Comunicato stampa del 27/08/2002

portare il rugby ai Giochi Olimpici di Pechino non ha sopreso il Presidente

27/ago/2002 16.58.23 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

                                                                                                                                                   www.federugby.it

Roma, 27 agosto 2002

 

 

RUGBY ALLE OLIMPIADI

DONDI: SE LO MERITA

 

Roma - La notizia che da oggi a Losanna è iniziata da parte dell’Esecutivo del Cio la procedura per portare il rugby ai Giochi Olimpici di Pechino non ha sopreso il Presidente della Federugby, Giancarlo Dondi.

“Ero, naturalmente, al corrente che l’ingresso del rugby ai Giochi Olimpici del 2008  è nell’ordine del giorno dei lavori dell’Esecutivo del Comitato Olimpico Internazionale. - commenta sereno Dondi. - Il rugby a livello  mondiale  rappresenta un grande movimento  che muove le masse offrendo un grande spettacolo, particolarmente alle televisioni. Finalmente la International Rugby Board, l’organismo internazionale che governa il rugby, messe da parte le problematiche del  Regno Unito, ha dato il suo favore al progetto. Devo augurarmim, perciò,  che l’iniziativa promossa dal Cio e dal suo Presidente Jaques Rogge, vada in porto perchè, con gli oltre 100 paesi  che lo praticano, il rugby è sicuramente sport universale che muove attenzione e tante masse”.

 

 

 

DOMANI A BELLUNO L’ITALIA SFIDA SE STESSA KIRWAN SCHIERA BIANCHI CONTRO BLU

 

Nevegal - Dopo l’allenamento mattutino, John Kirwan ha definito le 2 squadre che domani si affronteranno per l’incontro test che permetterá al CT di avere le idee chiare sulle convocazioni per le due partite di qualificazioni alla Coppa del Mondo, contro Spagna (22 settembre a Valaldolid) e Romania (28 settembre a Parma).
Kirwan, con la collaborazione di Rutledge, ha voluto mischiare le carte ed ha creato 2 squadre di pari livello agonistico. In mattinata ha fatto giocare tutti i convocati insieme provando delle fasi di gioco che vorrebbe rivedere in partita domani e, soprattutto, nelle partite ufficiali. In particolare Kirwan ha insistito molto sulla buona liberazione della palla. Nel pomeriggio ha poi diviso gli Azzurri in squadra Bianca e squadra Blu ed ha lasciato loro l’organizzazione del gioco, cercando di vedere se tutti i giocatori hanno assimilato le sue direttive. E, per visionare meglio il gioco, Kirwan ha deciso di dare le due formazioni in mano ai neo tecnici della Nazionale A, Bernini e Ghini.
La partita, che si giocherá alle 14, al campo di Belluno, vedrá quindi l’Italia Blu contro l’Italia Bianca, nel quale giocheranno tutti i convocati con la sola esclusione, per motivi fisici, di Bortolami, Pozzebon e Perugini.

Queste le formazioni:
ITALIA BIANCA: 15 Martin; 14 Mazzuccato, 13 Raineri, 12, Barbini, 11 Mirco Bergamasco; 10 Pez, 9 Troncon; 8 Parisse, 7 Benatti, 6 Mauro Bergamasco; 5 Dellapé, 4 Pavanello, 3 Martinez, 2 Saviozzi, 1 Matteralia. A disposizione: Scanavacca e Mazzantini. All. Bernini

ITALIA BLU: 15 Peens; 14 Dallan, 13 Stoica, 12 Zanoletti, 11 Pace; 10 Mazzariol, 9 Queirolo; 8 Phillips, 7 De Rossi, 6 Persico; 5 Gritti, 4 Checchinato, 3 Pucciariello, 2 Moretti, 1 Faliva. A disposizione: Castrogiovanni e Orlando. All. Ghini

 

RADUNO AL NEVEGAL: SI AGGIUNGE GRITTI

IL GIOCATORE DELLA BENETTON E’ ARRIVATO AL NEVEGAL

 

Nevegal -  Il C.T. John Kirwan ha convocato questa mattina il seconda linea della Benetton Gritti. Il giocatore si aggiunge quindi al gruppo di 36 giocatori della Nazionale ed ha raggiunto nel pomeriggio il raduno al Nevegal. Una convocazione arrivata soprattutto per l’indisponibilitá di alcuni giocatori, per la partita di domani fra porbabili e possibili, come Bortolami, Pozzebon e Perugini che, a causa di infortuni, il medico Vincenzo Ieracitano preferisce tenere al riposo. Per Gritti, che Kirwan ha sempre tenuto sotto osservazione, arriva quindi una nuova convocazione in Nazionale.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Senza titolo
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl