SABATO A BUCAREST ROMANIA - ITALIA

Allegati

22/giu/2004 19.48.36 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Roma, 22 giugno 2004

 

SABATO, A BUCAREST, ROMANIA-ITALIA

DIRETTA TV ALLE ORE 17 SU SPORTITALIA

Roma – Il match fra Romania ed Italia che sabato prossimo aprirà  il Tour estivo che la Nazionale di John Kirwan  disputerà in Romania e Giappone verrà trasmesso in diretta da SportItalia  con inizio alle ore 17. La diffusione sarà  in chiaro nel senso che  SI come canale terrestre non ha bisogno di antenna satellitare o di decoder per essere seguito. Per quanto riguarda le frequenze, per Roma e Lazio occorre sintonizzarsi su Canale 38; per le altre frequenze è disponibile il sito www.sportitalia.com

.

Anche gli altri due match della tournee in programma in Giappone il 30 giugno (Osaka, a livello di rappresentative “A”) ed il 4 luglio (Tokio, test-match),verranno egualmente irradiati da SportItalia.

L’emittente seguirà anche i Mondiali Under 21 attualmente in via di svolgimento in Scozia, trasmettendo (domani, mercoledì) due semifinali. E sabato la finalissima.

La settimana, poi, vede ancora una volta scatenata Sky  che nel week end trasmetterà  le tre supersfide Australia-Inghilterra (rivincita dei Mondiali), Nuova Zelanda-Argentina e Sud Africa-Galles.

 

IL PROGRAMMA TV DELLA SETTIMANA

MERCOLEDI’ 23 GIUGNO

Ore 20.15, diretta SportItalia Semifinale RWC Under 21

AUSTRALIA - IRLANDA

Ore 00.00, differita SportItalia Semifinale RWC Under 21

NUOVA ZELANDA – SUDAFRICA

 

SABATO 26 GIUGNO

Ore 08.30, diretta Sky Sport 1 Test-match internazionale

NUOVA ZELANDA - ARGENTINA

Ore 11.00, diretta Sky Sport 1 Test-match internazionale

AUSTRALIA – INGHILTERRA

Ore 15.00, diretta Sky Sport 1 Test-match internazionale

SUDAFRICA - GALLES

Sabato 26 giugno, ore 17.00, diretta SportItalia Test-match internazionale

ROMANIA – ITALIA

Ore 21.00, differita Sky Sport 1 Test-match internazionale

AUSTRALIA – INGHILTERRA

Ore 01.15, differita Sky Sport 1 Test match internazionale

SUDAFRICA - GALLES

 

DOMENICA 27 GIUGNO

Ore 09.00, differita Sky Sport 1 Test-match internazionale

SUDAFRICA - GALLES

Ore 11.30, differita SkySport 1 Test  match internazionale

NUOVA ZELANDA - ARGENTINA

Domenica 27 giugno, ore 15.00, diretta SportItalia Finale 3°-4° posto RWC Under 21

Da definire

Domenica 27 giugno, ore 21.00, differita SportItalia Finale 1°-2° posto RWC Under 21

Da definire

 

AL TOUR ESTIVO CON LE REGOLE NUOVE IN TOUCHE

ENTUSIASTI KIRWAN E GLI AZZURRI

Roma – Nel Tour in Romania e Giappone l’Italia giocherà con le nuove regole nelle rimesse in touche già viste applicate nei recenti incontri internazionali  delle varie Nazionali impegnate nei Tour Estivi nei paesi dell’emisfero australe.

L’innovazione più rilevante è il fatto che, nelle rimesse laterali, l’uomo schierato in posizione di mediano di mischia si possa inserire nello schieramento di touche al momento del lancio della palla a suo piacimento, vuoi come “saltatore” , vuoi come “alzatore”, A differenza del passato quando poteva entrare nello schieramento solo per conquistare il pallone.

 

Il C.T. John Kirwan è entusiasta della novità:

“Una regola molto positiva che aiuta il gioco. Infatti, offre nuove opzioni di lancio e di conquista della palla .L’ho vista in Tv  applicata nelle partite dei Tour come Nuova-Zelanda-Inghilterra, Australia-Scozia, Sud Africa-Irlanda  ed ha funzionato molto bene. La squadra che lancia ha una possibilità maggiore di creare “blocchi”. Certamente l’innovazione comporta studio, lavoro, applicazione e, naturalmente, tempo, ma noi giovedì già ci imbarchiamo alla volta di Bucarest”.

 

Il tecnico Carlo Orlandi, da parte sua, si è messo subito al lavoro sul campo fin dal primo giorno di raduno. Da ieri dedica gran parte del tempo per il gioco di reparto , curando ogni sincronia: dal lancio (da parte del ristabilito Intoppa, poiché Ongaro osserva ancora riposo precauzionale) agli schemi, alle finte ed alla difesa…

Proprio la difesa-  spiega l’Assistant Coach di Kirwan per gli avanti -.E’ lì che sorgono i più grossi problemi, non nei lanci. Con tante opzioni disponibili è più difficile contestare la conquista del pallone. Si è obbligati ad una maggiore improvvisazione e non ci sono situazioni standard poiché ogni circostanza deve essere inquadrata  nell’ottica della posizione del campo dove avviene la rimessa  Comunque, c’è da lavorare tanto… ed è quello che stiamo facendo…”

 

-I Tecnici possono preparare tutto – misure e contromisure – ma poi in campo  sono i giocatori che devono affrontare e risolvere le problematiche. Il giocatore azzurro storicamente leader nelle touche è Marco Bortolami . Anche a lui l’innovazione piace:

“Intanto offre all’arbitro un grosso aiuto perché semplifica il gioco. Nel senso che in precedenza era obbligato a controllare i movimenti in touche sia per l’attacco che per la difesa che davano luogo a moltissimi fraintendimenti. Quante volte gli spettatori non riuscivano a capire il perché di un calcio di punizione nel corso di una touche. Colpa di una regola che si prestava ad un sacco di fraintendimenti. Io sono decisamente favorevole: in attacco hai una opzione in più; in difesa è più difficile contestare Il trapasso non dovrebbe presentare grossi problemi di adattamento perché fino a due o tre anni fa la situazione era abbastanza analoga a quella attuale e sicuramente la regola nuova  semplifica le cose anche per i giocatori”.

 

-Per il leader di touche – l’uomo che chiama gli schemi difensivi ed offensivi per la conquista della palla, aumenta di molto la responsabilità…

“Sicuramente. Più responsabilità e più lucidità. Soprattutto in difesa, dove più che lo studio anticipato dell’avversario conta l’intuizione.  Ognuno  deve avere i propri compiti precisi e codificati, ma alla fine ciò  che fa la differenza è la percezione di ciò che sta per accadere. In un certo senso, ad un certo punto la vince chi è più sveglio. Sotto questo profilo questa è una sfida che mi stimola, quale punto di riferimento dell’Italia in touche, e che accetto volentieri. Se l’Italia ne avrà concreti benefici non lo so, ma sono certo che il gioco nel suo insieme ne riceve vantaggi.”

 

 

RWC UNDER 21, DOMANI ITALIA – RUSSIA

CAVINATO: “UMILTA’ E CONCENTRAZIONE”

Edinburgo Il CT della Nazionale Italiana Under 21, Andrea Cavinato, ha reso nota la formazione che domani, al Raeburn Place di Edinburgo (ore 17.00, le 18.00 in Italia), affronterà la Russia nella semifinale per il 9° posto: in caso di successo gli Azzurrini, che nonostante la bella vittoria per 31-3 su Tonga di sabato scorso hanno visto sfumare la chance di inserirsi nella lotta per il 5°-8° posto, si qualificheranno alla finale 9°-10° posto, in programma sabato nella giornata conclusiva dei Mondiali scozzesi di categoria. 

Nella finale per il 9°-10° posto l’Italia troverebbe la vincente Scozia – Tonga.

La Russia si presenta all’appuntamento di domani con, alle spalle, tre sconfitte nella prima fase (46-11 contro il Galles, 110-3 contro la Nuova Zelanda, 29-17 contro la Scozia), mentre l’Italia, dopo la brutta partenza con l’Argentina (sconfitta 43-10), ha sfiorato il successo con la Francia (27-26) per poi superare piuttosto agevolmente Tonga (31-3).

Ma il CT Azzurro, nonostante l’Italia sembri godere sulla carta dei favori del pronostico, invita alla massima concentrazione: “La Russia è in forte crescita, l’ha dimostrato impensierendo la Scozia che, nel 6 Nazioni, ci ha battuto. Sono convinto – dice il tecnico, ancora alle prese con l’infortunio al ginocchio occorsogli durante il raduno pre-mondiale – che i russi siano più competitivi di Tonga: per batterli, per evitare di svegliarci da un sogno per ritrovarci in un incubo, dovremo scendere in campo con umiltà, determinazione e la massima concentrazione”.

Nei primi tre incontri, la Russia è spesso ricorsa a falli sui punti d’incontro per spezzare il gioco avversario e proprio questa tendenza ha attirato l’attenzione di Cavinato: “Credo che il principale errore della Scozia sia stato quello di voler giocare le punizioni ad oltranza, senza mai cercare la via dei pali e finendo con il perdere molti possessi. Io, invece, ho chiesto ai ragazzi di andare per i pali quando possibile: alla fine, la Russia sarà costretta a giocare per evitare di subire troppi calci di punizione e, allora, sarà più vulnerabile”.

Infine, un avvertimento per i suoi ragazzi, che nelle ultime due partite hanno entusiasmato il pubblico presente meritandosi dopo la sfortunata sconfitta con la Francia una ovazione corale: “Veniamo da due buone prestazioni, ma la partita più importante, per noi, per l’obiettivo che ci siamo prefissi a inizio Mondiale (confermare il 10° posto del 2003 ndr), è quella di domani contro la Russia. E scendere in campo con arroganza, pensando di aver già la vittoria in pugno, sarebbe l’errore più grande che potremmo commettere”.

Il CT ha confermato il XV titolare che ha superato Tonga, con l’unica differenza di Milani in prima linea al posto di Vigne-Donati, rientrato in Francia per gli esami di maturità.

Qualche problema per Zanni, con un attacco febbrile, e Bob Barbieri, anche lui alle prese con qualche linea di febbre: entrambi, in ogni caso, dovrebbero scendere regolarmente in campo.

Da definire la panchina.

 

Mercoledì 23 giugno, Raeburn Place, Edinburgo

Coppa del Mondo Under 21, semifinali 9°-12° posto

ITALIA - RUSSIA

ITALIA: 15 Assandri; 14 Nitoglia, 13 Bergamasco, 12 Chillon, 11 Rebecchini; 10 Marcato (cap.), 9 Toniolatti; 8 Zanni, 7 Barbieri, 6 Leonardi; 5 Bernabò, 4 Reato; 3 Cerqua, 2 Ghiraldini, 1 Milani

 

Panchina da definire

 

RWC UNDER 21

LE ALTRE SEMIFINALI

Edinburgo Questo il programma completo delle semifinali dei Mondiali Under 21, attualmente in corso di svolgimento in Scozia:

 

Semifinali 1° - 4°

Hughenden, Glasgow , ore 17.00

NUOVA ZELANDA – SUDAFRICA

Hughenden,  Glasgow, ore 19.30

AUSTRALIA - IRLANDA

 

Semifinali 5° - 8°

Netherdale, Galashiels, ore 19.30

INGHILTERRA - ARGENTINA

Raeburn Place, Edinburgo, ore 19.30

GALLES – FRANCIA

 

Semifinali 9° - 12°

Raeburn Place, Edinburgo, ore 17.00

ITALIA – RUSSIA

Netherdale, Galashiels, ore 17.00

SCOZIA - TONGA

 

Finali: domenica 27 giugno

 

UNDER 18, VENERDI’ RADUNO A PAESE

DOMENICA LA PARTENZA PER IL TOUR IN ARGENTINA

Roma – I tecnici della Nazionale Italiana Under 18, Gianluca Guidi e Mario Pavin, hanno reso nota la lista dei 30 atleti che, da venerdì 25 giugno, si ritroveranno presso l’Hotel Oasi di Paese per preparare il tour che porterà Flippucci e compagni ad affrontare, dal 30 giugno al 17 luglio, la tournèe in Argentina.

Sei gli incontri che vedranno gli Azzurrini, reduci dal terzo posto agli Europei FIRA di categoria, impegnati in Sudamerica: l’unico test match, che chiuderà il tour, è in programma contro i pari età argentini il 17 luglio, a Buenos Aires. Precedentemente, l’Italia Under 18 affronterà alcune selezioni di coetanei.

La comitiva Azzurra rientrerà in Italia lunedì 19 luglio.

Questi gli atleti convocati:

 

BARBIERI (Etruria Piombino), BASSI (Benetton Treviso), BURANI (Rugby Livorno), CECCATO E. I (San Marco Mogliano), CECCATO E. II (Rugby Paese), CESELIN (Benetton Treviso), DE MARCHI (San Donà), DE MICHELIS (U.R. Capitolina), DERBYSHIRE (I Cavalieri Prato), FILIPPUCCI (Benetton Treviso), GIAMPIETRI (Conad L’Aquila), GIAZZON (San Marco Mogliano), GIOVANCHELLI (I Cavalieri Prato), MURRI (U.R. Capitolina), NARDI (Lazio&Primavera), PAGHERA (Ghial Calvisano), PAOLI (Rugby Frascati), PAOLUCCI (Conad L’Aquila), PAVAN G. (Benetton Treviso), PAVAN R. (Benetton Treviso), PRIVITERA (SKG Gran Rugby), ROMEI (I Cavalieri Prato), ROTA (Lazio&Primavera), SACCARDO (Safilo Petrarca Padova), SELVAGGIO (Marco Polo Genova), SCARNECCHIA (Rugby Roma), SEMENZATO (Rugby Paese), SEPE (Lazio&Primavera), SGARBI (Rugby Silea), TVERAGA (Piacenza 1947).

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl