L'ITALIA SCOPRE IL LAGO MIS, PER GLI AZZURRI UNA GIORNATA DEFATIGANTE

pilone aquilano classe 1984 dell Unione Rugby Capitolina, con ancora un

Allegati

11/ago/2004 17.04.10 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


 


 

 

 

Roma, 11 agosto 2004

 

L’ITALIA SCOPRE IL LAFO MIS

PER GLI AZZURRI UNA GIORNATA DEFATIGANTE

Lago Mis (Belluno) – Dopo due durissime giornate di intenso lavoro John Kirwan oggi ha voluto impegnare gli Azzurri in una giornata di defatigamento.

In mattinata, lavoro differenziato in palestra per avanti e trequarti, con ripetizioni di touche per quanto riguarda gli avanti, seguiti da Carlo Orlandi, e di giocate coordinate da Tim Lane.

Quindi tutti in piscina a Belluno con il preparatore atletico Valentini e grande grigliata sulle rive suggestive del Lago Mis, sulla strada verso Agordo, famoso anche per le sue cascate.

Per quanto riguarda l’efficienza dei giocatori, tanto il pilone Faliva che la seconda linea Bernabò, entrambi reduci da problemi minori, sono rientrati nel gruppo. Il solo Mazzariol svolge ancora lavoro differenziato.

Definitivo il forfait di Andrea De Rossi, ancora giustificato per ragioni familiari.

 

ALLA SCOPERTA DEI NUOVI AZZURRI

ECCO CERQUA, PILONE DA 120 CHILI

Nevegal -  Delle otto new-entry provenienti dall’Under 21 inserite da John Kirwan nel gruppo Azzurro per il raduno del Nevegal la maggior parte è formata da giocatori già di una certa notorietà per il loro passato Azzurrino e per l’attività svolta nelle prime squadre dei  loro club.

Di Giuseppe Cerqua, pilone aquilano classe 1984 dell’Unione Rugby Capitolina, con ancora un anno di Under 21 davanti a sé, ancora si sa poco. A Kirwan è stato segnalato, non solo perché titolare della maglia Azzurrina, ma anche per le sue notevoli misure, 188 centimetri per 120 chilogrammi.

Cerqua si racconta: “Sono cresciuto nell’Aquila, iniziando all’età di 7 anni. Nessun rugbista nella mia famiglia. Dei tecnici che mi hanno seguito ricordo in particolare, a 14 anni, Lorenzo Cavallo: non avevo ancora 17 anni che la Capitolina mi ha invitato a Roma. Ho accettato l’offerta perché avevo già deciso di fare il professionista nel rugby. Sono arrivato in Azzurro due anni fa con l’Under 18, a 19 anni ho esordito in serie A e mi sono guadagnato il posto da titolare. Ho partecipato ai Mondiali Under 19 e, quest’anno, ai Mondiali Under 21 in Scozia. Nella stagione 2003/2004 sono rimasto fermo un paio di mesi per un mal di schiena dovuto a due principi di ernia”.

Cerqua è pilone destro sinistro?

Ho giocato sempre tutto l’anno a sinistra, ma il tecnico dell’Under 21 Cavinato mi ha fatto giocare sia il 6 Nazioni che i mondiali a destra. Pensavo di non adattarmi e invece mi sono trovato a mio agio. Non mi ispiro a nessun pilone famoso in particolare ma ho imparato tanto da Castellani nel mio club, che mi ha dato consigli davvero preziosi”.

La chiamata di John Kirwan?

Davvero non me l’aspettavo. L’emozione è stata tanta. Ma una volta arrivato a Nevegal mi sono sentito tranquillissimo, anche se quei giocatori che mi stavano attorno li avevo visti soltanto alla televisione”.

 

TRI-NATIONS, SABATO SUDAFRICA – NUOVA ZELANDA

DIRETTA SKY SPORT 2 ALLE ORE 15.00

Roma – Penultimo, fondamentale appuntamento per il Tri-Nations 2004: sabato pomeriggio, alle ore 15.00 (stessa ora in Italia), il Sudafrica affronterà all’Ellis Park di Johannesburg gli All Blacks neozelandesi nella seconda giornata di ritorno del Torneo che mette di fronte le tre principali potenze rugbistiche dell’emisfero australe.

Gli Springboks occupano, al momento, l’ultima posizione in classifica, con due punti, mentre i tuttineri guidano la graduatoria a quota 9, appaiati all’Australia ma con una migliore differenza punti (+6 contro lo 0 dei Wallabies di Eddie Jones).

Nonostante i sette punti di distacco da Australia e Nuova Zelanda, comunque, il Sudafrica potrebbe ancora aggiudicarsi il Tri-Nations 2004: gli Springboks, però, dovranno battere dapprima gli All Blacks sabato per poi bissare, la settimana successiva, nella gara interna di Durban contro Gregan e compagni, non condedendo punti bonus agli avversari in entrambe le occasioni; impresa difficile ma non impossibile per il XV verde-oro, che per la gara con gli All Blacks ritrova il suo numero 8 Van Niekerk, al rientro dal primo minuto dopo una lunga assenza per infortunio, e che nonostante le due sconfitte negli incontri di andata ha mostrato evidenti progressi rispetto alla Coppa del Mondo.

Nelle fila neozelandesi ben tre i cambi effettuati da coach Graham Henry: Carlos Spencer, deludente contro l’Australia sabato scorso, lascia spazio al veterano Andrew Mehrtens, l’All Blacks più prolifico di sempre (951 punti in carriera), con la maglia numero 10, mentre in seconda linea Simon Maling prende il posto di Ali Williams; sostituzione obbligata, invece, per il primo centro Daniel Carter che, infortunato a una caviglia, deve cedere la maglia numero 12 a Sam Tuitupou.

SkySport Italia seguirà in diretta l’incontro: l’appuntamento con il Tri-Nations, per un pubblico italiano in continua crescita, è su Sky Sport 2 alle ore 15.00.

Telecronaca, come sempre, a cura di Antonio Raimondi e Vittorio Munari.

 

Johannesburg, Ellis Park Stadium, sabato 14 agosto, ore 15.00

Tri-Nations, V giornata – Diretta Sky Sport 2

SUDAFRICA – NUOVA ZELANDA

Sudafrica: 15 Percy Montgomery, 14 Breyton Paulse, 13 Marius Joubert, 12 De Wet Barry, 11 Jean de Villiers, 10 Jaco van der Westhuyzen, 9 Bolla Conradie, 8 Joe Van Niekerk, 7 Gerrie Britz, 6 Schalk Burger, 5 Victor Matfield, 4 Bakkies Botha, 3 Eddie Andrews, 2 John Smit (cap), 1 Os du Randt.

A disposizione: 16 Hanyani Shimange, 17 CJ Van der Linde, 18 AJ Venter, 19 Jacques Cronje, 20 Fourie du Preez, 21 Gaffie du Toit, 22 Brent Russell.

 

Nuova Zelanda: 15 Mils Muliaina, 14 Doug Howlett, 13 Tana Umaga (cap), 12 Sam Tuitupou, 11 Joe Rokocoko, 10 Andrew Mehrtens, 9 Justin Marshall, 8 Xavier Rush, 7 Marty Holah, 6 Jono Gibbes, 5 Simon Maling, 4 Chris Jack, 3 Carl Hayman, 2 Keven Mealamu, 1 Kees Meeuws.

A disposizione: 16 Andrew Hore, 17 Greg Somerville, 18 Moses Tuiali'i, 19 Craig Newby, 20 Byron Kelleher, 21 Nick Evans, 22 Aaron Mauger.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl