TRASLAVAL - GIRO PODISTICO A TAPPE DELLA VAL DI FASSA

Allegati

23/giu/2010 15.42.36 Ufficio Stampa Newspower Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 


GIRO PODISTICO A TAPPE DELLA VAL DI FASSA
12. TRASLAVAL - 27 giugno-2 lugliO 2010

Comunicato stampa del 23.06.2010

UFFICIO STAMPA NEWSPOWER

Domenica il “via” al giro podistico della Val di Fassa

Sono cinque le tappe in alcune delle zone più suggestive della vallata dolomitica

I vincitori 2007, 2008 e 2009 al via, ma i pronostici sono difficili

Domenica pomeriggio la prima tappa a Canazei

IN 500 DI CORSA SULLE DOLOMITI IN VAL DI FASSA

LA 12.a TRASLAVAL AI NASTRI DI PARTENZA

La Traslaval è pronta a festeggiare il suo dodicesimo compleanno. Il giro podistico a tappe della Val di Fassa salperà domenica da Canazei (TN) per chiudersi venerdì 2 luglio a Passo San Pellegrino, e “Capitan” Stefano Benatti sarà come sempre al timone della navigata manifestazione trentina, che per un’intera settimana coinvolgerà appassionati e runners di rango lungo itinerari ancora una volta unici.

Come tradizione vuole, saranno cinque le tappe della Traslaval 2010 tra le Dolomiti fassane, con la giornata di riposo prevista per mercoledì 30 giugno e il tappone a chiudere i giochi venerdì sul San Pellegrino transitando dall’amena località di Fuciade. In totale poco meno di 60 km che centinaia di runners si preparano ad animare …di corsa!

Se i favoriti per la vittoria finale sono senza dubbio gli atleti che hanno brillato nelle ultime edizioni, ovvero il bergamasco Emanuele Zenucchi e la rumena Ana Nanu, agguerrita sarà anche la concorrenza che quest’anno legge tanti giovani al via, pronti a dare filo da torcere ai due vincitori delle prove 2009 e 2008.

A cominciare dal ferrarese Massimo Tocchio, classe 1983, specialista delle mezze maratone e protagonista in alcune importanti gare su strada quest’anno in Romagna. Due anni più giovane di Tocchio è il marocchino Khalid Ghallab, un runner del “Città di Genova” già ribattezzato nell’ambiente come “il nuovo Said Aouita”. Genovese è anche il ventinovenne Salvatore Concas, che potrebbe fare un bel gioco di squadra con il nord-africano. Il diciottenne padovano Giovanni Lazzaro è un “siepista”, che lungo i sentieri di bosco potrebbe trovare un habitat ideale per fare bene, così come Davide Codecasa ed Enrico Bacchiani, 20 anni il primo e 25 il secondo, lanciati con grande convinzione nel mondo degli Assoluti.

Tra le altre presenze illustri, ha confermato il proprio pettorale anche il vincitore 2007 Paolo Battelli, mentre il bergamasco Alex Baldaccini, secondo lo scorso anno, ha dato forfait perché chiamato in nazionale per una concomitante prestigiosa gara internazionale.

Al femminile il “tris” della Nanu potrebbe essere messo in discussione dalla croata Marija Vrajic, già vincitrice in questo 2010 della Maratona del Riso di Vercelli insieme a Zenucchi e della Maratona d’Europa di Trieste. Da “terzo incomodo” potrebbe fare la prima vincitrice della Traslaval nel ‘99, la ligure Elena Riva, che però deciderà nelle ultime ore prima del via di domenica se partecipare o meno. Le proiezioni dell’organizzazione annunciano per questa edizione 2010 non meno di 500 partecipanti

La Traslaval 2010 parte come detto domenica 27 giugno da Canazei (ore 17.00), e dal quartier generale giungono ottime notizie circa la praticabilità dei percorsi di gara, cui manca solamente la posa dell’ultima segnaletica. Le temperature fresche degli ultimi giorni creano un clima semplicemente ideale per affrontare le varie prove e soprattutto per godersi una vacanza lontani dalla città. Perché Traslaval è anche concedersi una pausa dal tran-tran quotidiano, integrato con un po’ di sana attività fisica all’aria aperta insieme a tanti altri amanti della montagna e ad uno staff sempre disponibile e competente.

Il prologo di Canazei prevede quasi 9 km di gara, di cui i primi tre con il naso all’insù lungo una salita che esalterà le doti dei “camosci” più abili. Lunedì toccherà invece ai velocisti mettersi in mostra con la crono di 6 km tra Mazzin, Campestrin e Fontanazzo, mentre il giorno successivo si correrà a pieni polmoni per oltre 16 km nella tappa di Soraga, tra boschi, pascoli, tratti in piano e centri abitati. Dopo la pausa di mercoledì, ad attendere i runners giovedì ci saranno i 10 chilometri e mezzo di Muncion, non lontano da Pera di Fassa, ed infine, venerdì, il tappone di Passo San Pellegrino incoronerà i nuovi sovrani della Traslaval.

L’ufficio gare presso il Palatenda di Pozza di Fassa sarà aperto sabato (dalle 15.00 alle 18.00) e domenica (dalle 10.00 alle 12.00) per la consegna dei pettorali e dei pacchi gara. Sabato sera è in programma anche la piacevole e divertente serata di benvenuto, in cui verranno anche presentate singolarmente le varie tappe della Traslaval 2010. Va ricordato che è possibile iscriversi fino a domenica prima del via, e comunque si può prendere parte anche ad una singola tappa, basterà presentarsi in zona partenza mezz'ora prima dello start ed iscriversi.

Info: www.traslaval.com

 

 

DOWNLOAD COMUNICATO

 
UFFICIO STAMPA NEWSPOWER
tel. 0461.829724 - cell. 348.1149895 - mariofacchini@newspower.it

Ai sensi dell'art. 13 del Codice sulla Privacy (D.Lgs 196/2003), informiamo che il Suo indirizzo si trova nella mailing list di Newspower �“ divisione di Edigrafica snc, è trattato con riservatezza e non verrà divulgato. In ogni momento sarà possibile chiedere di essere rimossi dalla nostra mailing list inviando una mail di risposta a pressoffice@newspower.it con soggetto "CANCELLAMI". Una mancata risposta, invece, verrà considerata come consenso alla spedizione delle e-mail informative

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl