La Lazio Rugby ferma il Colorno

14/nov/2009 19.46.14 Pol. S.S. Lazio Rugby 1927, Sez. Rugby della Lazio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Roma 9 Novembre 2009                                                                                                                                              www.laziorugby.it

 

Lazio Rugby Vs Rugby Colorno 20-14

 

Ottima prestazione dei bianco-celesti. Primi otto uomini in evidenza, ma bene anche i tre-quarti

 

 Visitate il nostro sito www.laziorugby.it

In una giornata brutta e piovosa la serie A di Rugby ritrova una protagonista. All’Acquacetosa la Lazio, con una grande partita di volontà e sacrificio ferma l’imbattuta capolista Colorno, con un 20- 14 che porta “solo” quattro punti, ma che ridà serenità e fiducia a tutto l’ambiente bianco-celeste. Fischio dell’arbitro e, dopo un minuto, grazie a un pasticcio difensivo dei bianco-celesti, il Colorno va in meta con l’ala Terzi; l’apertura Canale non trasforma, ma centra i pali 6 minuti dopo su calcio di punizione. Sull’Acquacetosa sembrano calare i presagi di una disfatta ma i bianco-celesti non perdono la calma e Gargiullo, sfruttando una palla di recupero, schiaccia oltre la linea per la meta che rimette speranza nei cuori laziali. E infatti Sulpis, al sedicesimo e al ventiduesimo calcia al centro dei pali per l’11- 8; alla mezz’ora Canale pareggia ma sul fischio finale ancora Sulpis riporta in vantaggio la Lazio. Il primo tempo si chiude con i ragazzi di Jimenez e De Angelis in vantaggio 14-11. Comincia la seconda parte della Gara e il tempo peggiora, sotto un vero diluvio sono i calciatori a salire in cattedra: lo fa splendidamente Sulpis che “firma” altri due piazzati (una volta centra i pali anche Canale) ma che, soprattutto, con i suoi calci di spostamento tiene il Colorno nella propria metà campo. Una grande prova di carattere di tutta la Squadra, una risposta convincente degli Atleti alle aspettative della Società, quattro punti che rilanciano la Lazio, ora quinta a quota 20 (a soli 3 punti dalla terza), verso i play-off, obiettivo della Stagione. Prossimo appuntamento, ancora all’Acquacetosa, il 29 novembre contro il Badia.

MANTOVANI LAZIO - BLUGEO COLORNO 20-14 (14-11)

Lazio: De Angelis (72 Rota), Sepe, Sulpis, Manu, Molaioli (40 Bonavolontà), Gargiullo, Giangrande, Pelizzari (53 Di Laura), Mannucci, Nitoglia (62 Riedi); Zamboni, Siddons; Pettinari (46 Lorenzini), Jimenez (46 Garfagnoli), Cannone (72 Ricci).   All. Esposito.

Colorno: Cook, Cantusci, Varrella, Spadaro, Terzi (50 Palumbo), Canale, Bressons (62 Brandizzi), Da Lisca (50 Zitelli), Pascu, Stead, Lopez, Nicol (65 Vedrani), Golfetti (58 Turroni), Privitera, Tripodi (58 Russo). All.  Mordacci/Prestera.

Marcatori:  1 Mt Terzi;  7 cp Canale;  9 Mt Gargiullo;  16 cp Sulpis;  22 cp Sulpis;  30 cp Canale;  42 cp Sulpis;  II° Tempo:  45 cp Canale;  50 cp Sulpis;  65 cp Sulpis.

Arbitro: Penne di Milano.

Classifica:  Mogliano Rugby 28;  Blugeo Colorno 27;  Vibu Noceto 23;  Giunti Firenze 22;  Mantovani Lazio 20;  Amatori Milano 16;  Livorno Rugby 15;  Piacenza 14;  Orved San Donà 11;  Udine Rugby 10;  Banco di Brescia e Zhermack Badia 6. 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl