Le Fiamme Oro soffrono e battono il Rugby Frascati 26 a 14

Le Fiamme Oro soffrono e battono il Rugby Frascati 26 a 14 Si sapeva che sarebbe stata una partita difficile, che da un lato avrebbe potuto riaprire le sorti del girone e che, dall'altro, avrebbe permesso ad una delle due squadre di mettere "un piede e mezzo" nelle finali.

06/apr/2009 00.24.48 Cristiano Morabito - Responsabile Ufficio Stampa F Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Si sapeva che sarebbe stata una partita difficile, che da un lato avrebbe potuto riaprire le sorti del girone e che, dall’altro, avrebbe permesso ad una delle due squadre di mettere “un piede e mezzo” nelle finali. E così in effetti è stato. L’infortunio nel riscaldamento prepartita di Rudolf Mernone era stato il primo campanello d’allarme di una giornata “particolare”.

 

Le due squadre fin dall’inizio si sono affrontate studiandosi a lungo (dieci minuti per vedere i primi tre punti sul tabellino) mostrando di sentire profondamente il match. Una condizione che, nella prima frazione di gioco, ha permesso al Frascati (in 14 dal 12’ minuto per un doppio giallo a Screti a causa qualche parola di troppo detta all’arbitro) di chiudere in vantaggio per 11 a 3 e che ha visto le Fiamme Oro giocare molto contratte, sbagliando molti palloni subendo il gioco e la foga agonistica di un avversario che ha trovato, nell’espulsione del proprio giocatore, la motivazione per continuare il match ad alti livelli.

 

Nel secondo tempo la musica sembra non cambiare. Il gioco viene continuamente interrotto e l’arbitro dispensa cartellini gialli a iosa per evitare che una partita già nervosa non degeneri. Le Fiamme continuano a giocare contratte ed il Frascati impone il proprio gioco, finché, grazie ad alcuni episodi, ad una maggiore concentrazione ed ai cambi indovinati da coach Valsecchi (Bizzozero per Parisse, Frezza per Gasparini e Flammini per Matrullo), la squadra della Polizia di Stato riesce ad uscire da quel guscio in cui si era rinchiusa per tutto il primo tempo e parte del secondo, imponendosi alla distanza e chiudendo il match con una meta di Martinelli che, rubando la palla a centrocampo, vola da solo a schiacciare dopo la linea. Risultato finale 26 a 14 e quattro punti in più in classifica.

 

“Oggi – commenta l’allenatore delle Fiamme Oro, Sven Valsecchi – non abbiamo giocato bene perché sentivamo troppo la partita e ciò che poteva significare per la nostra stagione. Il Frascati, soprattutto nel primo tempo, ci ha messo sotto; dobbiamo essere onesti nell’ammetterlo. Ma ciò che mi è piaciuto della mia squadra è stato che ha saputo restare unita ed affrontare una situazione difficile, ribaltandola a proprio favore. Il migliore in campo? Lo spirito di tutti i miei giocatori!”.

 

Uniche note negative della giornata il mancato saluto a centrocampo (tranne un paio di elementi) da parte degli ospiti e (fatto salvo l’allenatore del Frascati) l’aver disertato in blocco il terzo tempo. Questi sono gli elementi fondamentali che caratterizzano lo spirito di questo sport e che lo differenziano da tutti gli altri. È bene sempre ricordarlo…

 

 

I TABELLINI DELLA PARTITA

 

FIAMME ORO RUGBY - FRASCATI SSD 26-14

 

FIAMME ORO: Calandro, Gaudiello, Pelliccione, Massaro, Bozza, Merli, Martinelli, Soccorsi, Pellegrinelli, Maffei, Parisse, Matrullo, Gasparini, Zonetti, Castagna

A DISP.: Postiglione, Frezza, Bizzozero, Flammini, Alfonsetti R., Andreucci, Banelli

ALL.: Sven Valsecchi

 

RUGBY FRASCATI SSD: Baccani, Penteriani, Paoli, Benedetti, Vivaldi, Loughnan, Lambrini, Venturini, Della Ceca, Polioni, Alexa, Sirbu, Palozzi, Barbaro, Screti

A DISP.: Cupperi, Scotti, Lioy, Soli, Varriale, Bronzini, Del Vico

ALL.: Livio Paladini

 

 

MARCATORI:

PRIMO TEMPO: 18’ p. Merli, 20’ p. Baccani, 30’ p. Baccani, 38’ m. Venturini

SECONDO TEMPO: 5’ p. Merli, 15’ p. Baccani, 20’ p. Merli, 27’ m. Soccorsi tr. Merli, 38’ p. Merli, 41’ m. Martinelli tr. Merli

 

Note: Spettatori 250 ca.

Crush Military Watch Man of The Match: Castagna

 

Classifica:
CATANIA 76; FIAMME ORO ROMA 72; FRASCATI 64; SEGNI 55; SANNIO 53; PARTENOPE NAPOLI 45; CAPITOLINA 33; CUS ROMA 30; PRIMAVERA 9; MILAZZO 4; SELE -6.


Cristiano Morabito – Addetto stampa Fiamme Oro Rugby

Email cristianomorabito@gmail.com

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl