Le Fiamme Oro Rugby vincono 66 a 10 contro la Primavera Rugby

Le Fiamme Oro Rugby vincono 66 a 10 contro la Primavera Rugby Con le dieci mete messe a segno oggi contro la Primavera rugby, la squadra della Polizia di Stato "sfonda il muro" delle cento segnature nel campionato (103 per l'esattezza), che fanno dell'attacco della squadra in maglia cremisi uno dei migliori del campionato (719 punti segnati) insieme ad Asti e Modena.

26/apr/2009 23.27.11 Cristiano Morabito - Responsabile Ufficio Stampa F Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Con le dieci mete messe a segno oggi contro la Primavera rugby, la squadra della Polizia di Stato “sfonda il muro” delle cento segnature nel campionato (103 per l’esattezza), che fanno dell’attacco della squadra in maglia cremisi uno dei migliori del campionato (719 punti segnati) insieme ad Asti e Modena.

Un match, quello odierno, che termina con un punteggio abbastanza pesante per la squadra di casa, 10 a 66, e quasi mai messo in discussione. Apre le segnature al quarto minuto il trequarti ala Claudio Gaudiello (ne segnerà altre tre) che, sfruttando un’incursione di Andrea Pelliccione al centro, scatta sulla destra e schiaccia il pallone al di là della linea bianca. Sembra tutto facile per le Fiamme ma, sei minuti dopo, su un rinvio lungo della Primavera, Cristian Banelli si fa sfuggire la palla consentendo a Daniele Nicosia di segnare cinque punti per la sua squadra. La reazione delle Fiamme è di quelle che non lasciano respiro e, nel giro di 15 minuti, mettono a segno ben cinque mete (tutte trasformate dal piede di Merli, tranne una), fissando il punteggio del primo tempo sul 5 a 45.


Al rientro in campo la squadra di casa sembra quasi trasformata e, complici anche i numerosi errori di disattenzione degli avversari, riesce a segnare una meta al quinto minuto con Matteo Marchegiani, mettendo in difficoltà, per quasi un quarto d’ora, la squadra di Valsecchi. Le Fiamme tornano a condurre le sorti del gioco quando, al 13’ minuto, a causa di un fallo su Martinelli all’altezza della linea di meta che costa il cartellino giallo a Lo Presto, gli viene assegnata una meta tecnica, trasformata da Luca Calandro, entrato all’inizio della ripresa al posto di Merli. Gli ultimi quindici minuti sono tutti targati Fiamme Oro, con tre mete in sequenza che chiudono definitivamente il match.

Ora le Fiamme attendono lo scontro diretto di domenica prossima tra le mura amiche del campo di Ponte Galeria, contro il Catania primo in classifica a due sole lunghezza, che deciderà le sorti del girone 4, in vista delle finali per la promozione in Serie A.

 
 
I TABELLINI DELLA PARTITA
 
PRIMAVERA RUGBY ROMA - FIAMME ORO 10-66
 
PRIMAVERA RUGBY: Finocchi; Serini (28’ s.t Peluso); Coletti (33’ p.t. Bugli); Severini; Fumaroli (28’ s.t. Pompei); Alverà (33’ p.t. Rocco); Lo Presto; Piervincenzi; Giorgi; Silvestri; Marchigiani (25’ s.t. Alberani); Dupplicato (24’ s.t. Mina); Bertone; Urbanetti (33’ p.t. Risi); Nicosia.
A disposizione: Risi; Rocco; Pompei; Peluso; Bugli; Alberani; Mina.
All.: Travaini
 
FF.OO.: Banelli; Gaudiello; Pelliccione (5’ s.t. Sestili); Andreucci; De Nisi; Merli (1’ s.t. Calandro); Martinelli (23’ s.t. Alfonsetti R.); Soccorsi (27’ s.t. Mernone); Pellegrinelli (13’ s.t. Tremante); Maffei; Bizzozero (23’ s.t. Matrullo); Flammini; Gasparini; Lombardo; Castagna (27’ s.t. Sonetti).
A disposizione: Tremante; Zonetti; Matrullo; Mernone; Alfonsetti R.; Calandro; Sestili
All.: Valsecchi
 
MARCATORI:
PRIMO TEMPO: 3’ tr. Merli; 9’ m. Nicosia; 15’ m. Maffei tr. Merli; 25’ m. Soccorsi tr. Merli; 28’ m. Pelliccione; 30’ m. De Nisi tr. Merli; 36’ m. Gaudiello.
SECONDO TEMPO: 5’ m. Marchegiani; 13’ meta tecnica FFOO tr. Calandro; 33’ m. Gaudiello tr. Calandro; 40’ m. Gasparini tr. Calandro.
 
Cartellini Gialli: 13’ s.t. Lo Presto.
 
Cristiano Morabito – Addetto stampa Fiamme Oro Rugby
Email: cristianomorabito@gmail.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl