Lazio Vincente contro Firenze e conferma del secondo posto in Classifica

A questo punto però, la Lazio si spegneva incredibilmente, lasciando sempre più spazio all'iniziativa di Firenze che riusciva a varcare la linea di meta per ben due volte: prima con un'azione dalla touche, poi con la mischia, allo scadere di tempo.

15/mar/2009 12.20.59 Pol. S.S. Lazio Rugby 1927, Sez. Rugby della Lazio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


Roma 9 Marzo 2009                                                                                                                                                                www.laziorugby.it



                                                                                        Lazio Rugby Vs Rugby Firenze 22-14



Dopo l’impresa dell’Aquila, è arrivato il rilassamento. Questa potrebbe essere una delle chiavi di lettura dell’anonima partita disputata dalla Lazio contro il Firenze, ultimo in classifica. Anonima partita, vittoria mai in discussione, ma sofferta (22 - 14), che ha lasciato perplessi gli spalti dell’Acquacetosa; una vittoria, comunque, che ha fruttato quei quattro punti che permettono ai bianco-celesti di mantenere inalterata la distanza dalla terza in classifica, L’Aquila, con invariate chance di disputa dei play off. Eppure le cose nel primo tempo sembravano mettersi davvero bene per i laziali che andavano prima in meta con Sepe grazie a un intercetto sui dieci metri avversari e poi allungavano con due calci di Agustin Sulpis. A questo punto però, la Lazio si spegneva incredibilmente, lasciando sempre più spazio all’iniziativa di Firenze che riusciva a varcare la linea di meta per ben due volte: prima con un’azione dalla touche, poi con la mischia, allo scadere di tempo. Dopo il riposo la musica non cambiava, la Lazio appannata e nervosa e il Firenze che non riusciva a concretizzare parecchie opportunità. Da segnalare due mete annullate per evidenti (almeno uno) “in avanti” per Firenze, che avrebbero potuto mettere il risultato in discussione. Una partita comunque molto fallosa e nervosa, segnata da tre cartellini gialli ai fiorentini e uno ai laziali, e da molti calci di punizione che i bianco-celesti hanno sfruttato con il piede di un Sulpis in giornata. “Il Firenze si conferma una autentica bestia nera per noi - ha detto il coach Eugenio - abbiamo difficoltà a giocare contro una Squadra che pratica un gioco sempre molto chiuso spesso “al limite”. Anche lo scorso anno abbiamo avuto con i fiorentini grandi difficoltà, perdendo entrambe le partite. Comunque- ha continuato - va bene così, abbiamo vinto anche se il punto di bonus ci avrebbe fatto comodo. In settimana vedremo di capire cosa è successo per evitare che si ripetano questi problemi nella fase clou della stagione.” Prossimo impegno della Lazio contro l’Hafro Design Udine, il 29 marzo alle 15,30, dopo la sosta per la Nazionale.

MANTOVANI LAZIO Vs GIUNTI FIRENZE = 22-14 (16-14)

Lazio: De Angelis; Sepe, Sulpis, Bruni M., Marrano; Gargiulo (65 Vodo), Brandizzi; Popmaier, Mallett, Di Laura; Zamboni, Nardi (64 Altobelli); Garfagnoli (64 Cannone), Lorenzini (64 Pettinari), Jimenez. Allenatore: Eugenjo

Firenze: Lo Valvo; Nava; Roveta; Sordini; Ghizzi; Falleri; Morace; Segundo; Santi; Lacatus; Nuti (48 Ben Taleb); Zamperini; Acosta (74 Lunardi) ; Fanelli; Gambineri (53 Chiostrini). All. Ghelardi

Marcatori : 7 Mt Sepe tr Sulpis; 20 cp Sulpis; 25 cp Sulpis; 26 Mt Lo Valvo tr Falleri; 31 cp Sulpis; 40 Mt Acosta tr Falleri: II° Tempo: 51 cp Sulpis; 72 cp Sulpis.

Arbitro: Ranalli di Sulmona. Note: Cartellini gialli: al 40 per Jimenez; al 51 per Falleri; al 72 per Santi; al 79 per Lunardi.
------------------------------------------------------

Visitate il nostro sito www.laziorugby.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl