Le Fiamme Oro Battono l'Asti e tornano prime in classifica

15/nov/2009 22.59.41 Cristiano Morabito - Responsabile Ufficio Stampa F Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA FIAMME ORO RUGBY

Recupero V giornata di andata Serie A, Girone B
Fiamme Oro Rugby – Asti Rugby 1981 25-12 (5-0)



La sveglia per le Fiamme suona subito, al primo minuto, ed è il romeno Lacatus con un calcio di punizione dopo pochi secondi di gioco a dare il via ad una giornata che per la squadra di casa si preannuncia non facile. Il giocatore dell’Asti si ripete centrando di nuovo i pali all’8’ portando la sua squadra in vantaggio di sei punti. La squadra di Valsecchi accusa il colpo e tenta di reagire, ma all’11’ manca i cinque punti per pochissimo a causa di uno dei tanti errori che ne caratterizzeranno il match. Ci pensa una punizione di Ettore Boarato al minuto successivo ad accorciare le distanze. Nel quarto d’ora che segue le Fiamme macinano tanto gioco nella metà campo piemontese ma concludono poco, finchè l’estremo Daniele Forcucci segna la meta del vantaggio per la squadra di casa (in 15 contro 14 per il giallo comminato a Moran). Quattro minuti dopo, al 29’, il numero 9 in maglia cremisi, Nicola Benetti, schiaccia di nuovo la palla in meta dopo una bella azione portata avanti da Norman Di Maura. Al 31’ però l’Asti si fa di nuovo sotto con un altro calcio di punizione di Lacatus. Il secondo tempo si apre con un bel drop da notevole distanza dell’estremo dell’Asti Tommaso Carafa che riduce (al 7’) ancora le distanze portando lo score sul 13 a 12. Ma ai piemontesi nel giro di pochi minuti vengono mostrati due cartellini gialli a Maso e a Moran (13’) che, sommato a quello del primo tempo, costringe il giocatore a seguire fino alla fine la partita a bordo campo. La squadra romana approfitta subito del momento di sbandamento degli ospiti per mettere a segno una meta con Cerasoli, trasformata da Boarato, e portare il punteggio sul 20 a 12. La squadra della Polizia di Stato finalmente torna a giocare meno contratta ed al 30’ segna ancora una meta con Claudio Gaudiello, la quarta della partita che permette alle Fiamme di prendere anche il punto in più di bonus in classifica.
Le Fiamme Oro tornano così a guidare il girone B della Serie A con due punti di vantaggio sul San Gregorio.


I TABELLINI DELLA PARTITA


Fiamme Oro: Forcucci, Andreucci, Di Maura, Massaro, Merli (15’ st Gaudiello), Boarato, Benetti, Cerasoli, Maffei (34’ st Pellegrinelli), Moscarda, Matrullo (36’ st Bergamini), Parisse, Cocivera (31’ st Lombardo), Vicerè, Castagna
A DISP.: Gasparini Lombardo Bergamini, Pellegrinelli Martinelli, Calandro Gaudiello, Giannelli
All.: Sven Valsecchi

Asti: Carafa T. Sanna Calcagno Binello Frangione Leva De Meyer Lacatus Solimeo Maso Visser Carafa P. Moran Tejeda Camelliti
A DISP.: Piciaccia Vitrani Garelli Knaflitz Montersino Novarese Gariglio Corsino
All.: Ezio Zucconi

MARCATORI:
PRIMO TEMPO: 1’ cp Lacatus, 8’ cp Lacatus, 12’ cp Boarato, 25’ m. Forcucci, 29’ m. Benetti, 31’ cp Lacatus.
SECONDO TEMPO: 3’ drop Carafa T., 15’ m. Cerasoli tr. Boarato, 30’ m. Gaudiello

ARBITRO: Franzoi (Venezia)

NOTE: Cartellini gialli: 19’ pt Moran, 9’ st Maso, 13’ st Moran, 25’ Leva; Cartellini rossi: 40’ st Gariglio

Crush Military Watch – Man of the match: Alessandro Castagna


Cristiano Morabito – Addetto stampa Fiamme Oro Rugby
 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl