UCI MTB WORLD CUP - MALÈ - VAL DI SOLE (TN)

Allegati

30/lug/2010 18.17.19 Ufficio Stampa Newspower Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

        

UCI MTB World Cup - Malè - Val di Sole (TN)
CROSS-COUNTRY - Four Cross - DOWNHILL
31.07.2010 - 01.08.2010

E-mail

Comunicati

Immagini

Accredito

Comunicato stampa 30.07.2010

UFFICIO STAMPA NEWSPOWER

Oggi le qualificazioni della downhill. Cade Minnaar, “best time” per Atherton

Tra le donne svetta la Ragot, Jonnier “solo” terza

Oggi test anche per il cross country, sarà una gara selettiva

Domani in programma il cross country e alla sera il 4cross

LA “COPPA” ENTRA NEL VIVO IN VAL DI SOLE
DOMANI CROSS COUNTRY E FOUR CROSS AL VIA

La penultima tappa di Coppa del Mondo UCI di mountain bike ha preso il via oggi in Val di Sole (TN), nell’arena mondiale che nel 2008 ospitò i Campionati del Mondo. Dopo la pioggia di ieri, il sole oggi ha accolto i quasi 800 atleti di 39 nazioni, che fino a domenica saranno ruota contro ruota lungo i tracciati mondiali di cross country, downhill e 4cross, per l’occasione rivisti e migliorati.

“Un percorso bellissimo. Veloce e tecnico di quelli che piacciono a me”, ha commentato il campione britannico di downhill Gee Atherton dopo la prova di qualifica di questo pomeriggio. “Rispetto a due anni fa sono cambiati alcuni frammenti. Non moltissimo in verità, tuttavia bisogna scendere a bomba fin dall’inizio e domenica sarà senz’altro una bella sfida.” Ad Atherton fa eco il connazionale campione del mondo Steve Peat, che per le finali di domenica spera nel bel tempo. “Non ho voluto forzare troppo sulle curve dopo la pioggia di ieri. Il tracciato è bello spinto, se il tempo tiene come oggi, credo proprio che farò una buona gara domenica.”

Alle fasi finali sono passati tutti i migliori, compreso il leader di Coppa, il sudafricano Greg Minnaar, sceso come un missile alla media di 38 km/h lungo i 2,1 km di pista, e vittima nel finale di una rovinosa caduta che non ha tuttavia compromesso la sua qualificazione.

Nella prova femminile, allo strapotere francese delle varie Ragot, Jonnier, Pugin, Nicole e Gros, ha risposto “per le rime” la britannica Moseley che ha chiuso col secondo tempo. Nessuna atleta azzurra ha guadagnato l’accesso alle finali di domenica, mentre tra gli uomini saranno al cancelletto il campione italiano in carica Lorenzo Suding e Marco Milivinti.

La giornata di domani sarà interamente dedicata al cross country, con gli Junior in sella a partire dalle 9.00, seguiti dalle donne élite alle 11.15 e dagli uomini alle 14.30. Tutte le teste di serie saranno schierate al via, e il favorito numero uno tra i maschi è il francese quattro volte consecutive campione del mondo e doppio oro olimpico, Julien Absalon. Lo dicono i numeri, visto che al momento domina la provvisoria di Coppa, e lo dicono due specialisti delle ruote grasse come Martino Fruet e Tony Longo, anche loro a caccia di preziosi punti di Coppa domani. “Giuliano”, ovvero Julien Absalon amichevolmente chiamato da Fruet, ”è il più in forma di tutti. Domani sono praticamente certo che vincerà lui, anche perché vuole prendersi una rivincita dall’ultima gara in Svizzera. Vedo bene anche gli svizzeri Sauser, che è stato campione del mondo qui due anni fa, Naef, che non è ancora esploso quest’anno, e Vogel, che ha stravinto domenica scorsa.” Parlando della sua possibile gara, il biker trentino aggiunge: “Non sono in grandissime condizioni dopo l’Europeo in Israele, dove ho patito un caldo terribile. Spero comunque di arrivare a punti, se chiudi nei primi 30 in Coppa del Mondo è già un ottimo risultato.”

Secondo Fruet l’azzurro più in forma in questo momento è l’altro trentino Tony Longo che, oltre a pronosticare Absalon per la vittoria finale, commenta così il tracciato di gara: “È molto tecnico e duro allo stesso tempo, e credo si addica bene alle mie caratteristiche. Fisicamente non sono al top della forma, però mi sento bene, cercherò di non strafare all’inizio e tenermi nei primi 20. Sulle salite so che posso rosicchiare secondi preziosi, che mi servono poi in discesa e sul piano.”

Per la squadra azzurra quella di domani sarà una doppia gara, visto che sarà l’ultima prima delle convocazioni in vista dei Mondiali canadesi di fine agosto. Tra gli èlite maschili l’unico ad essere sicuro del “posto” è Marco Aurelio Fontana. Gli altri tre convocati si decideranno tra Fruet, Longo, Corti, Tiberi e Lamastra.

L’altoatesina Eva Lechner domani vestirà la maglia di leader di Coppa e sarà battaglia all’ultimo colpo…di pedale contro le varie Schneitter (SUI), Koerber (USA) e Pendrel (CAN), che cercheranno di scalzare l’azzurra dalla vetta.

L’anello di cross country misura poco più di 5 km e circa 250 metri di dislivello, e verrà percorso probabilmente 7 volte dagli élite.

Oggi alle 18.30 saranno al via gli specialisti del 4Cross per le qualifiche e i migliori disputeranno la finale domani alle 19.00. Poi sarà festa con la musica live di Davide Van De Sfroos.

Le finali di downhill andranno in scena domenica alle 13.15 (donne) e alle 14.00 (uomini).

Info: www.valdisoleevents.it 

 

DOWNLOAD COMUNICATO

 

http://www.servecake.com/newsletters/2/i/i-09.gif

UFFICIO STAMPA NEWSPOWER
tel. 0461.829724 - cell. 348.1149895 -
mariofacchini@newspower.it


Ai sensi dell'art. 13 del Codice sulla Privacy (D.Lgs 196/2003), informiamo che il Suo indirizzo si trova nella mailing list di Newspower – divisione di Edigrafica snc, è trattato con riservatezza e non verrà divulgato. In ogni momento sarà possibile chiedere di essere rimossi dalla nostra mailing list inviando una mail di risposta a pressoffice@newspower.it con soggetto "CANCELLAMI". Una mancata risposta, invece, verrà considerata come consenso alla spedizione delle e-mail informative

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl