Le Fiamme Oro battono fuori casa l’U.R. Capitolina per 42 a 5

Le Fiamme Oro battono fuori casa l'U.R. Capitolina per 42 a 5 Dopo la pausa del campionato dovuta al non esaltante impegno della Nazionale nel torneo delle Sei Nazioni ed il turno di riposo del quarto girone (un mese e dieci giorni totali di stop), le Fiamme Oro sono tornate in campo per una partita che, nelle premesse, poteva essere molto delicata.

29/mar/2009 23.39.34 Cristiano Morabito - Responsabile Ufficio Stampa F Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Dopo la pausa del campionato dovuta al non esaltante impegno della Nazionale nel torneo delle Sei Nazioni ed il turno di riposo del quarto girone (un mese e dieci giorni totali di stop), le Fiamme Oro sono tornate in campo per una partita che, nelle premesse, poteva essere molto delicata. Infatti l’avversario odierno, la Capitolina, nell’ultima giornata, pur uscendo sconfitta, aveva messo in serie difficoltà il Frascati sul proprio campo.

Una partita, dunque, che poteva essere presa sottogamba dalla squadra della Polizia di Stato ma che, all’atto pratico, così non è stata. Cinque mete a una, per un risultato finale di 42 a 5, con la conquista del bonus aggiuntivo in classifica, che permette al team guidato da coach Valsecchi di portarsi a tre punti dalla neo-capolista Catania (oggi a riposo).
 
Un primo tempo iniziato quasi freneticamente dalla squadra in maglia cremisi che, anche se concluso sul 15 a 0 (due mete, una trasformazione ed un calcio), ha rischiato di perdere un po’ il filo e la lucidità nel gioco. Nella ripresa le Fiamme, grazie anche all’ottima prova degli avanti che hanno quasi sempre avuto la meglio in mischia chiusa, con tre mete consecutive nei primi sette minuti di gioco sono riuscite a mettere al sicuro il match, conquistando anche il prezioso bonus aggiuntivo per la classifica. Unica pecca, forse, le trasformazioni, di cui solo due andate a buon fine (anche a causa del forte vento e della pioggia caduta durante tutta la seconda frazione di gioco), e i troppi calci contro presi a causa degli inserimenti di palla non precisi in mischia chiusa.
Ben sette le sostituzioni attuate da Valsecchi nell’arco della partita, alcune obbligate come quella di Maffei per Soccorsi (uscito dal campo dolorante per un infortunio al ginocchio), altre perché “è importante – ha detto il coach – che tutti si sentano parte di questo gruppo, che sentano di dover lottare per un obiettivo comune”.
“Temevamo questa partita – ha continuato Valsecchi – per la motivazione che i miei giocatori potevano avere. Venivamo da tanti giorni di stop. Ma così non è stato. La squadra ha dato il massimo. Ora le stesse motivazioni dovranno essere messe in campo domenica prossima contro il Frascati. E sono sicuro che saranno al massimo”.
 
 
I TABELLINI DELLA PARTITA
 
U.R. CAPITOLINA - FIAMME ORO 5-42
 
U.R. CAPITOLINA: Toniolatti, Lai, Carli, Scalzo, Fiorenzi, Cramarossa, Lo Greco, Tirabassi, Menichella, Cozzolino, Scoccini, Martire, Battisti, De Michelis, Luise
A DISP.: Accatino, Giugliano, Serini, Rodriguez, Manozzi, Giordano, Micheletti
ALL.: Santaroni
 
FIAMME ORO: Calandro, Gaudiello, Pelliccione, Massaro, Bozza, Merli, Martinelli, Mernone, Pellegrinelli, Soccorsi, Parisse, Matrullo, Castagna, Zonetti, Frezza
A DISP.: Postiglione, Flammini, Bizzozzero, Maffei, Alfonsetti R., Andreucci, Banelli
ALL.: Sven Valsecchi
 
MARCATORI:
PRIMO TEMPO: 5’ m. Pelliccione, 20’ p. Merli, 30’ m. Massaro tr. Merli
SECONDO TEMPO: 1’ m. Bozza, 4’ m. Pelliccione, 7’ m. Gaudiello, 23’ m. Lai, 25’ m. Maffei tr. Calandro, 32’ m. Parisse
 
Classifica:

 
CATANIA 71; FIAMME ORO ROMA 68; FRASCATI 64; SANNIO 53; SEGNI 50; PARTENOPE NAPOLI 40; CAPITOLINA 33; CUS ROMA 25; PRIMAVERA 9; MILAZZO 4; SELE -6

Cristiano Morabito – Addetto stampa Fiamme Oro Rugby
email: cristianomorabito@gmail.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl