettivamente il rugby in tv ha sfondato. L’audience è sempre più alta ed attira sempre più operatori del settore. Dopo Rai, Sky e La7, ora si è aggiunto un altro gestore Sportitalia. Ci fa estremo piacere che la nuova emittente abbia annunciato la trasmissione dei due test-match che l’Italia disputerà il 26 giugno a Bucarest in Romania ed il 4 luglio a Tokio contro il Giappone. Si tratta di due incontri molto difficili contro Nazionali che hanno partecipato con onore agli scorsi Mondiali. Sono dietro di noi nel ranking mondiale ed è per loro una grossa occasione per fare punti.. La nostra spedizione si muove al termine di una stagione lunghissima e faticosissima, include molti giocatori alle prime esperienze internazionali. La trasmissione in Tv  permetterà a tutti in Italia di osservare alla prova le nuove leve azzurre. Tra l’altro Sportitalia è  una emittente in chiaro e terrestre che si può vedere senza parabole e senza pagare alcunché.”.

 

CAMPIONATI GIOVANILI VERSO LA CONCLUSIONE

IN PALIO LO SCUDETTO U19 E LE COPPE FIR U17 E U15

Roma – Sono in programma domenica 13 giugno le finali che assegneranno il Titolo Nazionale Juniores U19 e le Coppe FIR U17 e U15: all’appuntamento con i match decisivi le sei formazioni impegnate nelle finalissime di domenica sono giunte dopo un’impegnativa stagione regolare, che ha visto la disputa di due gironi a carattere nazionale per quanto riguarda il campionato Under 19 e degli ormai tradizionali tornei interregionali FIR (3 Mari, Alpi, Appennini e Serenissima) nel caso di U17 e U15.

A Rovigo, alle ore 17.00, Cavalieri Prato e Benetton Treviso si contenderanno il titolo di Campione d’Italia Juniores nella finalissima del campionato Under 19, e la Società trevigiana inoltre, alle ore 16.00 sul campo di Modena, di aggiudicarsi la Coppa FIR Under 17. A Prato, infine, alle 17.00, finale della Coppa FIR Under 15 tra il Petrarca Junior e la Capitolina, alla ricerca di un nuovo trofeo per la propria bacheca dopo quello nell’Under 19 della passata stagione.

 

CAMPIONATO NAZIONALE UNDER 19

Rovigo, 13 giugno, ore 17.00

I CAVALIERI PRATO – BENETTON TREVISO  arb. Dordolo M. (Udine)

Gd.L. Dordolo N. (Udine), Lento (Udine)

 

COPPA FIR UNDER 17

Modena, 13 giugno, ore 16.00

BENETTON TREVISO – CONAD L’AQUILA     arb. Roscini (Milano)

G.d.L. Andazzi (Bologna), Di Mauro (Bologna)

 

COPPA FIR UNDER 15

Prato, 13 giugno, ore 17.00

PETRARCA JUNIOR – U.R. CAPITOLINA         arb. Meanti (Crema)

G.d.L. Giannellini (Prato), Lorenzi (Prato)

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl