Snowboard: scegli la tavola giusta

30/apr/2014 21.09.52 elirossa24 Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Nello snowboard (leggi su Wikipedia) le tavole da snowbard (guarda tavole da snowboard per uomo e donna) vengono create di differenti misure in modo tale da adattarsi nel migliore dei modi alle caratteristiche fisiche dello sportivo. Nella scelta della misura della tavola vanno tenuti conto essenzialmente tre fattori: misura dello scarpone da snowboard, peso della persona e principale specialità/campo di utilizzo. Anche l’altezza del driver non è da sottovalutare, soprattutto quando i rapporti peso-altezza non rispettano gli standard. Nella maggior parte dei casi, comunque, viene fatto riferimento al peso. Analizzando i singoli fattori di scelta citati, per quanto riguarda la misura dello scarpone (vedi il catalogo per gli scarponi da snowboard hard e soft), la tavola dovrà ospitare attacchi e scarponi in modo comodo. Un’eccessiva larghezza della tavola rispetto lo scarpone causerà minor precisione durante la discesa, mentre una tavola troppo stretta causerà continui contatti dello scarpone col suolo, aumentando vertiginosamente la possibilità di caduta. Nel caso della donna, bisogna ricordare, le tavole sono create per supportare scarponi fino alla taglia 42. Per quanto riguarda il peso del rider, è fondamentale individuare il corretto rapporto tra peso e lunghezza della tavola, tenendo conto che una tavola troppo corta non garantirebbe adeguato sostegno e scorrevolezza mentre una tavola troppo lunga sarebbe difficile da gestire durante l’utilizzo. La lunghezza della tavola, poi, può variare sensibilmente in base al tipo di utilizzo a cui è destinata. Per il Freestyle e All Mountain sarà adeguata una misura intermedia. Il Freeride necessiterà invece di una misura più lunga rispetto la media mentre il Jibbing più corta della media. Detto questo, non si può far a meno di considerare l’estetica. C’è chi preferisce una tavola dai colori sgargianti, magari dalle fantasie accattivanti e chi invece punta sull’eleganza di una tavola dai colori che quasi si mimetizzano sulla neve candida. Le fantasie tra cui scegliere sono moltissime. Monocolore, scritte, temi astratti, disegni geometrici o stilizzati. Per i bambini, poi, vi sono i richiestissimi temi facenti riferimento ai cartoni animati, ai fumetti ed a tutti i personaggi più in voga del momento. Sarà poi da decidere se acquistare la vostra tavola nuova o iniziare con un prodotto usato. In riferimento a quest’ ultima possibilità, in commercio vi sono opportunità che si rivelano più o meno vantaggiose. Un consiglio che si può dare è quello di acquistare la tavola da persone conosciute o, se questo non è possibile, effettuare lo scambio a vista, ovvero incontrando di persona il proprietario in modo tale da poter vedere e toccare con mano il prodotto prima del suo acquisto. Solo così sarà possibile verificarne integrità e stato di manutenzione. Questa potrebbe essere una buona alternativa per chi si approccia per la prima volta a questo sport e non sa ancora se vorrà portarlo avanti o meno. Certamente sarà diverso dallo scegliere la tavola ideale sulla vastissima gamma di prodotti che oggi il mercato propone e all’interno della quale ognuno può trovare la tavola dallo stile, le caratteristiche tecniche ed anche il prezzo che cerca. Per l’inizio, però, è un’opzione da non scartare, soprattutto per i più piccoli.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl