RADUNO AZZURRO, ANCHE OGGI DOPPIO ALLENAMENTO

RUGBY MILANO

Allegati

10/ago/2004 16.01.58 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

 

 

 

 

Nevegal, 10 agosto 2004

 

RADUNO AZZURRO, ANCHE OGGI DOPPIO ALLENAMENTO

Nevegal (Belluno) – Secondo giorno di allenamenti per gli Azzurri del rugby, a Nevegal per il primo raduno di preparazione all’attività internazionale 2004/2005: oggi Troncon e compagni hanno svolto un’intensa sessione mattutina, a cui ha fatto seguito la ormai consueta seduta defatigante nelle vasche ghiacciate sotto la supervisione del preparatore atletico Pascal Valentini.

Nella sessione pomeridiana ritmi meno incalzanti e seduta dedicata al lavoro tecnico-tattico.

 

KIRWAN SODDISFATTO: “VEDO ENTUSIASMO E VOGLIA DI FARE”

Nevegal (Belluno) – Al secondo giorno di raduno Azzurro il CT Kirwan appare decisamente soddisfatto. L’impressione è che tanto tra i giocatori che nello staff l’entusiasmo e la voglia di lavorare sia alto ed i frutti palpabili. Si lavora sodo ma in serenità e stamani alle 6.30 Kirwan e il suo staff ha trovato anche modo di farsi una passeggiata in quota di oltre un’ora per ben disporsi alla giornata.

Al raduno non sono manca la presenza dei media, rappresentati per quanto riguarda la televisione dalla troupe di Emi.Li TV, la giovane emittente del bouquet Sky molto interessata al rugby, in particolare alla Serie A.

Presente il fotografo de La Meta Rinaldi per uno special che verrà pubblicato nel numero di agosto della rivista del rugby.

John Kirwan è ben disposto a fare il punto della situazione dopo aver visto i ragazzi al lavoro:

I giovani ventenni ed anche under 20 innestati mi sono sembrati più preparati che nel passato. Mi sembrano più impostati da professionisti e questo impegno comporta una maggiore pressione sugli altri. Proprio come mi aspettavo. Per cui il lavoro che si sta svolgendo appare proficuo. La prima giornata con cinque ore di lavoro complessivo è stata molto dura e non sono mancati errori, nonostante la buona volontà. Dal secondo giorno in poi non accetto errori.

Questo per quanto riguarda i giovani. E per i vecchi?

Non parlerei di vecchi, ma di giocatori più esperti. Mi piace citare, però, quanto mi ha detto Matteo Barbini che di anni non ne ha ancora 23: <Mi sento vecchio, tra tutti questi ragazzini!>. Comunque il rendimento di questi anziani, cominciando proprio da Troncon, è esemplare e l’entusiasmo generale sia da parte degli esperti che dei meno esperti”.

Oggi a Nevegal sono 41 (De Rossi assente giustificato). Quando la rosa si restringerà? Al termine del raduno?

Per ora sono tutti sotto esame però prima o dopo dovranno diventare 30 e poi 22, ma questo è il rugby. Il listone, comunque, non verrà ridotto subito ed al prossimo raduno di due giorni, a metà settembre, richiamerò ancora tutti perché sono in programma i test di efficienza. Dopodiché, alla successiva convocazione, ci sarà la prima scrematura, anche se il Presidente Dondi ha promesso di concedermi ancora di chiamare 30/36 giocatori in vista dei Jaguar Test Match di novembre (il 6 novembre a L’Aquila contro il Canada, il 13 a Roma contro la Nuova Zelanda e il 27 a Biella contro gli Stati Uniti ndr).

Soprattutto in chiave giovani per favorire il progetto di spingere verso l’alto i giovani italiani”.

Ecco, il progetto-giovani. Si è notato un maggior coordinamento tra l’attività delle Under e quella della Nazionale Maggiore…

Verissimo. Questo maggior lavoro comune va assolutamente incrementato ed è quello che stiamo facendo. Per esempio in Argentina l’Under 18 è stata accompagnata e preparata da Beda, che in questo momento è anche qui come assistente di Valentini. E’ lui che ha seguito i giovani Azzurri in questa impresa storica di realizzare 5 successi in 6 partite in Argentina. Un’impresa difficile anche per Nazioni del calibro dell’Inghilterra e di altri Paesi di grosso spessore rugbistico. Si tratta di un evento che non si deve dimenticare perché è legato proprio alla qualità sia fisica che tecnica dei giocatori che si sono avvantaggiati del lavoro tecnico che riguarda anche la Nazionale Maggiore. E’ per questo non si può escludere che giocatori giovani, appena innestati specie a livello di trequarti la cui maturazione arriva prima possano essere inseriti nella “Rosa” Azzurra anche subito. Il mio concetto è che chi è pronto è pronto, non importa che abbia 19 anni o anche 36”.

Si è rivisto Sergio Parisse…

Sta benissimo. Per me è anche cresciuto ancora in altezza. E’ anche ingrossato, perché ha lavorato per quattro mesi soprattutto nella parte superiore e ha una fame di rugby incredibile”. 

 

SERIE B 2004/2005 AL VIA IL 3 OTTOBRE, IL CALENDARIO

IN 48 PER 4 POSTI IN SERIE A, PLAY-OFF 29 MAGGIO E 5 GIUGNO

Roma – La Commissione Organizzatrice Gare della FIR ha reso noto oggi il calendario del Campionato Italiano di Serie B 2004/2005, che prenderà il via il 3 ottobre.

48 le squadre al via, divise in 4 Gironi da 12 squadre ciascuno.

La formula del Campionato di Serie B 2004/2005 prevede che le componenti di ciascun Girone si affrontino tra di loro in incontri di andata e ritorno, per un totale di 22 giornate di campionato.

Al termine della stagione regolare, la prima e la seconda classificata di ciascun Girone si qualificheranno per i play-off promozione, che si disputeranno, secondo la formula dell’eliminazione diretta con partite di andata (29 maggio 2005) e ritorno (5 giugno 2005), secondo il seguente schema:

 

1° classificata Girone 1 – 2° classificata Girone 3

1° classificata Girone 2 – 2° classificata Girone 4

1° classificata Girone 3 – 2° classificata Girone 1

1° classificata Girone 4° -2° classificata Girone 2

 

Le quattro squadre che usciranno vincenti dal doppio confronto conquisteranno la promozione e il conseguente diritto a prendere parte al Campionato di Serie A 2005/2006.

 

Le squadre che, al termine della stagione regolare, si saranno classificata all’11° e al 12° posto di ciascun Girone saranno invece retrocesse e disputeranno, nella stagione sportiva 2005/2006, il Campionato di Serie C.

 

Questo il calendario dei quattro Gironi che compongono il Campionato di Serie B 2004/2005, disponibile anche sul sito internet federale www.federugby.it:


CAMPIONATO NAZIONALE SERIE B

Stagione sportiva 2004/2005

 

GIRONE 1

 

                   Giornata 1                                      Giornata 2                       Giornata 3

 

And. 03.10.04   ore 15.30

Rit. 23.01.05 – ore 14.30

And. 10.10.04 – ore 15.30

Rit. 30.01.05 – ore 14.30

And. 17.10.04 – ore 15.30

Rit. 20.02.05 – ore 14.30

AMATORI RUGBY MILANO

CUS PAVIA

ATOFINA RUGBY RHO

RUGBY VARESE

AMATORI RUGBY MILANO

ATOFINA RUGBY RHO

ASR MILANO

RUGBY BIELLA

CHICKEN CUS MILANO

GHIAL CALVISANO

ASR MILANO

CHICKEN CUS MILANO

GHIAL CALVISANO

ASTI RUGBY

CUS PAVIA

RUGBY OSPITALETTO

GHIAL CALVISANO

RUGBY OSPITALETTO

RUGBY OSPITALETTO

CHICKEN CUS MILANO

ASTI RUGBY

ASR MILANO

ASR LUMEZZANE

CUS PAVIA

RUGBY VARESE

ASR LUMEZZANE

RUGBY BIELLA

SETTIMO RUGBY

RUGBY VARESE

RUGBY BIELLA

SETTIMO RUGBY

ATOFINA RUGBY RHO

ASR LUMEZZANE

AMATORI RUGBY MILANO

SETTIMO RUGBY

ASTI RUGBY

 

                   Giornata 4                                      Giornata 5                       Giornata 6

 

And. 31.10.04 – ore 14.30

Rit. 06.03.05 – ore 14.30

And. 07.11.04 – ore 14.30

Rit. 03.04.05 – ore 15.30

And. 21.11.04 – ore 14.30

Rit. 10.04.05 – ore 15.30

ATOFINA RUGBY RHO

ASR LUMEZZANE

AMATORI

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl