c.s. 4 - roma seven 2004

10/giu/2004 14.55.17 romaseven Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
ROMA SEVEN 2004 - c.s. n° 4 Roma, 10 giugno
2004

La macchina organizzativa del ? 3° Torneo Internazionale di Rugby a Sette
? Roma Seven 2004 ? ( al secolo Bernardi-Capone-Caranci) è ormai impegnata
nel perfezionare gli ultimi dettagli e quello di sabato prossimo venturo
(inizio gironi di qualificazione alle ore 10.00, finali del ? Plate Seven
King?s-Ansa ? e della ? Roma Seven Cup ? intorno alle ore 22.30) può già
definirsi un Evento con la ?e? maiuscola !

Il torneo, unico nel suo genere, abbina la spettacolarità dal gesto atletico
di questa disciplina all?arte e la cultura che solo una città come Roma
può offrire. Inoltre, caratteristica importantissima per il buon esito della
manifestazione, il Roma Seven abbina la mondanità alla tradizionale goliardia
dello sport con la palla ovale.

Sicuramente è per queste caratteristiche che il torneo nelle prime due edizioni
(2002 e 2003) ha visto presenziare più di 3000 persone all?anno.

Quest?anno, dopo il trasloco nella suggestiva location dello Stadio dei
Marmi al Foro Italico, gli addetti ai lavori si aspettano addirittura un?impennata
nelle presenze.

Sarà per il grossissimo spessore dei team partecipanti o per le innumerevoli
iniziative promozionali (da 20 giorni il promo del torneo è visibile sui
mega-schermi della ditta ?Vetrina del Made in Italy ? nelle grandi stazioni
ferroviarie, grazie all?accordo con la ditta ?Magior Domus? ieri 10.000
romani hanno ricevuto la brochure del torneo e gli inviti direttamente a
casa loro ed oggi dal sito ?Zone Attive ? del Comune di Roma partiranno
10.000 e-mail d?invito) ma il tam tam prevede una grossissima affluenza
di pubblico.

Le iniziative per far conoscere le bellezze architettoniche della Città
Eterna non si sono fermate alla partnership con la società di navigazione
fluviale ?Battelli di Roma? che ospiterà nelle visite guidate gli atleti
Neo Zelandesi, Sud Africani ed Argentini: nel villaggio ospitalità allestito
potranno essere ammirate opere di pittori ed un percorso fotografico dove
il rugby e le vedute di Roma faranno la parte del leone.

La mondanità prevede una stuzzicante novità: grazie alla ? Cottini Catering
? verrà servito un aperitivo ?alla milanese? per le ore 19.00 ( in pratica
si aspetteranno le finali tra un sorso di vino ed i mitici ?frittini? che
hanno fatto la storia della ditta ). Poi, dopo le finali, spazio all?attesissima
festa di chiusura del ? Roma Seven Party ?.

Per quanto riguarda la composizione dei quattro gironi, con ogni probabilità
le teste di serie saranno la Selezione Nazionale Italiana (reduce dalle
vittorie nei tornei FIRA di Spalato e Lunell), i Samurai (selezione internazionale
vincitrice della passata edizione), i sud-africani dello Stellenbosh (freschi
vincitori a Melrose , il più antico torneo seven-side del mondo) e i NZ
Metro SIDIS (finalisti ad Hong Kong 2004, sono il più prestigioso club dell?emisfero
sud. Schierano alcuni nazionali All Blaks saranno sicuramente la squadra
da battere). Ma bisogna aspettare le liste degli atleti per una più attenta
valutazione.


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl