SUPER 10: IN CAMPO DOMENICA

Allegati

24/set/2004 16.38.14 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Roma, 24 settembre 2004

 

SUPER 10: IN CAMPO DOMENICA

SUPER 10 UNDER 21 DOMANI LA PRIMA GIORNATA

Roma – Posticipata a domenica la quinta giornata del Campionato Findomestic Super 10. Si è, infatti, giocato un turno infrasettimanale mercoledì e già in calendario era stato stabilito di offrire un giorno in più di recupero alle squadre per evitare di giocare tre partite in 7 giorni.

Al via invece, regolarmente, sabato il Trofeo Delude Under 21 che coinvolge le squadre giovanili dei club del  Super 10. Inizia, quindi, la caccia al detentore del Trofeo, il Rovigo.

Dunque 10 le formazioni in gara, che da domani fino al 24 aprile si giocheranno l’accesso alla fase play-off, strutturata secondo la griglia di semifinali (con gare di andata e ritorno) e finale, fase a cui accederanno le prime quattro classificate al termine della regular season.

Gli accoppiamenti delle semifinali seguiranno lo schema: 4a classificata vs 1a classificata e 3a  classificata vs 2a  classificata. L’andata è in programma il 1° maggio, il ritorno l’8 maggio. Le vincenti si incontreranno nella finalissima del 15 maggio che assegnerà alla migliore il Trofeo Peregidio Delude, riconoscimento che lo scorso anno fu di appannaggio del Rovigo ai danni del Viadana, superato 34 a 32 al temine di una gara appassionante, giocata sempre sul piano del grande equilibrio e risolta solo all’84’ grazie alla meta in extremis del mediano di mischia rodigino, Aggio.   

 

Solo per la prima giornata le gare si giocheranno tutte al sabato. A partire dal prossimo turno, infatti, la gare sono programmate alla domenica.

La Commissione Organizzatrice Gare della FIR ha comunicato questa mattina la rinuncia da parte dell’Amatori Catania a disputare la gara contro l’Arix Viadana.

 

UNDER 21                                                                                   I GIORNATA  - 25.09.04 – ore 15.30

BENETTON TREVISO – CONAD L’AQUILA                                    arb. Roscini (Milano)

RUGBY ROVIGO – SKG GRAN RUGBY                                            arb. Falzone (Padova)

GHIAL CALVISANO – CARRERA PETRARCA PADOVA               arb. Laube (Milano)

OVERMACH RUGBY PARMA – ADMO LEONESSA BRESCIA       arb. Castagnoli (Livorno)

AMATORI CATANIA – ARIX VIADANA                                          annullata

 

 

RUGBY ROMA
TANTE NOVITA’ PER RICONQUISTARE IL SUPER 10

Roma Visto chesolo chi cade può risorgere, la Rugby Roma di Ambrogio Bona, che da numero 1 della Nazionale in campo è diventato numero 1 nei quadri dirigenziali del club bianconeroverde, può già dirsi a metà dell’opera.

La retrocessione dell’anno passato, per quanto dolorosa e inattesa, appartiene ormai alla storia di un club che, forte di una tradizione settuagenaria e di cinque scudetti (l’ultimo, recentissimo, risale alla stagione ’99-’00), vuole tornare subito nell’elite del panorama ovale della Penisola: il club storico della Capitale riparte dunque dalla Serie A, al via domenica, dove è inserito nel Girone 1 con i cugini dell’Unione Rugby Capitolina e della Lazio&Primavera, oltre che con le new-entry laziali del Rugby Segni e del Rugby Colleferro.

La rosa della squadra, rispetto al 2003/2004, è stata completamente rivoluzionata: i volti nuovi sono un’enormità, a partire da quello del tecnico Jannie Breedt (8 presenze, di cui 2 da capitano, con la maglia verde-oro degli Springboks tra il 1986 e il 1992), per poi proseguire con quello dell’ex seconda linea Azzurro Wim Visser, con quelli dei tanti atleti di scuola sudafricana (alcuni dei quali in possesso dello status di equiparati) approdati al “Tre Fontane”.

Atleti di qualità ed esperienza da affiancare ad un gruppo di giovani di belle speranze che nelle passate stagioni avevano attirato l’attenzione dell’Under 21 Azzurra come Casasanta, Colagrossi e Vinciarelli.

Per ogni ruolo, tante soluzioni tutte di qualità come testimonia, ad esempio, il roster dei centri della Rugby Roma: in corsa, per due posti, ci sono giocatori come Corona, Frasca, Nicolino, Tamburri, D’Angelo, Pickering.

A Breedt il compito, non semplice, di dare equilibrio ad una squadra che, nomi alla mano, non dovrebbe a prima vista aver problemi a dare l’assalto sin dalla prima giornata (in trasferta contro i neopromossi corregionali del Colleferro) alla promozione in Super 10.

Tutti gli addetti ai lavori, nel corso della rassegna sui club di Serie A ideata dal sito federale “federugby.it”, hanno indicato nella Società del Presidente Bona la favorita principale per conquistare la finale del 29 maggio, il titolo di Campione d’Italia di Serie A e il conseguente ritorno, dopo un solo anno in seconda divisione, nell’Eccellenza.

La strada che riporta nel massimo campionato sarà lunga 22 giornate di stagione regolare, un play-off di semifinale con match di andata e ritorno e una finale in gara unica: in totale, 25 incontri.

La Rugby Roma sembra avere i mezzi per essere protagonista in tutti.

 

Società: RUGBY ROMA OLIMPIC

Anno di fondazione: 1930

Palmares: Campione d’Italia ’34-’35; ’36-’37; ’47-’48; ’48-’49; ’99-’00

Presidente: Ambrogio Bona

Allenatore 1° squadra: JanieBreedt (nuovo - RSA)

Così nel 2003/2004: 10° in Super 10, retrocessa in Serie A

Obiettivi 2004/2005:promozione

Colori sociali: bianco-nero-verde

Campo da gioco: Stadio “Tre Fontane”, Roma EUR

Sponsor:

Sito internet: www.rugbyroma.com

 

LA ROSA

Estremi:Simone FALSAPERLA, Daniele RANDAZZO

Ali:Luca CORONA, Alessandro PICCHI, Stefano PIETROPAOLO, Leopoldo SCARNECCHIA, Daniele TIBURZI

Centri:Luca CORONA, Lucas D’ANGELO, Gordon FRASCA, Federico NICOLINO, Ryan PICKERING, Gabriel TAMBURRI

Mediani d’apertura: Delio COPPETO, Andrea DE BLASIO, Darren EIGNER,

Mediani di mischia: Riccardo CASASANTA, Maximiliano FRESCHI, Giampiero MAZZI, Paul ROUX,

Terze linee: Paolo Alfonso DAMIANI, Domenico DE LUCA, Jaco ERASMUS, Marco GIACCI, Gabriele RUBINI, Lorenzo SCHIAVELLO, Andrea TAGLIAVENTO, Biagio VIRGILIO

Seconde linee: Adrian BUHRMANN, Mauro COLAGROSSI, Wilhelmus VISSER

Tallonatori:Marco BRICALLI, Fabrizio PATRIZI, Niklas SUPERINA

Piloni:German FONTANA, Salvatore LEONARDI Pierre RIBBENS, Miko RUSSO, Stefano SILVA, Daniele TERENZI, Giovanni VINCIARELLI

 

IL MAG DATA COLORNO DALLA “B” PER STUPIRE

Colorno (Parma) – Dopo la promozione dell’anno passato, arrivata grazie al primo posto conquistato nel Girone 2 della Serie B, dominato con 16 vittorie e solo 2 sconfitte, il Mag Data Colorno sembra pronto per affrontare, a partire da domenica 26, la sua prima stagione in Serie A.

Fondata nel 1975, la Società rosso-bianco-nera è stata impegnata nelle serie inferiori sino all’anno passato, sino all’avvento di Sabatino Pace (3 caps in Azzurro tra il 1977 e il 1984, uno dei tanti ex-Nazionali alla guida di un team di Serie A): tra poco più di 48 ore, l’esordio in seconda divisione contro un’altra neo-promossa, l’Unione Rugby Sannio.

Per molti addetti ai lavori, il team emiliano potrebbe finire con il rivelarsi una pericolosa out-sider nella corsa alle prime due posizioni del Girone 2: “Più che scommeterci, ci spero” glissa il tecnico del Colorno, anche se nelle uscite pre-stagionali, una delle quali contro il Termoraggi Piacenza candidato, insieme alla Rugby Roma, a lottare per il Super 10 i fatti sembrano aver dato ragione alla neopromossa squadra della provincia di Parma.

Sfiorare l’impresa contro il team piacentino non è da tutti e permette a Pace, che in estate ha visto arrivare alle proprie dipendenze atleti con alle spalle consistenti esperienze in Serie A (è il caso dei vari Masetti, Carra, Antonelli, Bruera) o in Super 10 (l’ala aquilana Cantusci), sembra poter guardare con una certa serenità alla gara d’esordio contro il Sannio: “Non siamo ancora al 100%, abbiamo alcuni infortunati e il pilone Bruera deve scontare ancora 5 turni di sospensione, ma andiamo in Campania per vincere. Daremo tutto, cercheremo di avere il giusto approccio mentale e, se loro si riveleranno più forti, usciremo comunque a testa alta”.

Non resta dunque che aspettare la sfida di domenica con il Sannio per capire se chi, alla vigilia del campionato, ha indicato nel XV colornese la possibile sorpresa del campionato avrà visto giusto.

 

Società: COLORNO RUGBY

Anno di fondazione: 1975

Palmares: -

Presidente: Mario Padovani  

Allenatore 1° squadra: Sabatino Pace (confermato)

Così nel 2003/2004: 1° Serie B, Girone 2 – promossa in Serie A

Obiettivi 2004/2005: -

Colori sociali: rosso-bianco-nero

Campo da gioco: Campo del Rugby, Colorno

Sponsor: MagData (materiali plastici)

Sito internet: www.rugbycolorno.it

 

LA ROSA

Estremi:Andrea ARCARI, Cristian MANCINI, Andrea PELLICCIONE, Simone ZANCHI

Utility backs: Mario MARTIN, Michele MORDACCI, Sivio VITALI-NARI

Ali:Alessio BOTTI, Umberto CANTUSCI, Gianluca FLISI

Centri:Marc ANTONELLI, Paolo BETTATI, Samuele PACE

Mediani d’apertura: Juan Hernan SYLVESTRE

Mediani di mischia: Stefano AIO, Luca ZANTELLI

Terze linee: Enrico BRANDANI, Paolo CERON, Enrico COTTI, Marco FALZONE, Aaron PALMER (NZL)

Seconde linee: Alessandro CACCIATORE, Pietro CARRA, Stefano FRANZONI, Diego PIGAZZANI, Giacomo TALIGNANI, Franco ZANIN

Tallonatori:Bruno MASETTI, Marco SESENNA

Piloni:Enrico ARATA, Federico BRUERA, Manuel DIDONI, Roberto GAGLIARDI, Antonio LIVRIERI, Marco MICHELETTI, Adrian SANTOS,

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl