SABATO FINALE SCUDETTO BENETTON - GHIAL...

16/giu/2004 17.59.11 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

RUGBY NOTIZIE a CURA dell'UFFICIO STAMPA FIR


Roma, 16 giugno 2004

 

SABATO FINALE SCUDETTO BENETTON  - GHIAL:

ARBITRA IL NAPOLETANO LOMBARDI

Roma - Sarà il napoletano Antonio Lombardi l’arbitro della Finale Scudetto del Findomestic Super 10 tra Benetton Treviso e Ghial Calvisano di sabato prossimo, 19 giugno (ore 18), al Plebiscito di Padova. Il fischietto partenopeo non è nuovo alle sfide tricolori avendone già dirette due: nel ’97, Benetton Treviso - Am. Milano, 34 - 29 e nel 2000 Rugby Roma - L’Aquila, 35 - 17.

Antonio Lombardi ha 39 anni e vanta quest’anno anche due presenze nelle terne arbitrali del 6 Nazioni  come giudice di linea.

Lombardi sarà assistito dai giudici di linea Nereo Dordolo di Udine e Ciro Mazza di Napoli. Quarto uomo Gaetano Cecere (Napoli).

 

TRONCON: BENETTON MOTIVATISSIMA

“UNA VITTORIA TIRA L’ALTRA!”

Treviso   - Fra Treviso e Calvisano la sfida scudetto n. 74 di sabato al Plebiscito di Padova (ore 18.00), si giocherà sicuramente sul filo delle maggiori motivazioni, come s’addice a due grandi squadre che si affrontano in una grande sfida.

La Benetton ci arriva con 10 scudetti alle spalle e come Campione uscente; il Ghial si presenta quattro volte finalista nelle ultime quattro edizioni, questa compresa.

Tocca per primo a capitan (della Benetton e della Nazionale) Alessandro Troncon l’analisi delle motivazioni travigiane: “Se qualcuno pensa che noi ci si senta appagati sbaglia di grosso. La voglia di vincere questo campionato, infatti, è sempre altissima. Anche perché vogliamo confermarci i primi della classe. A vincere non ci si abitua mai. Anzi, le vittorie si chiamano una con l’altra. E’ quasi come una droga. Se non vinci ti vengono le crisi di astinenza, mentre la vittoria ti da delle sensazioni intense e piacevoli come nessun altra. Neanche vincendo quattro scudetti ti senti appagato. Anzi i tuoi stimoli diventano sempre più alti!”

-            Il Benetton si presenta alla sfida - scudetto forte dei turn-over attuati da Craig Green per buona parte della stagione…

“La rotazione dei giocatori certamente porterà a dei benefici in campo, perché si viene da 10 mesi di attività incessante. Però si tratta di una finale secca, giocata a 30 gradi ed in campo neutro. Una partita fine a se stessa in cui può succedere di tutto e, purtroppo per noi, il fatto di avere disputato bene tutta la stagione non conta. Si risolve tutto in un colpo!”

-          La motivazione personalissima di Troncon? Grande, forse anche troppo perché ti mette addosso troppa pressione ma se si pensa a quello che gli è capitato, il perché si capisce facilmente.

Superato i 30 anni senza guai non avrei mai pensato di subire un infortunio grave come quello che mi è capitato. Per fortuna tutto si è risolto in breve e alla vigilia di questo match mi sento perfettamente a posto, mentalmente e fisicamente, ed in grado di dare il mio meglio per questo scudetto.”

-        Le quattro semifinali sono state contraddistinte da nervosismo ed anche da qualche colpo proibito. Sarà così anche sabato al Plebiscito?

“E’ normale che in queste partite in cui si decide tutto in 80 minuti venga messo in campo tutto, anche in termini di aggressività. Ognuno adopera le armi che ha a disposizione e se si sente inferiore, magari sul piano tecnico, è lecito che provi a seguire altre strade per rendere all’avversario la vita più difficile. Immagino che anche questa finale abbia la sua misura di durezza e di aggressività. Bisogna essere preparati a tutto”

 

DA STASERA IL MILAN ‘7 CONTEST

ARRIVANO CAVALLARI E MARIANI

Milano - Due sostituzioni dell’ultima ora tra gli Azzurri della Selezione Italiana Seven, reduce dalla grande vittoria al Seven di Roma, ed impegnata da questa sera nel Torneo di Rugby a Sette di Milano.

Il tecnico azzurro Corrado Trame ha convocato al posto degli indisponibili Fabrizio Casagrande e Leonardo Di Luia, Andrea Cavallari dell’ADMO Leonessa Brescia e Roberto Mariani della Conad L’Aquila, quest’ultimo dirottato dalla Selezione Seven Under 21 anch’essa impegnata nel Torneo milanese. Al suo posto nella U21 è stato chiamato Daniel Costantini dell’Admo Leonessa.

Ricordiamo che la Seven Azzurra Seniores scenderà in campo questa sera all’Arena di Milano per i primi due appuntamenti: alle 19.30 affronterà la Selezione Milanese nel match di inaugurazione della rassegna e alle 20.10 l’Olanda. La selezione Under 21, invece, farà il suo esordio domani affrontando nell’ordine Lyons Piacenza (18.45) e la Selezione lombarda (20.15).

Entrambe le Selezioni parteciperanno alle fase finali in programma venerdì (quarti e semifinali) e sabato (finali).

 

NOTA PER LE REDAZIONI

PROGRAMMA AZZURRO PER I MEDIA

Roma - Si informano i colleghi giornalisti che la Nazionale Italiana Rugby si radunerà a Roma, presso il Park Hotel “La Borghesiana”, dove si svolgeranno tutti gli allenamenti precedenti la partenza per il tour in Romania e Giappone.

I 30 giocatori selezionati si ritroveranno nella serata di domenica 20 giugno e effettueranno due allenamenti giornalieri: dalle 9.30 alle 12.30 del mattino e dalle 18.00 alle 19.00 del pomeriggio.

Gli allenamenti mattutini saranno aperti a tutti i media interessati (carta stampata, radio, tv, fotografi).

Al termine di ogni sessione mattutina sono previsti incontri-stampa secondo il seguente calendario di massima:

 

Lunedì: Kirwan +  staff tecnico a richiesta

Martedì: giocatori a richiesta

Mercoledì: Kirwan + staff +  giocatori

 

La partenza della comitiva Azzurra per Bucarest è prevista alle 10.40 di giovedì 24 giugno dall’aeroporto di Roma Fiumicino.

Rientro in Italia programmato nel pomeriggio di lunedì 5 luglio con volo proveniente dall’aeroporto di Tokyo-Narita via Vienna.

 

Questo il programma degli incontri dell’Italia per il tour estivo 2004:

 

Bucarest, 26 giugno 2004 - test match

ROMANIA - ITALIA

Osaka, 30 giugno 2004 - no cap match

GIAPPONE “A” - “AZZURRI”

Tokyo, 4 luglio 2004 - test match

GIAPPONE - ITALIA

 

Tutti gli incontri verranno trasmessi dall’emittente terrestre SportItalia.


Ufficio Stampa FIR
Stadio Olimpico - 00194 Roma
stampa@federugby.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl