MILAN RUGBY FESTIVAL 09

03/giu/2009 18.09.55 Milan Rugby Festival Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

MILAN RUGBY FESTIVAL 09

Torna per il quinto anno consecutivo la festa dello Sport internazionale più “social” d’Europa: il MILANO RUGBY FESTIVAL. Da venerdì 5 giugno a domenica 7 giugno il centro sportivo di Cernusco sul Naviglio sarà la capitale del rugby e della solidarietà. Tornei, concerti, intrattenimento e tanta birra per l’evento ovale più importante dell’anno al quale parteciperanno anche i rugbisti di Paganica.

 Basteranno 12.000 litri di birra a placcare la tua sete di rugby? Ecco il motto della festa a tutto rugby che con il passare degli anni è diventato uno dei ritrovi  più importanti per i giocatori di tutta Europa. Nella edizione di quest’anno oltre al torneo a 7 più importante della stagione tante altre partite tra feste a tema, pizze e panini a volontà e un aiuto concreto alle popolazioni colpite dal terremoto.

 

 

La festa è qui– Ogni anno è sempre più grande. C’è poco da fare ma è così. Era iniziata come una celebrazione del 25° anniversario del Rugby Cernusco e adesso, 5 anni dopo è diventato l’evento di social rugby più famoso d’Europa. Più di 100 partite di rugby in due giorni, squadre da nove paesi diversi e una festa senza precedenti che comincerà venerdì 5 giugno e terminerà domenica 7  al Centro Sportivo di via Buonarroti a Cernusco, dopo tre giorni all’insegna del divertimento e della voglia di stare insieme.

  

Un momento per tutti  – Si comincerà venerdì sera quando nel corso della  giornata arriveranno i partecipanti alla manifestazione. Chi avrà deciso di stare in albergo lascerà le valige arriverà al campo e intanto lungo i bordi del campo nelle apposite aree attrezzate cominceranno a sorgere le tendopoli dei giocatori che arriveranno da tutta Europa e che hanno scelto Cernusco come riferimento sportivo e sociale dell’anno.  I motivi della scelta? Semplici, sin dalla prima serata il divertimento è assicurato da IVAN DJ che fino a tarda notte intratterrà il popolo ovale e non solo che comincerà l’assalto all’autobotte carica di 12.000 litri di  birra. Sabato mattina ci si sveglia presto: alle 8.00 subito in campo perché si comincia a fare sul serio cominciano il torneo Seven’s, quello per gli Old e quello dedicato all’Under 19  con più di 40 squadre che si daranno battaglia sui due campi del Milano Rugby Festival. Una scorpacciata di rugby tra migliaia di salamelle, di stand gastronomici, di chioschi per le pizze e di tanto altro ancora.

  

Divertimento sociale- Anche quest’anno sarà presente alla festa la BANDA PAMPLONICA BASCA che suonerà durante tutto il torneo e cercherà di battere il record di pinte bevute per la conquista del leggendario trofeo Cassie Pienaar che andrà alla squadra che avrà letteralmente “bevuto di più”. Nella serata di sabato l’evento clou del torneo, ovvero La FESTA A TEMA: INDIANI E COWBOYS, dove sarà obbligatorio un abbigliamento adeguato per tutti partecipanti. Per i giocatori e le giocatrici sopravvissuti alla festa tropicale la domenica ci saranno le finali del torneo mentre la festa continuerà per tutta la giornata e si chiuderà con un concerto rock e i saluti di un altro indimenticabile weekend di rugby.

Solidariemeta – Al Milano Rugby Festival parteciperà anche il Rugby Paganica che sarà anche protagonista di una benefica iniziativa. I ragazzi abruzzesi arriveranno direttamente da una delle città più colpite dal terribile terremoto del 6 aprile e saranno ospiti dell’organizzazione che per ogni meta segnata durante I 110 match del torneo donerà 15 Euro direttamente alla squadra abruzzese.


La vera dimensione dello sport  – Vivere una giornata indimenticabile tra gente simpatica a contatto con la natura e con il lato più divertente del rugby, quello della socialità. Per gli appassionati di sport, di musica e di divertimento all’insegna della goliardia e della buona birra l’appuntamento con il Milano Rugby Festival è assolutamente da non perdere. “Lo avevamo detto e abbiamo mantenuto le promesse – spiega Matteo Brambilla,  del comitato organizzatore – stiamo diventando con orgoglio uno degli eventi sportivi più seguito d’Europa. Ospitiamo in questa edizione ben 25 squadre dall’estero che si sono iscritte con la voglia e la consapevolezza di vivere un evento unico come il Milano Rugby Festival. Lo scorso anno in 3 giorni abbiamo bevuto insieme più che ad un concerto di Vasco, questa volta faremo di più e proveremo a battere gli U2!”. La sfida è appena iniziata.

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl