Comunicato 2 agosto 2002

KIRWAN DOPO IL NEVEGAL:SONO PIÙ OTTIMISTANevegal - Si è concluso oggi al Nevegal il primo raduno azzurro

02/ago/2002 13.02.35 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

RUGBY Notizie a cura dell'Ufficio Stampa FIR

Roma, 2 agosto 2002

 

KIRWAN DOPO IL NEVEGAL:
SONO PIÙ OTTIMISTA

Nevegal -
Si è concluso oggi al Nevegal il primo raduno azzurro in vista di una interminabile stagione 2002/2003, che vede una serie di impegni decisivi per il rugby italiano: qualificazioni ai Mondiali 2003 (il 21 Spagna ed il 28 settembre Romania a Parma) i testi match di novembre contro Argentina (16, Roma) e Australia (23, Genova); il Sei Nazioni 2003; Coppa del Mondo in Australia 2003.

Il raduno ha visto i convocati azzurri in una fase iniziale impegnati in test fisici molto selettivi, ed in una secondo fase dedicata ad un lavoro combinato tecnico - specifico e di intensa preparazione fisica.

Al momento di lasciare i 1000 metri della sede di allenamento del Nevegal, il Ct John Kirwan appare molto soddisfatto.

"Si, sono molto contento di come sono andate le cose in particolare per l'impegno fantastico dei giocatori che in questa settimana hanno dato veramente tutto. Io ho chiesto loro oltre all'impegno fisico anche quello in campo tecnico e loro hanno risposto al massimo sia dal punto di vista fisico che mentale.

Pascal Valentini (il nuovo preparatore atletico, ndr) ha svolto un grandissimo lavoro e sono soddisfatto anche per lui".

  • Adesso gli azzurri rientrano ai raduni delle rispettive società, prima di rivedersi in azzurro il 24 agosto. C'è da temere uno sfasamento di condizione?

" E' importante che i giocatori abbiano capito che devono sacrificarsi lavorando duro. Prima di lasciare Nevegal Valentini ha parlato con ciascuno di loro consegnandogli un programma di lavoro elaborato (anche con l'ausilio del computer operato da Franchino Properzi, ndr) e sui ragazzi effettueremo nuovi test. E' ovvio che tornando presso le loro società, saranno seguiti dai propri preparatori atletici. E sono fiducioso che sapranno continuare ad incrementare la loro condizione fisica".

  • Dopo questo raduno Kirwan si sente più ottimista? I ragazzi credono nel nuovo lavoro che stanno facendo?

"A questo secondo interrogativo ha risposto positivamente il comportamento in campo. Quanto all'ottimismo, io lo sono sempre stato. Vedo la qualità dentro di loro e se seguono le direttive di preparazione fisica di Pascal questi ragazzi sono a livello di tutti gli altri giocatori internazionali del mondo".

  • Qualche sorpresa particolare in positivo?

Certamente. Non faccio nomi ma c'è gente che non si è presa delle pause. Si è preparata duramente e si è presentata qui in ottima forma".

  • Problemi?

"Nessun problema. Certamente mi piacerebbe tenere per due mesi la squadra a Nevegal, ma purtroppo, la cosa non si può fare. Ripeto, sono contento per l'impegno che ho visto mettere in campo da tutti. Sono anche contento dell'appoggio del Presidente Dondi cui avevo chiesto un paio di giorni in più di allenamento ad agosto e me li ha concessi. Ci aspetta molto lavoro. Per prima cosa, insieme a Rutledge e Valentini, montiamo in macchina per andare a far visita alla varie società. La loro collaborazione è indispensabile per raggiungere i nostri obbiettivi. I giocatori sono a loro disposizione per il 90% del tempo e se vogliamo arrivare in alto è importante creare un rapporto di collaborazione e di aiuto reciproco. Insomma, se posso, vorrei dare una mano concreta ai club".

  • In agenda ci sono anche i nuovi test fisici per Checchinato e Troncon…

"Non solo con loro, ma anche con gli altri tre giocatori che erano al Nevegal e che non hanno potuto effettuare i test per infortunio (Parisse, Ongaro e Barbini, ndr). Insieme a Valentini la prossima settimana mi recherò presso le sedi dei club di questi cinque giocatori per effettuare i test di verifica previsti".

 

ERRATA CORRIGE
CALENDARIO SUPER 10 E SERIE A

Per un mero errore tecnico nella prima giornata del Super 10 è risultata invertita la sede della partita Overmach Parma - Ghial Am. e Calvisano. Si conferma che la partita non si giocherà a Calvisano bensì al "Sette Fratelli Cervi" di Parma.

Inoltre precisiamo che la dizione ufficiale della società di serie A di Brescia è Rugby Leonessa 1928 anziché semplicemente Leonessa Brescia.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl