XXIV ROCK MASTER - CITTÀ DI ARCO (TN)

Allegati

16/lug/2010 18.07.58 Ufficio Stampa Newspower Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

XXIV ROCK MASTER - WORLD CHAMPIONSHIP PRE-EVENT 2010
16-18.07.2010 - CITTÀ DI ARCO (TN)

E-mail

Comunicati

Immagini

Accredito

Comunicato stampa 16.07.2010

UFFICIO STAMPA NEWSPOWER

Oggi giornata di qualifiche per boulder e speed in uno stadio assolato

Sara Morandi guadagna la finale ed è nuovo record italiano speed

Tutti i migliori in semifinale domani (boulder) e in finale stasera (speed)

Spettacolo a 360°, ce n’è per tutti i gusti. Domani e domenica il clou

SPETTACOLO E TEMPERATURE ROVENTI AD ARCO
ROCK MASTER DECOLLA IN VERSIONE “MONDIALE”

Mani nel magnesio e sguardo all’insù. È iniziato Rock Master 2010. Al Climbing Stadium di  Arco (TN) ha preso il via oggi la 24.a edizione di un evento con la “E” maiuscola che potrebbe essere una “P”, visto che quest’anno è il Premondiale. E non potevano che essere maiuscole anche le prime performance in parete offerte dai fuoriclasse dei massi e della velocità, ovvero nelle discipline Boulder e Speed.

Una grande attesa soprattutto per la manifestazione che nel luglio del 2011 porterà per la prima volta nel nostro paese il Campionato Mondiale di climbing – IFSC World Championship 2011. Sarà la prima volta per Arco e per l’Italia, e Rock Master già oggi ha fatto vedere al mondo di che pasta sia fatto.

Sole, caldo e una leggera brezza estiva hanno accompagnato fin dalle prime ore del mattino il risveglio ai bordi del Garda trentino, quando ai blocchi si sono presentati gli atleti del boulder.

Le donne hanno aperto le danze e tra coloro che si sono guadagnate i 20 posti per la semifinale di domani alle 9.00, ci sono tutte e tre le italiane in gara, ovvero la vicentina campionessa italiana in carica Jenny Lavarda, la cuneese campionessa 2009 Elena Chiappa e la giovane altoatesina Alexandra Ladurner. Scontata la qualificazione delle favorite Graftiaux (BEL), Noguchi (JPN), Stöhr (AUT), Gros (SLO), Chevrier (FRA), Shalagina (UKR) e Abramchuk (RUS), classificatesi in quest’ordine, con solo la belga leader di CdM e la ventunenne nipponica a risolvere quattro boulder su quattro al primo tentativo.

Il tempo necessario ai tracciatori di disegnare le nuove vie, e ai blocchi si sono portati gli uomini. Nonostante fosse una prova di qualifica e le temperature si facessero sempre più roventi con il passare delle ore, nessun atleta ha voluto risparmiarsi fin dal primo tentativo, per la gioia del pubblico raccolto all’interno dell’arena arcense. Lo squadrone russo è stato il più efficace, e nella semifinale di domani alle 16.15 saranno al via il campione del mondo Rubtsov, i giovani Kozlov e Kaurov e il vice campione mondiale Gelmanov, oggi il più abile di tutti sui massi di Arco.

L’austriaco leader di Coppa Fischhuber e la stella giapponese Hori non hanno avuto difficoltà a piazzarsi nei primi 20, così come lo svizzero Lachat, il francese Kaiser, l’altro austriaco Ennemoser e l’azzurro Gabriele Moroni, che ha chiuso in 12.a posizione strappando la qualificazione all’ultimo blocco. Sfortunato il savonese Core, 21° in classifica, anche a causa del gran caldo che rendeva scivolose le prese in parete.

Dalle semifinali di domani usciranno i migliori 6 per categoria che si sfideranno nelle finali di domenica alle 10.00 e alle 13.00, maschile e femminile rispettivamente. 

Il Climbing Stadium di Arco è un impianto straordinariamente moderno nella struttura e fortemente spettacolare, per il semplice motivo che basta girare lo sguardo e si possono ammirare le gesta di campioni di ogni disciplina.

Mentre i fuoriclasse del boulder si sfidavano ai blocchi, a pochi metri di distanza i “ragni” della Speed iniziavano infatti la loro corsa contro il tempo e contro la gravità, con l’obiettivo di un posto nelle finali di stasera (ore 21.30). Sia tra gli uomini che tra le donne i pronostici sono stati ampiamente rispettati con il fulmine cinese Zhong, il ceco Hroza e il russo leader di Coppa Kokorin a volare con tempi molto vicini dal record del mondo, tra il resto appartenente a Zhong (6”64 dei Mondiali cinesi del 2009). Hanno passato il turno anche i vari Sinitsyn, Escobar, Swirk, Oleksy e Vaytsekhovsky, solo per menzionarne alcuni. Sfortunati gli italiani nella maschile, con Sirotti, Ghisolfi e Gontero appena fuori dal tabellone dei qualificati.

Azzurri invece in festa per la straordinaria prova della ventunenne trentina Sara Morandi, che ha strappato il quarto posto assoluto stabilendo il nuovo record italiano con il tempo di 11”48. Tra le donne hanno ottenuto l’accesso alla finale tutte le favorite Alekseeva, He, Levochkina, Ropek e Blanco, tra le altre.

Il programma di Rock Master 2010 prevede le qualifiche Lead a partire dalle 16.30, seguiranno le semifinali domani alle 12.30 e le finali dalle 21.15 sempre domani, quando in parete sarà anche la nuova Team Speed, la staffetta in velocità a squadre miste, che il prossimo anno sarà anche prova medaglista al mondiale arcense. Domani sera si assegneranno anche i prestigiosi Salewa Rock Award e La Sportiva Competition Award nel gran gala di Arco Rock Legends alle 23.15. Domenica infine, dopo le finali boulder e il classico “Duello”, un mix di Lead e Speed, calerà il sipario su Rock Master 2010.

Info: www.arco2011.com

 

Qualificazioni boulder maschile:

1) Gelmanov Rustam RUS¸2) Lachat Cédric SUI 3) Kaiser Francois FRA; 4) Ennemoser Lukas AUT; 5) Kozlov Victor RUS ; 6) Rubtsov  Alexey RUS; 7) Shalagin Mykhaylo UKR; 8) Fischhuber Kilian AUT; 8) Hori Tsukuru JPN; 10) McColl Sean CAN

 

Qualificazioni boulder femminile:

1) Noguchi Akiyo JPN; 1) Graftiaux Chloé BEL; 3) Stöhr Anna AUT; 4) Gros Natalija SLO; 5) Chevrier Anne-Laure FRA; 6) Shalagina Olga UKR; 7) Abramchuk Yulia RUS; 8) Klingler Petra SUI; 9) Bibik Olga RUS; 10) Johnson Alex USA

 

Qualificazioni speed maschile:

1) Hroza Libor CZE; 2 Zhong Qixin CHN; 3) Kokorin Stanislav RUS; 4) Sinitsyn Sergey RUS; 5) Zhang Ning CHN; 6) Styenkovyy Maksym UKR; 7) Novikov Ivan RUS; 8) Oleksy Tomasz POL; 9) Escobar Manuel VEN; 10) Abdrakhmanov Sergey RUS

 

Qualificazioni speed femminile:

1) Alekseeva Ksenia RUS; 2) He Cuilian CHN; 3) Levochkina  Yuliya RUS; 4) Morandi Sara ITA; 5) Blanco Lucelia VEN; 6) Ropek Edyta POL; 7) Pan Xuhua CHN; 8) Gaydamakina Alina RUS; 9) Morozkina Olga RUS; 10) Savisko Anastasiya UKR

 

 

DOWNLOAD COMUNICATO

 

http://www.servecake.com/newsletters/2/i/i-09.gif

UFFICIO STAMPA NEWSPOWER
tel. 0461.829724 - cell. 348.1149895 -
mariofacchini@newspower.it


Ai sensi dell'art. 13 del Codice sulla Privacy (D.Lgs 196/2003), informiamo che il Suo indirizzo si trova nella mailing list di Newspower – divisione di Edigrafica snc, è trattato con riservatezza e non verrà divulgato. In ogni momento sarà possibile chiedere di essere rimossi dalla nostra mailing list inviando una mail di risposta a pressoffice@newspower.it con soggetto "CANCELLAMI". Una mancata risposta, invece, verrà considerata come consenso alla spedizione delle e-mail informative

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl