SFIDA SCUDETTO AL PLEBISCITO DE ROSSI: CALVISANO, MASSIMA MOTIVAZIONE

Allegati

17/giu/2004 17.53.15 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Roma, 17 giugno 2004

 

SFIDA SCUDETTO AL PLEBISCITO

DE ROSSI: CALVISANO, MASSIMA MOTIVAZIONE

Livorno – Di ieri le motivazioni, molto forti, da Treviso di capitan Troncon per la Benetton. Oggi la replica “motivazionale” di capitan De Rossi per Calvisano.

La sfida – scudetto 2004è anche sfida tra capitani di club e di Nazionale, infatti.

Andrea De Rossi parla da casa sua a Livorno, dove sta “preparando la partita” di sabato.

Sono a casa da ieri – spiega-. Martedì ultimo allenamento a Calvisano. Poi lo sciogliete le righe per un paio di giorni: a casa con la famiglia per rilassarsi e recuperare energie fisiche e mentali. A fine stagione, infatti, allenarsi in modo eccessivo può far solo che male. Ormai quello che hai nelle gambe ce l’hai, non puoi aggiungere più niente. Forse solo stancarti.”

-          Calvisano motivatissimo? Più del Benetton?

“Beh credo sia proprio difficile essere motivati più di noi dopo tre finali scudetto consecutive perse. E’ giusto che loro abbiano la loro, forte, ma noi abbiamo la nostra e francamente credo che abbiamo qualcosa in più di loro. Però, siamo consapevoli e calmi oltre che motivati. E’ la quarta volta di seguito che andiamo in finale e ciò significa chiaramente che abbiamo avuto una crescita di anno in anno.  Che sono stati scelti i giocatori come dimostrato dal fatto che si è cambiato poco: 5 – 6 giocatori in quattro anni. Insieme ci siamo visti crescere e maturare sia dal punto di vista tecnico che mentale…”

-          Ma il fatto di aver perso 3 finali non pone anche problemi di paura, di angoscia, di … maledizione…

“Psicologicamente questa è una nota dolente. Un piccolo tarlo ma in noi è ferma la certezza che con Treviso si può perdere ma solo se loro si dimostrano più forti di noi giocando meglio.   Non crediamo ad una maledizione persecutoria. Le tre finali degli ultimi anni le abbiamo perse perché la prima volta contro Benetton ci mancava l’esperienza, la seconda perché con il Viadana abbiamo giocato male, la terza perché ci siamo lasciati trascinare dal nervosismo. Sabato noi dimostreremo di avere la scorza dura e vincerà che saprà giocare meglio”.

-          Le semifinali hanno mostrato nervosismo e gioco duro anche oltre il limite dello scontro fisico…

“La finale di sabato non è una partita normale di campionato. E’ come un test match internazionale perché in 80 minuti c’è in palio una cosa grandissima: lo scudetto. Non c’è niente di più stimolante e motivante di uno scudetto. In campo ci sarà tensione e nervosismo ma spero si rimanga nelle regole del rugby come è sempre stato nelle volte precedenti. Se ci saranno colpi duri, che essi rientrino nell’ottica di quel fair play che è alla base del nostro sport.

  

SABATO A PADOVA BENETTON – CALVISANO (ore 18)

IN ANTEPRIMA LAZIO – VENETO  U15 (ore 16)

Padova - La finale scudetto del Findomestic Super 10 di sabato a Padova avrà come prologo la finale del Trofeo delle Regioni Under 15. Alle 16.00, infatti, il “Plebiscito” ospiterà il match tra la Selezione Lazio e la Selezione Veneto 1, vincitrici rispettivamente del Girone Centro-Sud e Centro-Nord.  Arbitrerà il match il sig. Alberto Buzzone di Genova, coadiuvato dai giudici di linea Simion (Treviso) e Smonker (Padova).


 

PROMOZIONE ALLE SERIE B: DOMENICA

SETTIMO T. – VARESE E CATANIA – R.ROMA

Roma – Il Presidente della FIR con propria delibera n.10/2004 ha annullato le gare Oderzo – Cus Ferrara e PaganicaChieti valevoli per la terza ed ultima giornata della seconda fase promozione dalla Serie C alla Serie B. Ambedue le gare, infatti, risultano “completamene ininfluenti ai fini della determinazione delle squadre vincitrici nei rispettivi gironi”. Nel girone 2, infatti, i Villorba avendo superato nella prima giornata Oderzo (17 – 12)  e nella seconda Cus Ferrara (30 – 10) risulta prima classificata e irraggiungibile da parte delle altre due società. Stessa situazione nel Girone 3 dove risulta primo classificato il Sesto Fiorentino che ha battuto nel primo turno il Paganica 27 a 26 e al secondo turno l’Abruzzo 28 a 24.

Si giocheranno, invece, regolarmente domenica prossima, 20 giugno, le gare del 1° e 4° girone. Il campo Savoia di Piacenza ospiterà il match tra Settimo Torinese e Varese (Girone 1) mentre a Lecce si giocherà Scuola Rugby Catania – Rugby Roma (Girone 4). Questa la programmazione:

 

GIRONE 1

Piacenza, campo Savoia, ore 17.00

Settimo Torinese – Varese, arb. Peri (Brescia)

GIRONE 4

Lecce, Campo Melli Vittorio di Trepuzzi, ore 17.00

Scuola R. Catania  - Rugby Roma, arb. Quirino (Napoli)

 

PROVVEDIMENTI DEL GIUDICE SPORTIVO:

UNA GARA DI STOP A BENOIT DELL’OVERMACH

Roma – Il Giudice Sportivo della FIR ha omologato le gare di semifinale del Findomestic Super 10 disputate sabato scorso ed ha adottato un unico provvedimento di squalifica che interessa la terza linea dell’Overmach Parma, Durand Benoit, a cui è stata comminata una gara di stop per doppio cartellino giallo (squalifica automatica), a seguito dell’espulsione temporanea dal 5’ al 38’ del primo tempo di Benetton Treviso – Overmach.

 

MILAN INTERNATIONAL RUGBY CONTEST

IN EVIDENZA SELEZIONE ITALIANA E CARDIFF BLUES

Milano - E’ iniziato nella tarda serata di ieri all’Arena Civica Gianni Brera il 1° Milan Rugby Contest di rugby Seven. In evidenza la Selezione Italiana Seven allenata da Corrado Trame  ed i Cardiff Blues.

Ecco i primi risultati:

Selezione Italiana Seven -  Selezione Milanese, 43 – 0; Dinamo Bucarest - Cardiff Blues, 0 – 26; Selezione Italiana Seven  - Selezione Veneta, 42 – 12; Dinamo Bucarest - Selezione Campana, 12 – 14; Selezione Milanese -  Selezione Veneta, 7 – 10; Cardiff Blues - Selezione Campana, 29 – 12.

Il programma è proseguito oggi con le partite a livello Under 11, Under 13 e quelle femminili; il  programma della serata prevede per il torneo principale le performances di Buenos Aires, Olanda, Selezione Italiana Seven U21, Lyons Piacenza e delle Selezioni Ligure e Lombarda.

Domani, venerdì, sempre all’Arena sono in programma quarti e semifinali. Sabato le finali

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl