INTERNAZIONALI D'ITALIA - VALDARDA BIKE - LUGAGNANO (PC)

Allegati

05/mag/2010 14.59.32 Ufficio Stampa Newspower Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


 

INTERNAZIONALI D'ITALIA - VALDARDA BIKE
30.05.2010 - LUGAGNANO (PC)

Comunicato stampa del 05.05.2010

UFFICIO STAMPA NEWSPOWER

È ormai pronto il rinnovato tracciato per l’atteso evento del 30 maggio

La gara ritorna dopo un anno sabbatico, sarà il 18° Trofeo Tedaldi alla memoria

Anche in caso di pioggia il percorso consentirà uno svolgimento regolare

Il 2010 rappresenta un traguardo importante per l’Asd Lugagnano Off Road

IL 30 MAGGIO GLI INTERNAZIONALI D’ITALIA DI LUGAGNANO

PORTANO LA MTB IN RIVA ALL’ARDA CON LA VALDARDA BIKE

A Lugagnano l’attesa per la quarta tappa degli Internazionali d’Italia di mtb del 30 maggio si fa sempre più intensa. La gara internazionale organizzata dalla “Asd Lugagnano Off Road” ritorna in terra piacentina dopo lo stop di un anno… sabbatico, riprendendo una tradizione che ha sposato la località di Lugagnano per ben sei anni di successi, dal 2002 al 2008, partendo però con eventi di cartello già nel 2000 con i Campionati Italiani di cross country e nello stesso anno anche con quelli per allievi ed esordienti. Poi nel 2002 e 2003 le prime due prove degli “Internazionali” seguite da un appuntamento del Marathon Tour nel 2004, dal Campionato Italiano marathon nel 2005 e ancora tre anni di “Internazionali” per arrivare al 2010.

La passione dell’Asd Lugagnano Off Road è ormai consolidata con 20 anni di esperienza ed attività che hanno consentito al ciclismo locale di crescere e di mettere in mostra le eccellenti qualità organizzative. Risale infatti al 1990 la data di costituzione e già nel ’91 la società di Lugagnano esordì organizzativamente col “1° Trofeo Tedaldi”, una gara valevole per il campionato provinciale, anche se lo spirito escursionistico e “sociale” dei primi tempi non è mai stato abbandonato.

Il 30 maggio sarà una pietra miliare nella storia della “Valdarda Bike” - nome vero e proprio della manifestazione - che nel calendario degli Internazionali d’Italia 2010 segue nell’ordine le prime tre tappe di Massa Marittima con la Maremma Cup, di Montichiari e di Nalles. Per l’occasione infatti sarà varato un nuovo percorso, che in particolare prevede il taglio dei tratti insidiosi in caso di pioggia, tratti che andrebbero a costituire problemi per il regolare svolgimento della corsa visto il tipo di fondo argilloso.

Così il responsabile organizzativo Luciano Vespari e i suoi collaboratori hanno stabilito che la “Valdarda Bike 2010” si sposta sulle rive dell’Arda dove il fondo è compatto, mantenendo però inalterata la parte alta del tracciato che propone un tecnico single track nella pineta, e l’ampio e spettacolare pratone poco sotto la località “Antenna”, che solo in caso di terreno pesante verrà sostituito da un altro tratto.

I lavori di pulitura e tracciatura sono pressoché ultimati, bloccati solamente per gli ultimi dettagli da queste recenti giornate piovose. Il nuovo tracciato avrà uno sviluppo di circa 6,5 chilometri con un dislivello a giro di 200 metri, anello che sarà percorso più volte in base alle categorie.

Cambia rispetto al passato l’area di partenza ed arrivo, spostata dalla storica piazza Casana a piazza Castellana, per rendere più scorrevole la gara e soprattutto per non bloccare il centro di Lugagnano e lasciare libero l’accesso agli abitanti.

Alla partenza ci sarà un giro di lancio da piazza Castellana verso la Chiesetta di Madonna del Piano, dove il nuovo tracciato si innesta su quello collaudato delle edizioni precedenti, si entrerà poi in zona Pineta �“ l’area dove in effetti si svilupperà la maggior parte del percorso su un terreno erboso e in single-track, e quindi nella pineta vera e propria dove è stato ricavato un percorso permanente dall’Asd Lugagnano Off Road in collaborazione con il Comune di Lugagnano e con la Comunità Montana Val Nure e Val d’Arda.

La seconda parte del tracciato si svilupperà lungo il torrente Arda con passaggi vicino al centro sportivo, per poi rientrare con un tratto di circa 500 metri nuovamente in paese. Il giro terminerà col passaggio sotto lo striscione d’arrivo e qui inizierà il percorso ufficiale. Infatti dopo il transito sotto il traguardo si ritorna lungo il torrente Arda in un lungo single track per raggiungere la località Pianella, da dove la gara si arrampica su un pendio per circa 1 km arrivando in località Antenna, nella Pineta, punto più lontano dalla partenza. Da quel punto il tracciato ritorna verso il paese ripercorrendo i sentieri già utilizzati in passato.

Il nuovo percorso sarà provato e testato a breve dall’atleta di punta della nazionale azzurra, Marco Aurelio Fontana, eletto a testimonial della gara della Val D’Arda.

Info: www.lugagnanooffroad.it

 

DOWNLOAD COMUNICATO

 
UFFICIO STAMPA NEWSPOWER
tel. 0461.829724 - cell. 348.1149895 - mariofacchini@newspower.it

Ai sensi dell'art. 13 del Codice sulla Privacy (D.Lgs 196/2003), informiamo che il Suo indirizzo si trova nella mailing list di Newspower �“ divisione di Edigrafica snc, è trattato con riservatezza e non verrà divulgato. In ogni momento sarà possibile chiedere di essere rimossi dalla nostra mailing list inviando una mail di risposta a pressoffice@newspower.it con soggetto "CANCELLAMI". Una mancata risposta, invece, verrà considerata come consenso alla spedizione delle e-mail informative

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl