MARCIALONGA DI FIEMME E FASSA (TN)

MARCIALONGA DI FIEMME E FASSA (TN) _ MARCIALONGA di fiemme e fassa (tn) E-mail Marcialonga Cycling Running Comunicato stampa del 23.07.2010 UFFICIO STAMPA NEWSPOWER Ieri sera a Castello di Fiemme l'elezione della nuova "Soreghina" Sarà Elisa Varesco ad incoronare i vincitori della Marcialonga 2011 Parla quattro lingue straniere e adora la cultura scandinava E intanto corrono le iscrizioni della gara di sci di fondo e della "Running" SOREGHINA UN PO' SVEDESE PER LA MARCIALONGA ELISA VARESCO È LA NUOVA AMBASCIATRICE Elisa Varesco, 19 anni di Tesero, metà "Kranskulla" e metà "Soreghina", è la nuova ambasciatrice della Marcialonga.

23/lug/2010 10.50.20 Ufficio Stampa Newspower Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 


 

MARCIALONGA di fiemme e fassa (tn)

Comunicato stampa del 23.07.2010

UFFICIO STAMPA NEWSPOWER

Ieri sera a Castello di Fiemme l’elezione della nuova “Soreghina”

Sarà Elisa Varesco ad incoronare i vincitori della Marcialonga 2011

Parla quattro lingue straniere e adora la cultura scandinava

E intanto corrono le iscrizioni della gara di sci di fondo e della “Running”

SOREGHINA UN PO’ SVEDESE PER LA MARCIALONGA

ELISA VARESCO È LA NUOVA AMBASCIATRICE

Elisa Varesco, 19 anni di Tesero, metà “Kranskulla” e metà “Soreghina”, è la nuova ambasciatrice della Marcialonga.

Non è una novità che i quattro fondatori della mitica maratona sugli sci delle Valli di Fiemme e Fassa, Nele Zorzi, Mario Cristofolini, Giulio Giovannini e Roberto Moggio, si siano ispirati per la loro iniziativa alla madre di tutte le granfondo, la svedese Vasaloppet, che ogni anno raduna in una settimana di gare decine di migliaia di fondisti. E la “Vasa” ha la propria Kranskulla, una ragazza che rappresenta la manifestazione, un ruolo molto ambito dalle ragazze svedesi.

Dal 2002 la Marcialonga, affiancata negli ultimi anni dalle estive Marcialonga Cycling e Marcialonga Running, sulle ali di una favola ha un’ambasciatrice (guai a chiamarla miss) che è chiamata Soreghina come la “figlia del Sole” di un’antica leggenda, alla quale tocca incoronare i vincitori, presenziare alle cerimonie ufficiali ed essere davvero la rappresentante ideale dell’evento e delle due vallate trentine dove ogni anno scorre la Marcialonga. La Soreghina deve essere una ragazza solare, sportiva, che conosce le lingue straniere e impegnata nel volontariato.

Ieri sera la giuria doveva scegliere tra cinque candidate, che si sono presentate - come vuole il regolamento �“ indossando i vestiti tipici del proprio paese: Giulia Davarda di Campitello di Fassa, Marianna Morandini di Castello di Fiemme, Denise Pederiva di Vigo di Fassa, Elisa Zanon di Panchià e appunto Elisa Varesco di Tesero la quale ha dimostrato di impersonare le caratteristiche della “Soreghina”.

Conosce quattro lingue straniere, inglese, francese, tedesco e svedese. Sì, anche lo svedese, che scrive e parla correntemente, ed ecco perché è anche un po’ Kranskulla, perché ama la cultura scandinava e, come tutti gli sportivi del Nord, lo sci di fondo. Ha frequentato il 4° anno delle superiori a �-vertorneå presso il liceo Gränsälvsgymnasiet, è istruttrice di nordic walking, pratica sci di fondo (fino a qualche anno fa anche a livello agonistico), mtb, corsa, calcio A5 femminile, pallavolo, e nel prossimo anno intende frequentare l’università di lingue e letteratura straniera.

E così Elisa Varesco, nata in una famiglia di sportivi, domenica 5 settembre esordirà ufficialmente incoronando i vincitori dell’ottava Marcialonga Running, ma per lei il clou sarà il 30 gennaio quando in Viale Mendini a Cavalese metterà la corona al collo del vincitore e della vincitrice della 38.a edizione della Marcialonga, per ripetersi poi a fine maggio con la Marcialonga Cycling.

A presiedere la giuria c’era Alfredo Weiss, il presidente della Marcialonga, il quale ha salutato la platea del Centro Polifunzionale di Castello di Fiemme gremita di persone. Ha portato il saluto della Marcialonga che in questi mesi è in grande salute e che sta registrando giorno dopo giorno i concorrenti alla prossima edizione invernale, già “in gara” per accaparrarsi i 6.500 pettorali disponibili. Ne rimangono circa 2.500 ed è tempo di affrettarsi, anche se la neve è ancora un miraggio. È in grande spolvero anche la Marcialonga Running del 5 settembre, con un numero considerevole di iscritti, maggiore rispetto allo stesso periodo del 2009.

La Soreghina è stata ufficialmente incoronata dallo Scario della Magnifica Comunità di Fiemme, Giuseppe Zorzi, il quale le ha pure consegnato la tradizionale collana d’oro, mentre il responsabile di Cavalese dell’Agenzia ITAS ha consegnato l’assegno premio messo in palio.

La serata è stata allietata da momenti di magia con “Lilian the queen of the flowers” e dalle note delle fisarmoniche della scuola musicale Il Pentagramma  di Tesero.

Info: www.marcialonga.it

 

DOWNLOAD COMUNICATO

 
UFFICIO STAMPA NEWSPOWER
tel. 0461.829724 - cell. 348.1149895 - mariofacchini@newspower.it

Ai sensi dell'art. 13 del Codice sulla Privacy (D.Lgs 196/2003), informiamo che il Suo indirizzo si trova nella mailing list di Newspower �“ divisione di Edigrafica snc, è trattato con riservatezza e non verrà divulgato. In ogni momento sarà possibile chiedere di essere rimossi dalla nostra mailing list inviando una mail di risposta a pressoffice@newspower.it con soggetto "CANCELLAMI". Una mancata risposta, invece, verrà considerata come consenso alla spedizione delle e-mail informative

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl