Lega Rugby: Semifinali di Coppa Italia 2009, la parola ai capitani

12/mar/2009 19.02.39 Stampa Lega Rugby Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA LEGA RUGBY n.111 – 2008/2009
Coppa Italia 2009, semifinali: la parola ai capitani
Irving (Pascu), Rizzo, Candiago e Reato caricano i compagni e puntano alla finalissima di Rovigo         

Parma, 12 marzo  2009 –  Mancano pochi giorni alle semifinali di Coppa Italia e le squadre sono nel bel mezzo della preparazione delle due sfide che decideranno chi andrà a Rovigo per contendersi il trofeo. Abbiamo raccolto il parere dei capitani delle quattro squadre coinvolte nella corsa finale: Overmach Cariparma – Carrera Petrarca e Casinò di Venezia – FemiCz Rovigo.

Barry Irving, che sarà il capitano dell’Overmach Cariparma domenica prossima, ha le idee chiare su come affrontare l’appuntamento:  “La partita che ci attende domenica – afferma Irving -  sarà sicuramente molto difficile, è una semifinale di Coppa Italia e di sicuro Padova vorrà la rivincita, essendo la riedizione della finale dello scorso anno che ci siamo aggiudicati noi.  Siamo pronti per la guerra che ci aspetta in campo domenica, anche se veniamo da un periodo in cui abbiamo fatto quattro settimane di lavoro duro, ma che è stato importante e positivo, credo che la nostra squadra sia pronta per questa partita. Lunedì poi sono rientrati Emerick e Mariani dal Mondiale Seven e questa è una buona notizia per noi, perché sono due importanti pedine del nostro reparto arretrato. Sono dispiaciuto per Liviu, il nostro capitano che è fermo per infortunio, così io sono al momento il capitano in campo, e a nome della squadra posso dire che domenica vogliamo e cercheremo di vincere, per i nostri compagni infortunati, come Liviu, Travagli, ecc, per la nostra Società e per i nostri tifosi.” E proprio Liviu Pascu, capitano gialloblù in questa stagione fermato purtroppo da un brutto infortunio in campionato, sprona i suoi a non mollare fino alla fine, pur sottolineando lo sforzo finora profuso in tutte le competizioni: “Sicuramente sarà una partita molto dura, il Padova che affronteremo domenica non è lo stesso che abbiamo affrontato nella seconda giornata di campionato dove abbiamo vinto per  42 a 0, ora sono un’altra squadra, e credo che cercheranno la rivincita anche della finale di Coppa della scorsa stagione.  Gli scontri tra Parma e Padova hanno sempre dato vita in campo a partite molto dure e molto combattute fisicamente, ora entrambe le squadre sono reduci da un periodo di grande carico atletico, e sono convinto che domenica riuscirà a vincere chi sarà più in forma fisicamente. Noi per la semifinale torneremo a giocare a Moletolo, speriamo che questo ci porti fortuna…(e scherzando conclude) se no torneremo a Modena!”

Il Carrera Petrarca è però in cerca della “vendetta” sportiva dopo la sconfitta subita nella finale di Coppa Italia dello scorso anno e il capitano Michele Rizzo punta a cancellarne il ricordo: “Siamo contenti. Il morale è alto dopo il successo su Treviso, sapiamo che la trasferta sarà dura, ma se giochiamo come domenica scorsa abbiamo possibilità di vincere. Vedendo le partite dell’Overmach Cariparma ci pare che amino contrattaccare, partire da lontano e giocare in velocità. Dovremo difendere con ordine, senza lasciare spazio. E poi concentrarci sul possesso di palla, che l’arma migliore per neutralizzare i loro attacchi. Ripensiamo alla finale persa lo scorso anno. Il ricordo è ancora molto fresco, in quell’occasione abbiamo sfoderato una prestazione davvero mediocre. Questo è il momento buono per provare a rifarci, ci teniamo molto. Il fattore campo e il pronostico è per i nostri avversari, ce la giocheremo a viso aperto”.

Il Casinò di Venezia si prepara ad affrontare la FemiCz Rovigo e il capitano Edoardo Candiago non si accontenta di aver conquistato una storica semifinale: “Siamo felicissimi per l’obiettivo raggiunto, ma adesso non ci basta più. Sappiamo che Rovigo verrà qui a Venezia per vincere con la motivazione in più di sapere che la finalissima sarà disputata nel loro stadio la settimana dopo, ma noi siamo altrettanto convinti di potercela giocare fino alla fine, e di sicuro nessuno lascerà nulla di intentato per raggiungere questo traguardo così prestigioso. Stiamo affrontando la settimana con la tranquillità relativa che è tipica delle vigilie di questo tipo. In tanti anni che gioco ad un certo livello non mi era mai capitato di far parte di un gruppo con così tante qualità morali ed umane oltre che sportive. Il Club deve essere felice per questo aspetto, così come noi siamo felici di far parte di questo Club: remiamo tutti dalla stessa parte, lo abbiamo fatto nei momenti più difficili, lo continueremo a fare anche ora che sul campo le cose vanno meglio. Di sicuro tutti siamo pronti a dare il massimo, poi sul campo ci sarà anche Rovigo, squadra che rispettiamo tantissimo, ma l’importante è che, vada come vada, nessuno di noi possa uscire con il dubbio di non aver fatto tutto quello che poteva per vincere la partita“.

Il capitano del Carrera Petrarca Tommaso Reato si sbilancia su quelli che sono gli obiettivi della squadra dopo la conquista della semifinale, soprattutto guardando alla designazione del “Battaglini” come sede della finalissima e alla prospettiva di giocare di fronte al proprio pubblico: “La partita di domenica sarà sicuramente molto fisica. Conosciamo i nostri avversari e sappiano che hanno un forte pack di mischia e che molto probabilmente giocheranno di potenza. Abbiamo affrontato la Coppa Italia partita per partita, ora siamo giunti alla semifinale che vogliamo vincere per accedere alla finale di Rovigo, non è più un segreto che noi vogliamo vincere questa competizione. Il clima in spogliatoio è ancora tranquillo, stiamo lavorando per affrontare al meglio questo match, e anche a prepararci per la ripresa del campionato”.

 

Domenica 15 marzo 2009, ore 15
OVERMACH CARIPARMA – CARRERA PETRARCA PADOVA (Stadio XXV Aprile, Parma)
Arbitro Sig. Passacantando (L’Aquila)
G.d.l. Sig. Cirotti (Chieti), Sig. Leccese (Chieti)

CASINO’ DI VENEZIA – FEMICZ ROVIGO
Arbitro Sig. Mancini (Frascati)
G.d.l. Sig. Cerci (Colleferro), Sig. Romani (Colleferro)

Per aggiornamenti e ulteriori informazioni vi rimandiamo al sito www.legarugby.it .

 

Ufficio Stampa Lega Rugby
Francesco Lia / Edit.Freedom
Via Viotti, 7 – 43100 Parma
Tel. 0521/463.084 - Cell. 334/6496.818
stampa@legarugby.it

FINALE COPPA ITALIA DI RUGBY 2009
ROVIGO 22 MARZO ORE 14,15
STADIO BATTAGLINI
(DIRETTA RAI SPORT PIU' DALLE 14,00)

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl