FIS TOUR DE SKI - VAL DI FIEMME

10/gen/2010 18.16.25 Ufficio Stampa Newspower Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 


                  

FIS TOUR DE SKI - FIS WORLD CUP NORDIC COMBINED
9/10.01.2010 - VAL DI FIEMME (TN)

Comunicato stampa del 10.01.2010

UFFICIO STAMPA NEWSPOWER

-Il ceco ha battuto il norvegese Northug, che però rimane in testa alla CdM

-Terzo lo svizzero Dario Cologna

-Affollatissima di pubblico la “final climb” sul Cermis

SENSAZIONALE LUKAS BAUER IN VAL DI FIEMME

SUL CERMIS FA SUO IL TOUR DE SKI 2010

La “furia ceca” Lukas Bauer si abbatte sul Tour de Ski 2010 e illumina la Val di Fiemme. Il fuoriclasse della Repubblica Ceca vince, convince e …stravince l’ultima gara del Tour lungo la mitica “Final Climb” dell’Alpe Cermis, nella vallata trentina.

Impotenti – o quasi – spettatori dello show offerto da Bauer, sono stati il norvegese Petter Northug – fino a ieri leader del Tour 2010 e oggi secondo al traguardo – e lo svizzero Dario Cologna, che lo scorso anno vinse la kermesse continentale e che oggi al traguardo del Cermis è giunto terzo.

La tensione nel pomeriggio si tagliava con il coltello alla partenza della gara, nello stadio iridato del fondo di Lago di Tesero. Proprio qui Bauer ieri aveva dato una sonora lezione a Northug, andando a vincere con largo margine la 20 km in tecnica classica. Il norvegese oggi non intendeva certo ripetere la brutta esperienza, e si schierava allo start della 10 km Final Climb Pursuit, col coltello tra i denti, deciso a chiudere lui in bellezza stavolta e mettersi in tasca il Tour 2010. L’unico ostacolo si chiamava Lukas Bauer, che dal canto suo era pronto a fare un altro sgambetto al norvegese e – magari – portarsi a casa il suo secondo Tour, dopo quello vinto nel 2008.

Pronti via e la gara diventava subito una sfida a due, Northug contro Bauer, Norvegia contro Repubblica Ceca. Solo otto secondi separavano il ceco dal norvegese in partenza, e già dopo 1,5 km di gara, il distacco tra i due veniva dimezzato. Dietro di loro il gruppetto degli inseguitori – a oltre 1’30” di distanza – era capitanato dallo svizzero Cologna e dal tedesco Axel Teichmann – terzo nella gara di ieri.

Al km 4,5 il primo attacco da parte di Bauer andava a segno, e Northug poteva solo guardare il trentaduenne campione ceco, che metteva la freccia e iniziava il suo personale show, per la gioia dei tanti connazionali accorsi a fare il tifo per il loro beniamino. Leader di Coppa però non si è per caso, ed ecco che allora Northug non mollava un centimetro per tutta la prima parte di ascesa, mentre Cologna e Teichmann nelle retrovie venivano affiancati dagli svedesi Hellner e Rickardsson e dal francese Gaillard.

Quando mancavano poco più di due chilometri al traguardo, Bauer metteva il turbo e Northug stavolta era spacciato. In pochi secondi il ceco guadagnava una decina di metri sul norvegese, ora in chiara difficoltà. Sul tratto di maggior pendenza dell’Olimpia III del Cermis – un frammento “a slalom” in salita – Lukas Bauer creava il vuoto dietro di sé, non mostrando alcun segno di cedimento e facendo segnare - a circa 1 km dall’arrivo – oltre 40” di vantaggio su Northug.

Il finale è stata una sensazionale passerella per Bauer che, dopo aver raccolto una bandiera da uno spettatore sul breve rettilineo finale, transitava in trionfo sotto lo striscione di arrivo. Final Climb e Tour de Ski erano suoi: un bottino niente male davvero per un atleta che con la Val di Fiemme ha adesso un legame davvero speciale. Northug rimane comunque ancora leader della Coppa del Mondo assoluta.

Per quanto riguarda gli azzurri, il migliore è stato il campione olimpico Giorgio Di Centa (10°), seguito da Valerio Checchi (14°).

Tantissimo era oggi il pubblico raccolto a bordo pista, giunto in Val di Fiemme per incitare i protagonisti di un Tour de Ski che nei 10 giorni di prove, tra Oberhof, Praga, Dobbiaco, Cortina e, per ultima, la Val di Fiemme, ha attirato migliaia e migliaia di spettatori in tutta Europa ad assistere “live” alle gare.

Con la Final Climb del Cermis si è chiusa una sensazionale tre giorni di sci nordico in Trentino, che ha visto protagonisti in primis i fuoriclasse di Coppa del Mondo di fondo e quelli di CdM di Combinata Nordica, ma che ha confermato la Val di Fiemme a “culla” italiana assoluta dello sci nordico.

Grande soddisfazione anche per tutto il team organizzatore di Nordic Ski Fiemme – ancora una volta impeccabile -  che saluta il Tour de Ski, e che prosegue la sua marcia di avvicinamento ai Campionati Mondiali di Sci Nordico del 2013. 

Info: www.fiemme2013.com

 

Classifica Tour de Ski

1) Lukas Bauer (CZE) 4:13:10.6; 2) Petter Northug (NOR) +1:16.4; 3) Dario Cologna (SUI) +1:32.2; 4) Marcus Hellner (SWE) +1:41.4; 5) Jean Marc Gaillard (FRA) +1:52.6; 6) Rene Sommerfeldt (GER) +3:01.4; 7) Axel Teichmann (GER) +3:08.0; 8) Daniel Rickardsson (SWE) +3:16.3; 9) Ivan Babikov (CAN) +3:31.8; 10) Giorgio Di Centa (ITA)

 

 

 

DOWNLOAD COMUNICATO

 
UFFICIO STAMPA NEWSPOWER
tel. 0461.829724 - cell. 348.1149895 - mariofacchini@newspower.it

Ai sensi dell'art. 13 del Codice sulla Privacy (D.Lgs 196/2003), informiamo che il Suo indirizzo si trova nella mailing list di Newspower – divisione di Edigrafica snc, è trattato con riservatezza e non verrà divulgato. In ogni momento sarà possibile chiedere di essere rimossi dalla nostra mailing list inviando una mail di risposta a pressoffice@newspower.it con soggetto "CANCELLAMI". Una mancata risposta, invece, verrà considerata come consenso alla spedizione delle e-mail informative

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl