PRESENTATI GLI ASSOLUTI DI FONDO DELL’APPENNINO MODENESE

È stata la Sala del Consiglio nel cuore del palazzo della Provincia di Modena ad accogliere la presentazione alla stampa dei Campionati Italiani Assoluti di sci di fondo in programma a Frassinoro Piandelagotti dal 28 gennaio al primo febbraio.

Allegati

20/gen/2004 18.05.31 Utente Non Registrato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

Si trasmette comunicato stampa relativo ai Campionati Italiani Assoluti Sci di Fondo 2004, con foto relative alla conferenza stampa.

 

 

 

 

 

PRESENTATI GLI ASSOLUTI DI FONDO DELL’APPENNINO MODENESE

Con la conferenza stampa di questa mattina ha preso il via il conto alla rovescia che in nove giorni porterà i migliori atleti nazionali di sci di fondo a gareggiare per tre importanti titoli nazionali. 

 

Comunicato stampa del 20 gennaio 2004

 

È stata la Sala del Consiglio nel cuore del palazzo della Provincia di Modena ad accogliere la presentazione alla stampa dei Campionati Italiani Assoluti di sci di fondo in programma a Frassinoro Piandelagotti dal 28 gennaio al primo febbraio. Dopo 36 anni l’Appennino modenese accoglie la rassegna tricolore degli sci stretti, ed è infatti dal 1968, anno olimpico con la vittoria a Grenoble di Franco Nones, che Frassinoro non ospita gli assoluti di specialità.

A fare gli onori di casa il Presidente della Provincia di Modena, Graziano Pattuzzi, che ha sottolineato quanto l’assegnazione degli assoluti a Frassinoro e Piandelagotti rappresenti il giusto coronamento per una stazione che ha realizzato un sogno: “Una occasione per rafforzare la proposta turistica anche in vista delle prossime stagioni” ha sottolineato il Presidente Pattuzzi “e la nostra amministrazione ha voluto essere al fianco dell’iniziativa sin dal suo nascere”.

Successivamente l’Assessore al Turismo e Sport della Provincia di Modena, Mario Lugli, ha ricordato la funzione dell’evento nazionale di fondo per evidenziare la qualità del comprensorio sciistico che l’Appennino modenese è in grado di esprimere.

È seguito l’intervento di Elio Pierazzi, Sindaco del comune di Frassinoro nonché Presidente del Comitato Organizzatore: “Un importante avvenimento in grado di ridare credito ad un territorio che merita visibilità e attenzioni” ha ribadito il Sindaco Pierazzi “anche alla luce dell’impegno profuso da tutto il comitato organizzatore”. Inoltre, il primo cittadino di Frassinoro ha ricordato come l’assegnazione degli assoluti ha consentito di trovare risorse economiche per dare vita alle nuove e future infrastrutture che renderanno la stazione invernale competitiva nel panorama sciistico nazionale. Ma non è tutto, perché a fianco dell’evento agonistico, l’organizzazione ha promosso iniziative davvero particolari. “Infatti, siamo orgogliosi di presentare il progetto del Museo dello Sci di Frassinoro” ha sottolineato il sindaco “frutto di una meticolosa e paziente raccolta di attrezzatura e accessori che il nostro concittadino Sergio Zanni ha realizzato in molti anni di attività”. Una collezione che parte da alcuni reperti di fine 800 e arriva fino ai giorni nostri e che ha pochi eguali in tutte le Alpi.

I Campionati Italiani rappresentano una grande opportunità per il comprensorio montano di Modena e a ricordare la valenza promozionale dell’evento è intervenuto Riccardo Marcolini, Assessore al Turismo della Comunità Montana Modena Ovest, che ha evidenziato soprattutto l’aspetto ludico e di intrattenimento della manifestazione, perché si vuole prima di tutto esprimere il massimo in fatto di accoglienza e cordialità: “Cinque giorni all’insegna dell’amicizia come noi romagnoli sappiamo fare”. Inoltre l’assessore Marcolini ha ricordato l’abbinamento degli assoluti con il campionato Italiano categoria Cittadini, una novità assoluta che la comunità della Val Dragone terrà a battesimo istituendo il Trofeo omonimo in combinata con la Skating Marathon dello scorso ottobre a Carpi, e non ultima la sensibilità comune verso i diversamente abili per i quali è stata organizzata una esibizione nell’ambito del già ricco programma collaterale.

Sarà una grande parata di campioni, un’occasione per i fondisti emiliani e romagnoli di assistere a grandi sfide “nordiche” sulle piste di Frassinoro e Piandelagotti: Gabriella Paruzzi, Cristian Zorzi, i fratelli Fulvio e Sabina Valbusa, Pietro Piller Cottrer, e molti altri azzurri sono attesi a contendersi 6 titoli nazionali, elite di un movimento ai quali si aggiungeranno oltre 200 fondisti della categoria Cittadini. Il direttore di Pista Pacifico Fontana ha fornito le ultime indicazioni tecniche dei tracciati, confermando che tutti i percorsi sono ricoperti di abbondante neve: il programma prevede l’inizio giovedì 29 con le gare sprint, il proseguo sabato 31 con la 7,5 km femminile e 15 km maschile in tecnica classica e la conclusione domenica 1 febbraio con le medesime distanze ma in tecnica libera ad inseguimento.

Dunque a Frassinoro e Piandelagotti tutto è pronto per accogliere il meglio del movimento fondistico italiano. (mm)

 

Informazioni per il pubblico: IAT Valli del Dragone

Tel. 0536.960.162 - vallideldragone@msw.it

www.appenninomodense.net - www.frassinoro.info

 

Mito Group s.r.l.

Piazza Mazzini 33, tel.059.234880 mitogroup@tin.it

 

Ufficio stampa Campionati Italiani assoluti Sci di Fondo 2004 a cura di COMeta PRess

Tel. 035.346.525 www.cometapress.it (riservato alla stampa)

 

Immagini della conferenza stampa sono disponibili su www.cometapress.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl